il personaggio

Il 16enne Matteo Ghisleri gira un cortometraggio già apprezzato sul web

La telecamera come regalo di compleanno, pochi mesi dopo un film con attori e una valida trama.

Cultura Vercelli e dintorni, 09 Febbraio 2021 ore 15:25

I “millenials” sono cresciuti in un mondo pieno di immagini e sono naturalmente propensi a usare i video per comunicare, ma riuscire a girare a soli 16 anni un cortometraggio non è da tutti. Ci è riuscito il vercellese Matteo Ghisleri, che ne compirà 17 il prossimo marzo.

Il suo primo film si intitola «Aut-Aut».

Pubblicato sul web

La pubblicazione del “corto” su alcune piattaforme gli sta già procurando riscontri positivi come visualizzazioni e commenti, tra i quali pure il sostegno di un critico cinematografico. Ha partecipato con la sua opera a diversi festival, sicuro che gli servirà per migliorarsi. Studente del Liceo Scientifico, promessa del basket che da un paio d’anni ha dovuto abbandonare, da tempo coltiva un grande interesse per il cinema, la filosofia, la musica e la letteratura.

Allievo degli  “Anacoleti”

Si è avvicinato da circa un anno, prima come spettatore e poi come allievo, a ll’«Officina Teatrale degli Anacoleti» di Vercelli. Per il suo sedicesimo compleanno ricevette dai genitori come regalo una videocamera, e reperiti una serie di altri accessori iniziò ad elaborare filmati. Lo scorso settembre si è cimentato su quello che è diventato il suo primo prodotto cinematografico. In completa autonomia ha scritto, diretto e interpretato insieme ad altri attori 15 minuti di scene. ambientate interamente nella nostra città.

Protagonista Vincenzo Amoruso

Per il montaggio si è rivolto ad un professionista vercellese, Davide Celoria, che ha raccolto con molto entusiasmo la richiesta del giovane. La storia vede Pietro,
interpretato da Vincenzo Amoruso, di recente insignito del «Premio internazionale Crocitti» come attore esordiente, che si trova a dover fronteggiare il trauma per la morte della sua compagna, una ballerina tossicodipendente molto più avanti nell’età. Contestualmente anche il figlio della stessa, interpretato da Ghisleri, si trova ad affrontare il dolore per la morte della madre e il difficile rapporto con il giovane patrigno da lui accusato di non aver aiutato la donna a uscire dal tunnel del successo e a salvarla. Si troveranno di fronte ad una sola scelta: o questo o quello, aut aut.

L’intervista è disponibile sul numero di Notizia Oggi Vercelli in edicola fino a domenica 14 febbraio.

Ecco il video del talentuoso vercellese.

Aut Aut (2021) short film from Matteo Ghisleri on Vimeo.

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli