Politica

Vercelli-Novara: il Pd vercellese chiede più coinvolgimento del territorio

Vercelli-Novara: il Pd vercellese chiede più coinvolgimento del territorio
Politica Vercelli e dintorni, 12 Maggio 2022 ore 11:30

La Vercelli-Novara che verrà comincia a entrare nel dibattito locale. Sull'argomento il Partito Democratico ha infatti presentato aia in Consiglio Comunale che in quello Provinciale una mozione relativa al nuovo progetto.

Ecco come i vertici locali del Pd presentano la loro iniziativa.

Una profonda riflessione

“In queste settimane la segreteria provinciale si è attivata per approfondirne le dinamiche, definendo una posizione unitaria che è stata condivisa con il PD novarese e che verrà portata dai nostri rappresentanti in consiglio comunale e provinciale, sottoforma di mozione”, sottolinea Mariella Moccia, segretario Provinciale PD Vercelli Valsesia.

“Le relazioni socio-economiche e territoriali tra le città di Vercelli e Novara si sono via via sviluppate e sono destinate a crescere, pensiamo al tema dell’Università e a quello della Città della Salute. È in quest’ottica che va analizzata la strategicità di queste relazioni, che devono andare oltre alla viabilità. La mozione, premettendo che l’attuale viabilità necessità modifiche che la rendano più efficace e meno impattante, individua quelle che sono le priorità da valutare per realizzare una valutazione attenta e comparata delle diverse possibili soluzioni di tipologia stradale, di tracciato, di minimizzazione dell’impatto ambientale e di consumo di suolo” precisa Giorgio Gaietta, referente per l’urbanistica della Segreteria Provinciale.

La Valutazione d'impatto Ambientale

“Lo Studio di fattibilità promosso dall’Amministrazione provinciale di Vercelli oltre a dare risposta all’indubbia necessità di superare le inefficienze dell’attuale viabilità, deve essere accompagnato da un percorso di Valutazione d’impatto ambientale ampio che sia il più possibile condiviso con tutti i soggetti interessati” commentano i consiglieri provinciali PD Sergio Svizzero e Mattia Beccaro.

“Il legame tra le nostre città deve rappresentare un volano per lo sviluppo di entrambe, da raggiungere attraverso investimenti mirati che mantengano un corretto equilibrio tra costi, benefici e impatti ambientali“, sottolinea Patrizia Jorio Marco, Segretario cittadino PD.
“Nell’ottica di potenziare i collegamenti tra le due città non bisogna dimenticarsi delle problematiche legate all’inquinamento e al cambiamento climatico. Occorre quindi al contempo potenziare i collegamenti su rotaia e i trasporti pubblici all’interno dei comuni, perché l’apertura della nuova strada non deve disincentivare la mobilità sostenibile per studenti e lavoratori. La mozione è stata firmata in consiglio comunale anche dal gruppo consiliare di Voltiamo Pagina, che ringraziamo.” commenta Alberto Fragapane, capogruppo PD in consiglio comunale.

Definire tutti i dettagli nello studio di fattibilità

La mozione nello specifico impegna le amministrazioni provinciali e comunale a far sì che lo studio di fattibilità abbia al suo interno valutazioni adeguate sulle previsioni di traffico - senza escludere il potenziamento della strada attuale – e definisca con certezza costi, tempi e modalità di confronto-condivisione con il territorio, prevedendo anche una valutazione sui tempi di percorrenza che sia comparabile con i costi. Si chiede che la Valutazione del Progetto sia in grado di comparare gli impatti derivanti da ciascuna ipotesi di tracciato su tutte le componenti ambientali coinvolte: dalla salvaguardia dei centri abitati dall’inquinamento, al livello di sicurezza stradale conseguito; dalla tutela del suolo agricolo, all’interferenza con il sistema idrografico e irriguo; dalla tutela del sistema storico paesaggistico, agli interventi di mitigazione e compensazione degli impatti da conseguire e realizzare. Si chiede che la procedura decisionale sia in grado di garantire il miglior perseguimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile e una reale partecipazione democratica da parte di tutte le Istituzioni pubbliche, gli operatori socio-economici e le Associazioni ambientaliste interessate. Infine si richiede un impegno, insieme alla Regione, perché si proceda ad un rafforzamento del trasporto su rotaia e del trasporto pubblico urbano nei due comuni, al fine di promuovere la mobilità sostenibile.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter