Scuola
Scuola

Torna in presenza la Giornata dell'Orientamento: appuntamento vercellese sabato 19

Un momento importante per gli studenti e le famiglie per scegliere gli studi superiori.

Torna in presenza la Giornata dell'Orientamento: appuntamento vercellese sabato 19
Scuola Vercelli e dintorni, 17 Novembre 2022 ore 13:01

Ritorna la Giornata dell’orientamento in presenza dopo due anni di stop per la pandemia. A Vercelli è prevista per sabato 19 novembre alle ore 9 alla sede Upo, ex ospedaletto in corso Garibaldi 98.

Dare ai ragazzi un'idea di percorso

Gli incontri hanno lo scopo di mettere in contatto i ragazzi di seconda e terza media, con gli istituti superiori, così da aiutarli nella scelta della scuola superiore consapevolmente. Una scelta importante per il loro futuro, che Lella Bassignana ha molto a cuore. La referente del Nodo provinciale contro le discriminazioni della Provincia riferisce: «la Giornata dell’orientamento è nata dall’esigenza, dalla riforma scolastica, di far incontrare i referenti delle scuole medie superiori, le agenzie formative con i genitori e i ragazzi delle scuole medie per approfondire, chiarire dubbi, ottenere informazioni e materiali utili alla scelta ed è realizzata, grazie al supporto del sistema regionale Obiettivo Orientamento Piemonte con il referente territoriale della Regione Piemonte Paolo Celoria, dai Centri pel impiego di Vercelli e Borgosesia, dall' Università del Piemonte orientale e dal Comune di Borgosesia. La Regione Piemonte, nell'ambito del progetto "Obiettivo Orientamento" sarà presente con uno stand regionale per illustrare i servizi di orientamento della regione a supporto di scelte consapevoli».

Il rapporto Ires sull'eguaglianza di genere

L’ente di ricerca della regione Ires Piemonte ha effettuato uno studio commentato così da Bassignana «Nel rapporto dell’uguaglianza di genere in Piemonte vi è un capitolo dedicato all’ “Uguaglianza di genere negli ambiti dell’istruzione e del lavoro”. I dati sono interessanti, poiché da essi emerge che gli stereotipi di genere hanno un forte impatto sulle scelte di studio e professionali. Se consideriamo 100 iscritte, la maggior parte di esse frequenta i percorsi liceali della scuola secondaria di secondo grado con indirizzo umanistico e artistico (56,7%) contro appena un terzo che si osserva per i maschi (33,9%) i ragazzi preferiscono gli indirizzi del liceo scientifico e gli indirizzi professionali e tecnici che si riferiscono agli ambiti industria e artigianato, costruzioni, e agraria. In alcuni indirizzi si osserva una sostanziale parità: ad esempio Amministrazione, finanza e marketing dell'istituto tecnico ed Enogastronomia e ospitalità alberghiera dell'istituto professionale. Poiché il ruolo del Nodo Provinciale contro le discriminazioni della Provincia di Vercelli è quello di promuovere azioni per l'attuazione del divieto di ogni forma di discriminazione e della parità di trattamento nelle materie di competenza regionale».

Seguici sui nostri canali