Politica
Politica

Campo Coni e Asilo Comunali, "Voltiamo pagina" mette in luce vari problemi

Per l'impianto di atletica mancano molti elementi per poterlo omologare per gare importanti.

Campo Coni e Asilo Comunali,  "Voltiamo pagina" mette in luce vari problemi
Politica Vercelli e dintorni, 09 Marzo 2022 ore 19:25

Nella foto il rinnovato campo Coni.

Due interrogazioni da parte del gruppo consiliare di "Voltiamo pagina", a firma di Andrea Conte, Paolo Campominosi e Roberto Scheda

La prima riguarda il rinnovato "Campo Coni", per il quale, ricordano i consiglieri: "nel mese di settembre 2020 è stato inaugurato l’anello da 400m del Campo comunale di atletica ‘’Azzurri d’Italia’’, adibito a competizioni di atletica, rinnovato con una tecnologia di ultima generazione, quale l’installazione di sensori sotto pista e un nuovo fondo".

"Manca di tutto e non è omologato per le competizioni"

Un'innovazione che avrebbe dovuto portare in quell'impianto competizioni sportive anche di li livello, tuttavia, sempre secondo "Voltiamo Pagina" parrebbe che non di sola pista viva l'atletica, perché all'impianto mancherebbero: "attrezzature per lo svolgimento di molte discipline, tra le quali la gabbia per il lancio del martello, il materasso per il salto in alto e con l’asta, l’occorrente per i 3000 siepi, le forcelle per le aste del salto in alto, i dischi ed infine gli ostacoli in spugna per atleti in fascia primaria di età, non permettono l’omologazione della stessa e di conseguenza la possibilità di ospitare eventi e manifestazioni di carattere regionalw".

Dunque il gruppo consiliare chiede al Sindaco: "Se siano sopravvenute problematiche nel reperire le attrezzature necessarie all’ottenimento dell’omologazione dell’impianto comunale. - Quali iniziative intenda, eventualmente, perseguire l’amministrazione per accelerare l’iter autorizzativo".

Lamentele negli asili nido comunali e una figura mancante

Il secondo documento riguarda la gestione dei tre asili nido comunali. "Voltiamo Pagina" raccoglie varie lamentele sulla qualità complessiva del servizio lamentata da alcuni genitori e chiede anche lumi sul personale ed in particolare su una figura che dovrebbe esserci e invece pare non individuata.

I quesiti specifici all'assessorato competente sono: "Se attualmente, nella Pianta Organica del Servizio Asili Nido operi la figura del “Coordinatore Pedagogico” ed in caso contrario a chi è affidata tale attività e se vi è, da parte dell’Amministrazione comunale, l’intendimento di coprire l’incarico di tale figura professionale per l’effettuazione dei controlli sopra indicati;
- quali iniziative intenda adottare l’Amministrazione relativamente alle lamentele esposte dai genitori circa il turnover degli educatori e riguardo la qualità degli alimenti".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter