Attualità

Dario Gaviglio Vercellae: la consacrazione arriva da "ItaliaSì" di Rai1

L'archeologo vercellese tra gli ospiti della trasmissione condotta da Marco Liorni.

Dario Gaviglio Vercellae: la consacrazione arriva da "ItaliaSì" di Rai1
Attualità Vercelli e dintorni, 19 Giugno 2022 ore 10:35

Sabato 18 giugno l’archeologo Dario Gaviglio è stato protagonista della trasmissione televisiva “ItaliaSì” di Rai Uno. Il vercellese, che oltre 50 anni si batte - spesso tra incomprensioni, ostacoli e polemiche - a tutela del patrimonio storico del nostro territorio (fu il principale protagonista con la sua famiglia della scoperta dell'anfiteatro romano) è stato intervistato dal conduttore Marco Liorni a proposito della sua straordinaria collezione privata di reperti romani, una delle più importanti d'Italia con la bellezza di 4200 oggetti. Gaviglio, direttore del Gruppo Archeologico Piemonte Orientale, da tempo è alla ricerca di reperti dimenticati di proprietà privata. Ora, dopo un grande sforzo economico per salvare queste cose ed evitare che finissero dagli antiquari e all'estero, invita gli italiani a imitarli: "Gli antiquari non vendono per lucro, ma cercano per la collettività". Durante la trasmissione è intervenuta una donna di Torre Canavese che ha offerto il proprio maniero per questa collezione: «Belle cose devono stare in una bella cornice e così salviamo anche il castello». La struttura nel tempo ha ospitato grandi opere e mostre; ora si incontrerà direttamente con Dario Gaviglio.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter