Eventi
Appuntamenti

Cosa fare a Vercelli e dintorni: gli eventi dal 17 al 19 dicembre

Diverse iniziative in arrivo, dalla mostra di Francesco Messina al Canto di Natale musical.

Cosa fare a Vercelli e dintorni: gli eventi dal 17 al 19 dicembre
Eventi Vercelli e dintorni, 16 Dicembre 2021 ore 09:35

Nella foto una scena de "Il Canto di Natale". musical tratto dal racconto di Dickens.

Il 18 dicembre arriva in città la “Luce della Pace”

Ad accoglierla i gruppi Scout Masci e Agesci

Nella Chiesa della Natività a Betlemme vi è una lampada ad olio che arde perennemente da moltissimi secoli come simbolo di pace e fratellanza fra i popoli, alimentata dall’olio donato a turno da tutte le Nazioni Cristiane della Terra. Poco prima di Natale un bambino accende una luce dalla lampada della Grotta e, attraverso una staffetta ferroviaria ad opera dei gruppi scout, la Luce della Pace giunge nelle nostre città. Compresa naturalmente Vercelli. Sabato 18 dicembre prossimo i gruppi scout Masci e
Agesci accoglieranno la Luce della Pace alla stazione di Vercelli (ore 17,08) e poi la porteranno nel chiostro di Sant ’Andrea dove a partire dalle 17,15 sarà distribuita alle famiglie che saranno presenti per accendere le loro candele. Seguirà una veglia di preghiera in Sant’Andrea con le suore della Fraternità della Trasfigurazione e l’arcivescovo Marco Arnolfo. Domenica 19 la Luce verrà portata in Duomo durante la messa delle 12 e rimarrà accesa nei giorni del Natale per tutti coloro che vorranno accoglierla e custodirla nelle proprie case.

Sabato la raccolta viveri della Croce Rossa al Carrefour

Appuntamento con la solidarietà sabato 18 dicembre al Carrefour di Porta Torino. La Croce Rossa di Vercelli organizza una raccolta alimentare per aiutare le famiglie in stato di indigenza. «Il Comitato Cri di Vercelli ringrazia l’ipermercato nelle persone del direttore Luigi De Cicco, del capo reparto Carlo Manzato e del responsabile Stefano Picco e il Comitato Manifestazioni Vercellesi nella persona di Stefano Roncaglia, che hanno accolto l’iniziativa con entusiasmo». I volontari saranno presenti in galleria dove raccogliere i viveri dalle 8.30 alle 19.30 coadiuvati dalle maschere carnevalesche: sarà chiesto ai clienti del supermercato di contribuire all’iniziativa benefica attraverso l’acquisto di prodotti non deperibili come pasta, riso, pelati, tonno, biscotti, alimenti per l'infanzia. Il tutto verrà quindi distribuito alle persone che Croce Rossa Comitato di Vercelli giornalmente assiste. Ormai da molti anni il servizio di “distribuzione viveri” alle persone in difficoltà rientra tra le importanti attività socio-assistenziali della Croce Rossa Italiana.

Il 18 e 19 dicembre allo Studio 256 espone Fabrizio Molinario

Il quotidiano con tanta ironia Lo Studio d’Arte 256 interrompe la sua Biennale di Vercelli proponendo la personale di due giorni, 18 e 19 dicembre, di un noto artista contemporaneo novarese: Fabrizio Molinario, il quale, negli anni si è distinto per i suoi lavori molto caratteristici, che si basano su una pittura d’impatto e di grande energia. Sviluppata in modo praticamente auto didatta. Le opere che si ammireranno nella galleria di Ezio Balliano, una ventina, sono tutte degli ultimi due anni. Paesaggi urbani e interni. Situazione surreali, divertenti, piccoli fotogrammi di vita quotidiana di formato medio e piccolo. Inoltre verranno esposti anche diversi oggetti e sculture di nuova fattura. Fabrizio Molinario (classe 1968) ha cominciato l’attività nel 2003. Tra le innumerevoli esposizioni si possono ricordare le collettive: «Sinergy Art Barcelona», Crisolart Art Gallery, Barcellona,2015; «Madre Italy», Gallery Tabernacle, Londra, 2015. Fra le personali «Le stanze Semiofore» da Pikidi Arte, Cremona a cura di Giuseppe De Francesco nel 2017 e le più recenti, nel 2019: «Animali Domestici», Galleria Spazio Grafico-Massa Marittima (GR) a cura di Gianpaolo Bonesini e, nel 2020, «Bagnanti», alla Showcase Gallery di Varese, a cura di Franco Crugnola nel 2020. Ma il suo curiculum è ben più corposo. Le aperture della due giorni vercellese saranno orario continuato dalle ore 10 alle 19, solo sabato 18 e domenica 19 dicembre. Non ci sarà una vera e propria inaugurazione ma una sorta di «temporary shop» in versione Natalizia , quindi opere di formato contenuto e prezzi contenuti per un-idea regalo Entrata libera con green pass e mascherina.

Gli eventi de «Le Acacie»

In arrivo appuntamenti davvero imperdibili al dancing Le Acacie di Corso Rigola per il Natale e il rush
finale della stagione 2021. Sabato 18 dicembre Orchestra Lucienne, domenica 19, a pranzo, Francesco e i Blue Dream. Poi, oltre a ricordare la possibilità di partecipare al pranzo di Natale, il successivo appuntamento danzante è per il 26 dicembre, Santo Stefano, pranzo e pomeriggio con l’orchestra di Marzo Zeta Intanto sulla pagina social del ristorante-dancing o al recapito telefonico, continuano le prenotazioni per il veglione di Capodanno del 31 dicembre, oltre al consueto e ricchissimo menu, si accoglierà il nuovo anno ballando con l’orchestra di Vanna Isaia, una grande amica del locale e del suo affezionato pubblico. Info e prenotazione tavoli: 0161-213824. Ingresso con green pass e nel rispetto delle normative anti-covid.

Museo Borgogna tra musica e i nuovi capolavori di Alciati

Due appuntamenti da non perdere in settimana al Museo Borgogna, che anche per dicembre propone un ricco programma Venerdì 17 dicembre alle 21, concerto «La nostalgia dell'antico e il fascino del moderno», per la rassegna «Accade al Conservatorio» della stagione della Società del Quartetto. Gli interpreti saranno due promesse del conservatorio "Cantelli" di Novara, Davide Agamennon e al violino e Gabriele Marz ella al pianoforte e al clavicembalo. Prenotazioni telefoniche presso la Società d e l Quartetto (Tel. 0161/255575), tutti i giorni, dalle ore 15,00 alle ore 17,30. Biglietti: intero 7 euro | Giovani Under 25 5 euro. Domenica 19 dicembre alle 15,30, invece, ultimo appuntamento del 2021 con la rassegna «L'Arte si fa sentire». La conservatrice del Museo, Cinzia Lacchia, accompagnerà i visitatori alla scoperta delle ultime novità delle collezioni e degli allestimenti. La passeggiata si muoverà dalla Sala Araba, con la visita al cantiere aperto nel quale i restauratori stanno lavorando alacremente da più di un anno, per recuperare le decorazioni parietali e gli oggetti, fino al nuovo allestimento della sezione dedicata al Novecento, recentemente arricchita dalla importante donazione opere di Ambrogio Alciati da parte di Giulio D'Astore in memoria della moglie Amelia, figlia del pittore. La visita è su prenotazione al numero 389.2116858. Biglietto 10 euro ed è inserita nella programmazione del Progetto «Dedalo. Volare sugli anni». Si ricorda che l'accesso è consentito con green pass e mascherina.

EVENTO AL MUSEO LEONE - Ecco il lavoro al femminile

Un nuovo appuntamento al Museo Leone: «Se il lavoro è "al femminile"», sabato 18 dicembre a partire dalle ore 17, Corridoio delle Cinquecentine. Si tratta di un evento promosso dal «Sistema Culturale Blanderate» in collaborazione con il Museo e la condivisione di: assessorato alla Cultura della Regione Piemonte, Caaf della Cgil e Fondazioni Crt e Cariplo ed è dedicato al ruolo della donna nel mondo del lavoro, prendendo le mosse dalle storiche lotte delle mondariso per la conquista, nel 1906, delle otto ore di lavoro. Ospite d'onore l'attrice Cristiana Capotondi, che tratterà il tema nel cinema, a seguire interventi di Annalisa Lantermo (il festival), Tea Ranno (il racconto), Marco Grossi (la memoria), Giorgio Simonelli (la critica). Attesi anche Chiara Borroni e G iacomo Sebastiani. I temi (cinema, racconto, storia, memorialistica) saranno proposti in modo multidisciplinare e raccontati con competenza e fascino da ospiti qualificati che affronteranno le problematiche del lavoro femminile sulla base delle loro esperienze e sensibilità, offrendo un ricco supporto di contributi filmati (attuali e del passato), di immagini e di brani letterari. Poiché la capienza della sala è limitata, la prenotazione è obbligatoria telefonando al n. 3280367593 dell’Associazione Blanderate. L’ingresso è consento solo con green pass.

DI ASCOM E COMUNE - Le attrazioni natalizie attive in centro città

Oltre a «Extra» ecco quali sono le altre iniziative natalizie di Ascom. Per i bambini torna è attivo il «Trenino lillipuzziano» ancora nei giorni 18, 19 e 24 dicembre. Partenze da corso Libertà angolo via Veneto. Un'iniziativa che dimostra la volontà del commercio di ripartire è « Compra locale Vinci il Natale», chi comprerà in un negozio aderente, almeno 10 euro di merce, potrà concorrere all’estrazione di una Kia Picanto. Sono molto utilizzate le due tastiere, una in piazza Cavour e l'altra in Via Veneto, sulle quali non solo si alternano musicisti e talenti emergenti della città, ma potrà suonare chiunque passi di lì, ovviamente essendo in grado di farlo. Viale Garibaldi, dal 20 dicembre al 6 gennaio ospiterà anche animazioni natalizie con due spazi diversi, uno sarà gestito da Atena-Iren e l'altro da Autovar per far vivere ai bimbi la magia del Natale. Sarà anche aperto il parcheggio nel cortile del municipio (da piazza Alciati) per agevolare chi arriva in auto, in piazza D'Azeglio nei fine settimana parcheggio libero.
Oltre ai promotori, Ascom e Comune, partecipano all'organizzazione: Fondazione Crv, Atl Biella Valsesia Vercelli, Regione Piemonte, Atena, Iren, Camera di Commercio Monte Rosa Laghi e Comtur.

Si inaugura sabato la mostra di Messina

Arca, l’Arcivescovado e la chiesa sconsacrata di San Vittore saranno gli scenari per una mostra fra le più ampie del recente passato dedicate a Francesco Messina, al di fuori dei Musei che ospitano le sue opere. Un progetto che era già stata abbozzato prima del covid, da un’idea nata in seno alla Diocesi ma subito sposata anche dall’amministrazione comunale. Messina è uno degli scultori italiani più espressivi e famosi. Debutta dunque sabato 18 dicembre, in tre sedi, un’esposizione che per importanza richiama il periodo “Guggenheim” ed è anche un segnale di fiducia nel futuro. Un vero regalo di Natale, visto che sarà ad ingresso libero, ovviamente con le prenotazioni, green-pass e tutte le varie pre cauzioni. L’inaugurazione è prevista sabato 18 dicembre alle ore 17,30, partendo da Arca e poi nelle altre sedi. L’esposizione durerà fino al 27 febbraio con orari differenziati. In Arca dal giovedì alla domenica, dalle 10 alle 19, stessi giorni per il palazzo Arcivescovile, dalle 14 alle 18, per San Vittore l’allestimento sarà sempre visibile dall’esterno. Prenotazione obbligatoria, scrivendo una e-mail all’indirizzo di posta elettronica prenotazioni.vercelli.mostre@gmail.com, oppure al 338-3473682 dalle 10 alle 19, sempre da giovedì a domenica oppure direttamente in Arca. A promuovere questa grandiosa retrospettiva sono il Comune e l’A rc i - diocesi di Vercelli con la collaborazione della Fondazione Messina, di Nicola Loi Studio Copernico, Milano, Museo del Tesoro del Duomo e Atl Biella Valsesia Vercelli. Con il contributo di Fondazione Crv e Iren e i patrocini di Regione Piemonte e Provincia di Vercelli.

Al Civico il musical italiano tratto da «Il Canto di Natale»

Uno spettacolo più natalizio non si può immaginare... Il secondo appuntamento con la stagione di prosa Comunale, sempre fuori abbonamento, sarà infatti la riproposizione, in versione Musical, di «A Christmas Carol», un classico di Charles Dickens che tutti hanno almeno sentito nominare e che ha come tema la capacità del Natale di aprire anche i cuori più freddi, con la conversione del gretto Scrooge ai sentimenti e ai valori spirituali. Lo spettacolo verrà proposto al teatro Civico sabato 18 dicembre alle ore 21. E’ un libero adattamento del racconto originale, scritto e diretto da Melissa Pellicano, che ne cura pure le coreografie, con musiche di Stefano Lori e Marco Caselle, che ha scritto anche le liriche, coreografie Tap a cura di Davide Accossato. Si tratta di una grande produzione italiana che trasforma in musica e gesto teatrale una storia intramontabile, capace di parlare al cuore di tutti. «Ho scelto di aprire lo spettacolo con il monologo e la canzone del piccolo Tim (il figlio piccolo di Bob Cratchit,
impiegato di Scrooge), - scrive Melina Pellicano - per affidare ad un bambino il compito di dire “come stanno veramente le cose”, per spiegare al pubblico il punto di vista di un bambino, che guarda al mondo con occhi limpidi e senza giudizio».
Biglietti che variano da 25 a 10 euro (con le riduzioni 8). Per acquisto biglietti e Info contattare la biglietteria del teatro Civico (Tel. 0161 - 255544 il mercoledì e il venerdì 17,30-19,30, sabato 10-12). Biglietti disponibili anche on-line su www.vivaticket.it.

Guido Michelone: «Il Jazz e gli animi»

E’ in uscita nelle librerie italiane la nuova opera del vercellese Guido Michelone (nella foto) dal titolo «Il jazz e gli animi», pubblicata da Arcana di Roma: si tratta del quinto volume con l’editrice laziale per quella che sta ormai diventando una sorta di enciclopedia del jazz a temi. Dopo i saggi sui rapporti tra jazz e cinema, arti, idee, politica, ecco il testo che simboleggia appunto i tanti animi del jazz: animo blues, animo bebop, animo rock, animo cool, e ccetera. Si tratta un’opera che ha come sottotitolo «100 anni di musicisti, tendenze, strumenti, novità” perché si prefigge di raccontare in maniera semplice, diretta, appassionata un secolo di musica afroamericana, rivolgendosi a un vasto pubblico (non solo di specialisti). Si tratta, dunque. di un altro volume (negli ormai oltre 100 in carriera) destinato a diventare di culto per chi segue il Jazz e non solo. «Il jazz e gli animi» verrà presentato martedì 14 alle ore 18 da Gaetano Liguori alla libreria del Popolo di Milano, sabato 18 alle ore 17 da Giuseppe Garavana alla Libreria dell’Arca di Vercelli e dopo le feste natalizie in molte altre città del nord e centro Italia.

Lo «Schiaccianoci» secondo Danzarte

Danzarte Asd e «La Voce di una è la Voce di tutte» Odv», in collaborazione con il Comune di Vercelli presentano: «Un passo per l’endometriosi», uno spettacolo a scopo benefico, che è in programma domenica 19 dicembre ore 17.30 Teatro Civico di Vercelli. «Finalmente si torna sul prestigioso Palco del Teatro!» esclamano Annalisa e Nicol e tta , colonne della scuola - abbiamo pensato di ritrovarci proprio al Civico per festeggiare insieme il Natale». Ma soprattutto per uno scopo benefico, infatti il ricavato della serata andrà totalmente all’Associazione «La Voce di una è la Voce di tutte», nuova realtà del territorio Vercellese, presieduta da Vania Mento la quale, grazie all’amicizia che la lega ad Annalisa ha organizzato l’evento per far conoscere l’associazione e dare anche la possibilità a tutti i ballerini che si esibiranno di poter tornare a danzare dopo un lungo periodo di pausa. Nella serata sarà rappresentato il balletto natalizio «Schiaccianoci», rivisitato dalle direttrici di Danzarte. Protagonisti tutti i corsi della scuola dai più piccoli ai corsi amatoriali, con la partecipazione di ospiti speciali. La compagnia professionale «AmpliflyU junior» di Milano diretta da Britta Oling e Anastasia Pesare, e gli allievi della scuola di Trino «Yully Dance», diretta da Giuli Coss ardo. La collaborazione tra queste realtà è proprio finalizzata a far tornare finalmente tutti sul palco ed è per questo motivo che Annalisa e Nicoletta hanno pensato di far partecipare varie associazioni. per tornare alla normalità e finalmente rivivere quelle emozioni che tanto sono mancate. Ingresso ad offerta, obbligo di Green Pass e mascherina. Per info 340-5421752 / 335-6485240. «Danzarte - dicono Annalisa e Nicoletta - vi aspetta numerosi all’evento e augura a tutti i propri associati e famiglie un Buon Natale ed un Felice anno nuovo ovviamente a passo di danza».

Trino - Settimana di sport e poi un super mercatino

Continuano anche questa settimana le tante iniziative natalizie presenti nel programma allestito dal Comune. Dal 13 al 18 dicembre arriva la “Sport Week”, settimana di sport, con esibizioni, gare e lezioni di prova gratuite, con: Angry Wheels Mtb, Marmar Judo, Karate Pontestura, Officina Cinematica, Pallacanestro Trino, Ping Pong, Play Sport School, Il Sogno di Già e Yulli Dance. Venerdì 17, al Teatro Civico, è in programma “Christmas on Stage”, Teatro, musica e danza in collaborazione con Yully Dance, Officina Cinematica e Donne in Cammino. Sabato 18 alle 15 in Biblioteca, presentazione del libro “Proprio così o quasi”, di Rita Tavano. Alle 16 al Mercato Coperto, la Marmar presenta “Natale Judo Trino”. Alle 17 al Civico si inaugura la mostra fotografica “La Divina”, ispirata a Dante Alighieri di Alessandro Accossato. Alle 21.30 in Parrocchia, “Natale con Fida s”, Concerto Natalizio con la Corale San Martino di Fontanetto Po. Domenica 19 dicembre, dalle 10 alle 20, per le vie del centro, avrà luogo il “Mercatino di Natale”. Alle 10, in Biblioteca, presentazione del libro “Canti Semplici per la Comunità parrocchiale”, di don Dante De Stefanis, a cura di Bruno Ferrarotti. Alle 11.15, nella chiesa parrocchiale, sarà celebrata una Messa in onore di don Dante, con il coro di Tronzano diretto da Gabriele Pisoni. Nel pomeriggio, una banda di Babbi Natale animerà il centro cittadino, con artisti di strada e trenino. Alle 17, al Civico, spettacolo teatrale "Fantasma in pantofole", con la Compagnia Bottega Attori di Torino e il Lantarnin dal Ranatè. Acquistando negli esercizi della città, si partecipa al concorso provinciale, "Compra locale... vinci Natale". Il primo premio è una Kia Picanto. In palio anche un Samsung Galaxy A32.

Santhià: "Fantasia di Natale" il 18 e 19 dicembre al parco Durandi

"Siamo felici di annunciare che, nonostante alcune necessarie e doverose limitazioni, sabato 18 e domenica 19 dicembre 2021 avrà luogo la VI edizione di “Fantasia di Natale”. L’appuntamento, come ogni anno, è presso Parco Jacopo Durandi (all’interno dell’area pedonale) dove elfi e folletti attenderanno grandi e piccini. L’orario ufficiale di apertura è: sabato dalle 14.30 alle 18.00 e domenica dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 14.30 alle 18.00. Abbiamo dovuto ridurre gli appuntamenti ma non poteva mancare Babbo Natale che, nella sua calda casetta, raccoglierà le letterine dei bambini di Santhià e non solo. Babbo Natale sarà presente sabato dalle 14.30 alle 18 e domenica dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 14.30 alle 18.00. Altro immancabile appuntamento è il tradizionale mercatino natalizio che vedrà scendere in piazza hobbysti, realtà commerciali ed associazioni locali proponendo al pubblico fantasiose idee regalo. Il pomeriggio di domenica sarà inoltre allietato da componenti della Banda Musicale Cittadina che proporranno brani musicali natalizi girovagando per le viette del parco.
Entrambi i giorni sarà presente anche l’intrattenimento per i più piccini oltre che alcune dolci sorprese a tema Natale. Ai grandi invece è rivolto l’invito a partecipare sabato pomeriggio alla presentazione del progetto “Anima” di Cinzia Ceste, in arte Blue Eyes, con il quale verranno raccolti fondi per sostenere le associazioni che affiancano le donne vittime di violenza attraverso il difficile percorso verso la libertà. Quest’anno ci siamo organizzati al meglio e, in caso di brutto tempo, Babbo Natale si sposta presso l’area coperta di Piazza Zapelloni. Per essere sempre aggiornati sulla manifestazione, vi invitiamo a seguire la nostra pagina Facebook @La Famija Santhiateisa 2.0 o a visitare il nostro sito www.famijasanthiateisa.it. Per informazioni: Associazione Famija Santhiateisa stampa@famijsanthiateisa.it - 334 1483983 / 351 5585517 Associazione Famija Santhiateisa.

Seguici sui nostri canali