Scuola
Formazione

Open Day al Cnos-Fap: una scuola professionale di qualità

Porte aperte sabato 17 dicembre con orario 8-13 e 14-16

Open Day al Cnos-Fap: una scuola professionale di qualità
Scuola Vercelli e dintorni, 14 Dicembre 2022 ore 18:02

Dopo il successo del primo open day, l'Istituto di Formazione Professionale Salesiano offre altre due opportunità per visitare il centro ed iscriversi all'anno formativo 2023-24. I ragazzi in uscita dalle scuole medie o da altri percorsi di formazione secondaria troveranno le porte aperte sabato 17 dicembre con orario 8-13 e 14-16 e sabato 14 gennaio dalle 8 alle 13.

Studenti protagonisti

Saranno gli stessi studenti della Casa di Don Bosco a presentare le aule e i laboratori con la supervisione dei loro formatori.

La storica officina ospita ancora i macchinari e i laboratori dedicati alla meccanica industriale e al settore automotive. Qui si trova una macchina a controllo numerico di ultima generazione ed un'aula dedicata all'elettronica per abilitare i nostri futuri operatori meccanici anche alle riparazioni di elettrauto.

Termoidraulica e acconciatura

Il salone acconciatura è stato rinnovato e si è aggiunto un nuovo laboratorio pratico per le aspiranti parrucchiere che potranno simulare l'esperienza del negozio prima di iniziare i tirocini presso le aziende.

Infine il percorso di termoidraulica, solo biennale, include nozioni sull'installazione di impianti fotovoltaici e solare termico, competenze essenziali per lavorare in un settore trainante nel contesto della transizione ecologica.

Tutti i percorsi prevodono una consistente esperienza pratica in azienda e permettono di ottenere una qualifica di operatore del settore già al terzo anno, mentre con il quarto si raggiunge il livello superiore di tecnico specializzato.+

Un commosso ricordo di Maria Bissacco

"Le nostre risorse più preziose restano i formatori, la loro competenza e la loro dedizione ai ragazzi. Purtroppo pochi giorni fa è venuta a mancare la professoressa Maria Bissacco. La sua assenza resterà un vuoto incolmabile per tutti gli alunni e colleghi che amavano il suo sorriso e la sua instancabile opera di catechismo e animazione. Non possiamo fare altro che promettere ai nostri studenti, presenti e futuri, di continuare a portare loro quello che la nostra amica ci ha insegnato affinché il suo spirito non abbandoni mai il nostro cortile".

Seguici sui nostri canali