Sport

L'anno d'oro del Velo Club Vercelli

Festa di fine stagione della squadra di Venio Trebaldi: un 2022 da incorniciare

L'anno d'oro del Velo Club Vercelli
Sport Vercelli e dintorni, 23 Novembre 2022 ore 10:27

Domenica 20 novembre, al Ristorante Lago degli Amici a Casalrosso, si è tenuta la l’assemblea di fine stagione del Velo Club Vercelli, la consueta festa di chiusura dell’anno ciclistico. 

E’ stata l’occasione per tracciare un bilancio definitivo del 2022 in bici per lo storico sodalizio vercellese, la più antica società ciclistica della città a 50 anni dalla sua fondazione (che verranno festeggiati a gennaio), e per dichiarare i programmi per il 2023, un anno che si annuncia ricco di eventi per la squadra presieduta dal fondatore Venio Trebaldi.

E proprio il patron Trebaldi ha lasciato la parola al direttore sportivo Luigi Vitali per ricordare i momenti salienti della stagione, come la conquista per il terzo anno consecutivo del titolo a squadre Alpi Challenge SuperPrestige Tricolore, la partecipazione il terzo posto tra i gruppi sportivi nella Granfondo Mangia e Bevi di Vercelli, la Nove Colli di Muraro, Lenci e Vella, la Oatzeler Marathon portata a termine da Zacchi e Muraro, le randonnee di inizio stagione di Greco, Coda, Tosetti, Bagnalone e Vella, il Memorial Mario Vetri oragnizzato a giugno; numerosi i riconoscimenti ai tesserati più meritevoli, come Mattia Sanzone (ciclista più giovane del Velo), Francesco Tambone e Franco Zacchi (per i piazzamenti in Coppa Piemonte, Gt Mediofondo e Alpi Challenge di Francesco, per i podi e la vittoria del titolo italiano Acsi di categoria di Franco), Giuseppe Vella (per la stagione più lunga), Leonardo Marzatico e Gianluca Balocco (per i viaggi in bici), Nazzareno e Domenico Cavallaro (per la partecipazione alla Milano-Sanremo).

Sono stati anche premiati i vincitori delle classifiche sociali di specialità, con l’assegnazione delle maglie: per la cronometro individuale Edoardo Bordin davanti ai fratelli Cavallaro, per la crono a coppie Matteo Bergamin e Francesco Tambone, per il miglior scalatore Francesco Tambone, per la gara in linea Bergamin su Bordin e Tambone, la maglia di miglior atleta “over 60” è andata a Zacchi davanti a Vito Greco, la maglia ciclamino della classifica a punti, intitolata al compagno di squadra Piero Colli, è andata a Giuseppe Vella, infine la maglia rosa di Campione Sociale 2022 è stata conquistata da Francesco Tambone, 2° Edoardo Bordin 3° Nazzareno Cavallaro.

E’ stata anche l’occasione per annunciare gli impegni che aspetteranno il Velo Club per la stagione 2023, una stagione che vedrà un maggior impegno di squadra nel settore delle granfondo, con una più incisiva presenza nei circuiti Coppa Piemonte (granfondo Mangia e Bevi e Borgosesia) Gs Alpi (Laigueglia, Alassio e Torino) e Specialized Series (Bra-Bra), la partecipazione alla Nove Colli di Cesenatico (13 iscritti), il ritorno nella Fausto Coppi e la conferma dell’impegno nei circuiti Alpi Challenge, come società vincitrice uscente, e Gt Mediofondo.

Anche a livello organizzativo aumenteranno le manifestazioni organizzate dal Velo: al tradizionale Memorial Vetri, arrivato alla nona edizione, previsto per fine giugno/inizio luglio, si aggiungeranno la pedalata cittadina non competitiva Vercelli che Pedala (dopo 4 anni di sosta e a 50 anni dalla prima volta) prevista per domenica 4 giugno, e il ritorno della cronometro a coppie, gara agonistica Acsi messa in calendario per settembre, dopo la prima edizione di successo avvenuta nel 2019.

Alla presenza degli sponsor e di alcuni dei  nuovi arrivi previsti nell’organico 2023 del Velo Club, che vedrà dei rinforzi in tutte le fasce di età, in particolare tra le donne e i più giovani, è stata svelata anche la nuova divisa da gara della squadra prevista per il 50° anniversario, che verrà rivoluzionata a livello grafico e cromatico dopo numerose stagioni all’insegna della continuità, con numerosi richiami ai colori storici della prima divisa del 1973. La nuova veste del Velo Club Vercelli verrà svelata in primavera in un evento dedicato.

Al termine del pranzo si è svolta la tradizionale lotteria a premi e, a sorpresa, è giunta la ciclista vercellese ex professionista Samanta Profumo, per illustrare le iniziative benefiche che sta promuovendo con l’associazione “Esercito di Cuori” per raccogliere fondi in favore del reparto pediatrico dell’Ospedale di Vercelli

Nel più immediato futuro il prossimo appuntamento della società vercellese sarà venerdì 4 dicembre  al Teatro Civico di Vercelli, nell’ambito della Cerimonia delle Benemerenze organizzato dal Coni, per ricevere il “Premio Talento Coni” per meriti sportivi.



Seguici sui nostri canali