Eventi
Arte, Cultura e iniziative

Cosa fare a Vercelli e dintorni: gli eventi del weekend dal 22 al 24 ottobre

Gli appuntamenti nel capoluogo e dintorni.

Cosa fare a Vercelli e dintorni: gli eventi del weekend dal 22 al 24 ottobre
Eventi Vercelli e dintorni, 21 Ottobre 2021 ore 16:17

Nella foto di copertina l'evento previsto al Museo del Duomo.

Venerdì conferenza al Mac

Prosegue in presenza il ciclo delle conferenze del MAC- Museo Archeologico della Città di Vercelli che venerdì 22 ottobre alle 17.30 ospiterà l’archeologo Leonardo De Vanna che tratterà di «Il palazzo imperiale di Milano tra età tardo imperiale e alto medioevo (fine III-X secolo d. C.)».
Il palazzo imperiale di Milano connota lo skyline della città da quando, con le riforme dello stato volute da Diocleziano, essa diviene una delle capitali dell’impero romano d’Occidente. I dati di scavo indicano che il palatium fu costruito su impulso di Massimiano tra la fine del III secolo- inizi del IV secolo d. C. e conobbe una fase di ristrutturazione con Costanzo II, verso la metà del IV secolo. Ricordato da fonti classiche di IV secolo, quali Ausonio, Ambrogio e Ammiano Marcellino, occupava un’area di circa 11 ettari dislocata nel comparto occidentale di Mediolanum, racchiuso tra le mura, il decumano maggiore e il cardo minore che dall’episcopio fuoriusciva verso Pavia da porta Ticinensis. Da queste fasi si passerà poi alle successive trasformazioni, in un suggestivo percorso.
Ingresso su prenotazione al n. 0161 649306 o scrivendo a macvercelli@gmail.com
Obbligo di green pass.
Per chi vuole seguire su GoToMeeting sarà quindi sufficiente aver installato l’app GoToMeeting e richiedere l’accesso scrivendo a: macvercelli@gmail.com, il giorno stesso della conferenza sarà inviato il link di collegamento.

Concerto di Antiqua Vercelli

Venerdì 22 ottobre alle 21 la Società del Quartetto propone, all'interno della rassegna «Antiqua Vercelli», il concerto «La prima musica da ascoltare», con i maestri dell’«Accademia del ricercare». Una proposta di alto livello.
In programma brani dei compositori John Adson, Johann Hermann Schein, William Brade e Johann Rosenmuller.
Su prenotazione al numero della Società del Quartetto (0161.255575) o via mail all'indirizzo biglietti@quartettovercelli.it.
Biglietti: € 12, € 10, € 5

Il programma delle Acacie

Il ritorno del ballo al ristorante-dancing «Le Acacie» è stato un successo, per cui si è tornati al consueti «Mangia e poi balla», sempre in compagnia delle orchestre più celebri della musica da ballo. Sabato 23 ottobre è attesa l’orchestra di Renzo Biondi, una delle più gettonate nel mondo del Ballo Liscio. La settimana successiva triplo appuntamento. Si inizia sabato 30 con «Barbara e Lore Sax» per proseguire il giorno di Halloween con la band di Maurizio Medeo che sarà impegnata anche nella festività del 1° novembre. Dunque un “menù” ricco sia dal punto di vista gastronomico che musicale.
Eventi con cena, pranzo, e musica. Per informazioni e prenotazioni: 0161-213824. Rispetto norme covid.

Le Api al Mtd per Dedalo

La Fondazione Museo del Tesoro del Duomo di Vercelli, nell'ambito di «Progetto Dedalo Volare sugli anni» di Asl Vercelli, in collaborazione con la rete MUVV - Musei di Vercelli e Varallo, tra le iniziative di Well Impact di Compagnia di San Paolo, propone sabato 23 ottobre alle ore 15.30, un viaggio alla scoperta della dolcezza, della maestria e dell'operosità. L’evento «Dolce come l’arte. Il miele tra cultura e apicoltura» pone al centro due beni preziosi, opere di arti diverse che vanno valorizzate. del resto il miele, ottima alternativa allo zucchero, il miele in cucina sta tornando in auge, come lo era nel medioevo, quando il suo utilizzo sconfinava quello alimentare, finendo nelle botteghe di sapienti artisti tra Medioevo e Rinascimento, come ingrediente di supporto nelle preparazioni di vari elementi. Il percorso è proposto con l'Apicoltura Raineri di Vercelli. Si parlerà del sapiente lavoro delle api, come dell'apicoltore, si muoverà sui prodotti delle api, sui loro utilizzi molteplici e sulle loro proprietà. L’evento è su prenotazione entro il 22 ottobre.
Accesso con green-pass. Per info e prenotazioni: 0161.51650 oppure info@tesorodelduomovc.it.

Sabato castagnata a Buronzo

Nuova iniziativa da parte del Comitato buronzese festa e cultura. E’ in programma per questo fine settimana la tradizionale castagnata. Dopo lo stop dello scorso anno, il sodalizio ripropone l’evento autunnale. L’appuntamento si terrà sabato nel cuore del paese, in piazza Colonnello Solano, nell’area mercatale. Dalle 8 alle 18 i presenti potranno ricevere caldarroste, cioccolata calda e vin brulè. Insomma, i tipici frutti e prodotti legati al periodo autunnale. All’iniziativa potranno partecipare tutti. I volontari allestiranno il banchetto dalle prime ore della mattina e per tutto il giorno saranno a disposizione dei passanti. Come di consueto, chi vorrà prendere parte all’incontro dovrà attenersi a tutte le normative atte al contenimento del rischio contagio: mantenere la distanza di sicurezza e indossare la mascherina per tutelare la salute pubblica.

Domenica Diapsi-Brein al Museo Leone

Il progetto «Scuci e RIcuci di Diapsi-Brein incontra il Museo» di domenica 24 ottobre nelle sale del Museo Borgogna. Sarà una visita guidata particolare per scoprire i segreti di alcuni dei più importanti quadri della pinacoteca ma anche come nascono gilet borse e accessori di Brein, in questo caso commissionati dal Museo per riprodurre, in modo molto azzeccato, dettagli delle loto principali opere. Originale e riproduzione saranno vicini, la guida museale parlerà dal punto di vista artistico, i rappresentanti di Brein di come hanno interpretato il tema dando vita all’oggetto.

La visita guidata si terrà dalle ore 15 di domenica 24 ottobre al Museo Borgogna ed è inserita nel Progetto Dedalo.

L'evento è a pagamento e la prenotazione è obbligatoria al numero 389-2116858, entro sabato 23 ottobre. Ingresso con il biglietto del Museo oppure, solo per Progetto Dedalo a 5 euro. Accesso consentito solo con green-pass.

Fiera d'autunno a Quinto domenica

Quinto Vercellese propone la seconda edizione della «Fiera d’autunno» che si annuncia molto interessante per tutto il territorio. Si tratta di un mercatino ricco e intrigante, per il quale gli organizzatori degli «Amici per Quinto» hanno scelto espositori professionali e hobbysti di alto livello. il tutto in collaborazione con il Comune di Quinto. La presidente del sodalizio Alexa Margaria ha coinvolto tutti i soci e li ha convinti ad esporre e poi ha lanciato la palla al Comune di Quinto che ha accolto di buon grado l’iniziativa.

L’appuntamento è per domenica 24 ottobre dalle 9,30 alle 16 a Quinto in viale Rimembranza. «Vale la pena di venire a Quinto domenica - spiega Margaria - perché è un paese tranquillo e vivace! Abbiamo aree verdi bellissime e le nostre campagne ora sono tutte dorate, il taglio del riso è uno spettacolo imperdibile e poi gli espositori provengono da tutto il Piemonte e dalla Valle d’Aosta sono davvero interessanti.

Invitiamo i vercellesi ad ammirare con noi restauratori, cestai ed impagliatori, costruttori di coltelli artigianali e campane valdostane, abbigliamento etnico e ancora: candele fatte a mano e oggettistica originalissima, prodotti alimentari Dop, il miele e il riso nostrani. E se vi viene fame… nessun problema, potremmo degustare fritti di pesce fatti al momento e salamelle alla griglia da leccarsi i baffi con possibilità di delivery e poi potremmo brindare con una delle migliori birre artigianali su mercato e per finire un buon caffè. Ma essendo ormai in vista della stagione dei regali Vika vi offrirà la possibilità di prenotare e scegliere cesti natalizi con innumerevoli possibilità di crearne anche di personalizzati. Non perdetevi questa occasione! Una festa di fine raccolto unita ad un evento fieristico eccezionale».

Nel salone Don Barale grazie alla collaborazione con il Comune è prevista anche ricca esposizione di quadri di artisti locali che esprimono la voglia di vivere in opere davvero spettacolari.

La lingua mottese con Perucca e Ferraris

Anna Perucca è una poetessa pluripremiata, una delle voci più alte della cultura mottese, Emanuele Ferraris da Motta se n’è andato ed ora vive a Genova, ma sta facendosi notare nei concorsi di poesia in vernacolo per la scelta di scrivere esclusivamente in “lingua mottese”, ma con contenuti moderni.
Insieme propongono per Domenica 24 ottobre a Motta de’ Conti, un pomeriggio di poesia e identità locale, che si terrà dalle ore 16 alla Palestra Comunale di via Roma ed è patrocinata dal Comune.
«Il nòss parlè, il parlè ‘d la Mòta».
Ci sarà un recital dei due poeti in lingua mottese e la possibilità di toccare con mano quanto sia forte il legame dei mottesi con il loro paese. La poetessa affermata e il giovane che porta energie nuove, insieme, attendono i loro compaesani. Un evento di grande importanza culturale.

In corso la terza mostra di Biennale di Vercelli

Nuovo appuntamento presso lo Studio d’Arte 256 di Corso Libertà a Vercelli con le mostre organizzate dal pittore Ezio Balliano nel quadro della rassegna “Biennale d’Arte Città di Vercelli” 2021/2022.
E' stata infatti è inaugurata ieri, domenica 17 ottobre, nella piena osservanza dei protocolli anti-contagio, alla presenza degli artisti e con il concorso di un numeroso pubblico di estimatori e appassionati la terza rassegna di opere che partecipano alla lunga kermesse espositiva che culminerà con l'assegnazione del prestigioso trofeo messo in palio dall'organizzazione e che andrà a premiare l'artista che, a giudizio di una insindacabile giuria di artisti, esperti d'arte, critici, giornalisti e collezionisti, avrà presentato l'opera ritenuta più meritevole per significato, contenuti, originalità, tecnica ecc.
Espongono i seguenti artisti: Salvatore Dell'Anna, Sergio Franzosi, Egidio Giubergia, Roberta Mello Teggia, Bruna Ortobelli, Serena Pescarmona, Giancarlo Sampietro, Sergio Sarri e Luciano Stuttgard. Come al solito vari gli stili e le tecniche proposte, ma questo è proprio lo spirito dell’iniziativa, che vedrà poi una fase finale con le opere più apprezzate dalla critica.
Sarà visitabile, con green-pass, fino al 31 ottobre nei giorni da giovedì a domenica con orario 16,30-19,30.

Ritratti d'autore a Studio Dieci

E' in corso a «Studio Dieci», l’esposizione fotografica «In ogni dove» e raccoglie 26 ritratti fotografici in bianco e nero di poeti e scrittori realizzati durante il periodo emergenziale del Covid-19 in luoghi, tempi e contesti differenti, dal fotografo e storyteller Rino Bianchi. Sono immagini ancora a stampa chimica, nei formati 20x30, 30x40, 50x75. Le fotografie sono state scattare nei vari periodi dell’emergenza covid e sono solo una parte di decine di ritratti scattati un po’ in tutta Italia, Vercelli compresa. Una mostra molto interessante, allestita davvero con cura. Resterà aperto fino al 7 novembre, dal venerdì alla domenica (17-19).