Eventi
Eventi

Due luci nel cielo di Vercelli: Timothy Ridout e Frank Dupree

XXIV Viotti Festival, sabato 5 febbraio (ore 21, concerto in abbonamento) al Teatro Civico di Vercelli.

Due luci nel cielo di Vercelli: Timothy Ridout e Frank Dupree
Eventi Vercelli e dintorni, 30 Gennaio 2022 ore 14:09

Il prossimo appuntamento con la classica al XXIV Viotti Festival, sabato 5 febbraio (ore 21,
concerto in abbonamento) al Teatro Civico di Vercelli sarà ancora una volta con ospiti eccellenti.
Si tratta di un duo solidissimo, composto da interpreti molto giovani ma già acclamati in tutto il
mondo: Timothy Ridout, già capace a 26 anni di portare la viola al centro dell'attenzione a livello
internazionale, e il pianista Frank Dupree, 30 anni e una carriera di successi anche come direttore
d’orchestra e jazzista.

Due protagonisti d'eccezione

Due protagonisti d'eccezione che brillano per passione e originalità, qualità confermate dal
programma proposto al pubblico del Civico, nel quale la scelta dei brani riesce a coniugare
singolarità e rispetto dei “classici”, premiando sempre la ricerca dell'espressività. Si aprirà con Die
Laune Aiolos (L'umore di Eolo, eseguito per la prima volta nel 2014), del compositore svizzero
Richard Dubugnon: un brano intenso ed evocativo nel quale viola e pianoforte si inseguono in
tempestosi passaggi virtuosistici.
La parte centrale del concerto sarà poi affidata a Schumann, prima con lo splendido Dichterliebe
(Amore di poeta, 1840), che mette in musica 16 poesie di Heine, ma soprattutto una struggente,
pienamente “romantica” storia d'amore, e poi con i Phantasiestücke (1849), tre pezzi in forma di
canzone che creano un emozionante crescendo di tensione.
La serata si chiuderà quindi con una selezione di brani dal balletto Romeo e Giulietta, qui proposti
in forma di suite per viola e pianoforte firmata da Vadim Borisovskij: una scelta capace di esaltare
l'inventiva esuberante che contraddistingue il capolavoro di Prokof’ev.

BIGLIETTI
Da 10 a 22 € online sul sito www.viottifestival.it o presso la biglietteria “Viotti Club” via G.
Ferraris 14, Vercelli, dal lunedì al venerdì dalle 13 alle 18.50 – Riduzioni per under 25, over 65,
soci Coop.

INFORMAZIONI
www.viottifestival.it – email biglietteria@viottifestival.it – cell 329 1260732

BIOGRAFIE
Nato nel 1995, Timothy Ridout è già uno dei violisti più apprezzati della scena internazionale e
figura tra le punte di diamante dei giovani solisti europei. Ha studiato alla Royal Academy of Music
diplomandosi con il Queen's Commendation for Excellence ed è stato selezionato come BBC New
Generation Artist nel 2019.
Ha ricevuto riconoscimenti prestigiosi, tra cui il Sir Jeffrey Tate Prize ad Amburgo, la BorlettiBuitoni Trust Fellowship, il 1° Premio al Concorso Lionel Tertis, al Concorso Cecil Aronowitz, al
Concorso Thierry Scherze al Sommets Musicaux di Gstaad.
È un artista della nuova generazione della BBC e figura nel programma Bowers della Chamber
Music Society del Lincoln Center.
Molto richiesto come musicista da camera, i suoi impegni toccano Regno Unito, Europa e Giappone
e lo vedono collaborare, tra gli altri, con Joshua Bell, Isabelle Faust, Janine Jansen, Kian Soltani. È
ospite di importanti Festival tra cui Lucerna, Heimbach, Bergen, Evian. Importante anche la sua
attività discografica per la Champs Hill Records e la Claves Records. Molto elogiato dalla critica
l’ultimo album, A Poet’s Love, inciso con Frank Dupree per Harmonia Mundi.
Suona una viola di Peregrino di Zanetto c.1565-1575 in prestito da un generoso mecenate della
International Violin Society di Beare.

Vincitore dell'Opus Klassik Award 2018, il pianista tedesco Frank Dupree è diventato famoso a
livello internazionale come vincitore del premio del Deutscher Musikwettbewerb 2014,
affascinando i giudici con la sua maturità musicale e tecnica raffinata.
Formatosi inizialmente come percussionista jazz, Frank è un pianista dal vasto repertorio con una
particolare predilezione per la musica del 20° secolo e di compositori viventi.
Si è esibito con numerose orchestre di fama internazionale tra cui l'Orchestre de Chambre de Paris,
London Philharmonic Orchestra, Minnesota Orchestra, Malmö Symphony, Kristiansand Symphony,
Auckland Philharmonia. Nella musica da camera, collabora con altre stelle nascenti della sua
generazione come Höfele, Moreau, Lozakovich, Ridout, Soltani e i quartetti d'archi Calidore e
Goldmund esibendosi in prestigiosi festival in tutta Europa.
Combinando la sua raffinata musicalità con l'arte della direzione, ha ricevuto il primo premio al
Concorso Internazionale Hans-von-Bülow. Sul podio, Frank ha già assistito Rattle, Roth e Venzago.
Artista Steinway, allievo di Sontraud Speidel dall'età di cinque anni, ha completato i suoi studi alla
Hochschule für Musik Karlsruhe perfezionandosi in masterclass con Axe, Pressler, Gothóni,
Hellwig, Katsaris, Rados, Kovacevich e altri.
Il prossimo appuntamento con il Viotti Festival è in programma sabato 19 febbraio al Teatro
Civico (ore 21), con protagonisti Emmanuel Tjeknavorian al violino e Kiron Atom Tellian al
pianoforte.

Il programma

Il programma di Timothy Ridout viola e Frank Dupree pianoforte, prevede R. Dubugnon - Die Laune Aiolos; R. Schumann - Dichterliebe op. 48 (arrangiamento di T. Ridout); R. Schumann - Phantasiestücke per viola e pianoforte op. 73; S. Prokof’ev - Romeo e Giulietta op. 64, selezione (arrangiamento di V. Borisovskij).

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter