Politica
La polemica

Festa dello Sport, il Pd: "Evento mal organizzato e pericoloso"

Interrogazione a prima firma Carlo Nulli Rosso, su alcune criticità segnalate.

Festa dello Sport, il Pd: "Evento mal organizzato e pericoloso"
Politica Vercelli e dintorni, 14 Settembre 2022 ore 09:49

Nella foto un momento della Festa dello Sport di domenica 11 settembre.

Polemica sulla festa dello sport che si è svolta domenica 11 settembre. Il Pd vercellese ha infatti depositato un'interrogazione a prima firma di Carlo Nulli Rosso per capire come mai non siano state invitate tutte le società sportive ma solo alcune e anche sul "tono minore" rispetto ai tre giorni inizialmente prevista dalla kermesse che fu ideata dallo stesso Nulli Rosso nella precedente amministrazione.

Un format ridotto

"Il format - si ricorda nell'interrogazione - prevedeva oltre alla presenza ed alle dimostrazioni o saggi, anche veri e propri spettacoli serali che intrattenevano in una generale festa della città migliaia di spettatori, e richiedeva numerose infrastrutture messe a disposizione dal comune atte a rendere maggiormente sicure le evoluzioni degli atleti nonché a rendere le performance ancor più spettacolari".

"Perché non sono stati inviati tutti?"

Si annota poi "pare che l’invito a detto evento sia stato esteso solo ad alcune realtà, mentre se ne siano dimenticate molte altre, e che l’organizzazione sia stata discutibile ed intempestiva. Tanto che la piantina delle allocazioni delle società sportive pare sia arrivata pochi giorni prima dell’evento senza peraltro scalette ordinate degli eventi".

"Rischio di ferimento per gli atleti"

Il documento chiede un'urgente risposta scritta al sindaco riguardo quattro quesiti:

"1) Vista la presenza dell’assessore allo sport, se l’amministrazione comunale abbia organizzato il suddetto evento, oppure se lo abbiano organizzato soggetti terzi.
2) Quali sono i motivi per cui non si è esteso l’invito a tutte le realtà sportive vercellesi.
3) Per quale motivo non sono state messi a disposizione dal Comune infrastrutture come palchi, service, tappeti protettivi tesi a salvaguardare gli atleti/e, ballerini/e, nonché a rendere le loro performance più spettacolari
4) Da notizie reperite in loco pare che gli atleti/e e ballerini/e abbiano svolto la loro attività sulle plance di piazza Cavour rischiando di ferirsi, per quale motivo l’amministrazione ha scelto di far correre questi rischi".

Seguici sui nostri canali