Scuola
Scuola

Napoleone: conferenza all'Istituto Lanino di Vercelli

Gli studenti riportano i contenuti dell'incontro con Fulvio Pacileo e Benito Maglitto.

Napoleone: conferenza all'Istituto Lanino di Vercelli
Scuola Vercelli e dintorni, 22 Novembre 2022 ore 10:19

Nei giorni scorsi Napoleone Bonaparte è stato al centro di una mostra ed anche di un incontro da parte dei curatori Fulvio Pacileo e Benito Maglitto con gli studenti dell'Istituto Professionale Lanino. Di seguito l'articolo inviato dalla scuola, redatto da Fatima Arif e Federico Calderaro della classe IV A Servizi Socio Assistenziali e Assistenza Sociale.

Alla scoperta di Napoleone

"Un interessante incontro si è svolto mercoledì 16 novembre alla biblioteca dell’Istituto professionale “Lanino” per noi allievi delle classi IV A Sevizi socio-sanitari e IV E- Servizi commerciali.
“Napoléon et Moi”: una conferenza che ha arricchito le nostre conoscenze sull’età napoleonica.

Ad aprire l’incontro Fulvio Pacileo, presidente dell’associazione Aior “Insigniti agli ordini della Repubblica” che si contraddistingue per il suo servizio e per l’importanza verso la collettività.
Relatore Benito Maglitto, appassionato studioso di Napoleone che ha pubblicato alcuni libri sul personaggio precursore dell’idea di Europa, fra i quali il testo “Epos napoleonico- Cronologia degli eventi politici e delle battaglie, delle loro cause e conseguenze” che ci ha gentilmente portato.

L’incontro è stato organizzato dalla professoressa Sabrina Campisi dopo aver visto e apprezzato la mostra “Napoléon et Moi” curata e allestita da Benito Maglitto e Fulvio Pacileo presso il Piccolo Studio di S.Andrea.

Napoleone 6
Foto 1 di 5
Napoleone 5
Foto 2 di 5
Napoleone 3
Foto 3 di 5
Napoleone2
Foto 4 di 5
Napoleone 1
Foto 5 di 5

Le memorie napoleoniche

Nella nostra biblioteca sono stati portati oggetti, libri, quadretti, antiche memorie su Napoleone, le “Mémoires de Constant sur la vie privée de Napoléon”, il famoso cappello tricorno di Bonaparte…

Benito Maglitto, pittore, ha ritratto il personaggio attraverso la storiografia raccontandoci con tanta passione e preparazione le vicende di Napoleone dalla nascita alle imprese militari, dalle vittorie alle sconfitte, al giallo sulla sua morte nell’isola di Sant’Elena per mano francese o inglese.
Le conoscenze di Maglitto sono davvero eccellenti, esposte con competenza e con una brillante dialettica.
Abbiamo così approfondito la storia di un personaggio illustre.

Un vedo dongiovanni

Tanti gli aneddoti, le curiosità, la storia delle vicende sentimentali che hanno destato il nostro interesse. Un vero “dongiovanni” il nostro Napoleone che ha avuto due mogli e ben quarantadue amanti!
Ci è stato rivelato anche il significato del gesto di Napoleone della mano infilata nel gilet.

Le battaglie

E poi il nostro interesse si è incentrato sul sistema scolastico francese, sul Codice napoleonico, sulla battaglia di Austerlitz attraverso la quale abbiamo appreso i quattro principi della guerra; abbiamo imparato che a Waterloo vi è il primo museo napoleonico .

Una mattinata davvero utile e arricchente per noi allievi di quarta che stiamo studiando l’età napoleonica e che abbiamo colto i suggerimenti dei relatori, facendo nostro l’invito a studiare, ad accrescere il nostro bagaglio culturale per aprirci nuovi orizzonti al termine del percorso scolastico .

Un grazie da parte nostra ai relatori, alla professoressa Sabrina Campisi, al dirigente scolastico professor Paolo Massara, a tutti coloro che hanno subito colto questa opportunità per noi e che hanno reso una mattinata di scuola un momento coinvolgente per rivivere a 360 gradi la storia di un genio militare, di un mito la cui vita era diventata una leggenda".

Seguici sui nostri canali