Cultura
Appuntamenti

Cosa fare a Vercelli e dintorni: gli eventi dal 3 al 5 giugno 2022

Domina la Fattoria in città, ma ci sono tante iniziative anche nel Vercellese.

Cosa fare a Vercelli e dintorni: gli eventi dal 3 al 5 giugno 2022
Cultura Vercelli e dintorni, 02 Giugno 2022 ore 13:00

Nella foto il lancio augurale dei palloncini all'inaugurazione della "Fattoria in Città" 2022.

La Fattoria in città

L'evento della settimana a Vercelli è la Fattoria in città dell'Ascom. Dopo il successo dei primi tre giorni si entra in un fine settimana ricchissimo di eventi, fra cui, nel contenitore della "Fattoria!" anche la Festa dello Sport promossa dal Coni.

Questi i principali appuntamenti

Oltre all'animazione musicale praticamente continua nei punti Ascom di Viale Garibaldi. Corso Libertà angolo via Vittorio Veneto, Via Cavour, Piazza Cavour, Piazza Massimo d'Azeglio e presso i locali sono previsti i seguenti appuntamenti.

Venerdì 3 giugno dalle 19 alle 22, in Corso Libertà e via Vittorio Veneto, ci sarà la sfilata di Moda promossa dal Gruppo Giovani Imprenditori Confcommercio & Federazione Moda Italia.

Sabato 4 giugno dalle 21, in piazza Cavour suggestivo spettacolo delle "Fontane Danzanti"

Nella stessa serata (dalle 21 alle 24), ancora grazie al  Gruppo Giovani Imprenditori Confcommercio, ci sarà la "Silent Disco" tra Corso Libertà e Rialto.

Domenica 5 giugno, sempre in Piazza Cavour, ci sarà la Festa dello Sport a cura del Coni.

Mentre dalle 8,30, davanti alla Basilica di Sant'Andrea ci sarà il Raduno delle Cinquecento promosso dagli "Amici di Ieio".

Per avere informazioni sui laboratori e tutte le attrazioni previste consultare www.lafattoriaincitta.it

Venerdì il Memorial del Folk al Civico

E’ tutto pronto per il “Memorial del Folk”, organizzato dagli “Amici del Cecco”, presieduti da Tony Bisceglia, che venerdì 3 giugno torna finalmente al teatro Civico.
Si partirà alle 21 e la formula è sempre la solita, invariata e vincente da decenni: saranno assegnati premi a vercellesi che hanno operato per la città del presente, nel caro ricordo di vercellesi illustri scomparsi. I nomi dei premiati sono “top secret” (saranno appunto annunciati direttamente al Civico, al momento della consegna dei riconoscimenti). Per quanto riguarda invece i vercellesi illustri intestatari dei premi, autentici “giganti” nei rispettivi campi di azione (cultura, arte, sport, imprenditoria, assistenza spirituale e materiale), si tratta di Francesco Leale, Giovanni Barberis, Angelo Gilardino, Ferruccio Mairino, Ugo Ferrante e Giovanni Pirovano, don Luigi Longhi e Pino De Maria.
Quindi musica, tanta musica, folk e non solo folk. Si esibiranno i “Gara 00” (Giuseppe Garavana, Manuel Boschetti e Raffaele Matteucci), i “Graceland” (Carlo Olmo, Giorgio De Martini, Enrico Bricco e Diego Cavallone), i “Farin-a dal nos sac” (Flavio Menin, Luciano Brera, Giuseppe Garofalo, Roberto Zarino, Andrea Marchese, Giorgio Mignone e Piercarlo Quacchio), il chitarrista classico Tommaso Casaliggi, i “Musica Italiana” (Tano Palumbo, Giuseppe Garavana, Gabriele Franchino e Giuseppe Ferri), i “Costa & The Drunks” (Marco Costantini, Emilio Coppo e Diego Cavallone), Piero Ambrosini e Valter Ganzaroli , Alessandro Geddo e Lele Testa.
Lo spettacolo sarà presentato da Enrico De Maria, Simona Zarino e Alessandro Geddo. Il service è di Dosio Music, le immagini sono a cura di Gianluca Greppi.
L’ingresso è libero, ma nel foyer del Civico saranno raccolte per il Comitato di Vercelli della Croce Rossa.

La pedalata di Samy

«Pedalare per 24 ore al fianco di atleti fortissimi che arrivano da tutta Europa, non sarà certo uno scherzo... Ma io parto per il Veneto con la certezza di aver già vinto la sfida. Grazie a sponsor e sostenitori, sui conti correnti di Aop e Fondo Tempia è già stata accreditata una somma ben superiore ai 1500 euro (per ciascuna associazione, ndr.) che rappresentavano, per me, l’obiettivo minimo da raggiungere». In un clima informale e carico di positività, Samantha Profumo ha presentato la divisa di gara appositamente realizzata per la «24 ore del Montello» dalla ditta Marcello Bergamo di Castano Primo, seguendo le indicazioni dell’atleta.

«La volevo a sfondo nero - dice Profumo - per simboleggiare la paura che si prova nell'affrontare il tumore. Poi ci volevo il giallo fluo, il colore della luce, il turchese dl cielo, il rosso della passione che ho nel pedalare, e il verde, la speranza di superare la malattia. E poi, oltre agli sponsor, ci sono il disegno di un bambino che guarda al microscopio, per simboleggiare la ricerca e la pediatria e un cuore, con la scritta "terzo piano lato est", che è l'ala dell'ospedale di Biella dove si fanno le terapie e le visite di controllo». Lei, che conosce bene quell’ala dell’ospedale di Biella, per averci fatto chemio e radioterapie dopo una diagnosi di tumore al seno, parte per Montello con la felicità di «poter stare in sella a fare una cosa che mi piace», ma anche con la consapevolezza di aver coinvolto nel suo progetto tanti sponsor che sono diventati anche amici. «Ringrazio tutti coloro che hanno creduto nel progetto - racconta - e colgo l’occasione per ricordare alcune iniziative ideate proprio dai miei sponsor, a sostegno di Aop e Fondo Tempia». Nell’articolo qui in pagina si possono avere i dettagli dell’evento organizzato il 4 giugno da Erika Bijoux; mentre recandosi alla serra Green House è possibile, seguendo le gigantografie di Samantha Profumo, scegliere una tra le tante “piante per la vita” grazie alle quali si potrà dare il proprio contributo alla ricerca.
Infine, per chi ama l’abbigliamento sportivo, c’è la possibilità di prenotare, attraverso il sito della Marcello Bergamo, la divisa dell’evento facendosela confezionare su misura.
E poi, naturalmente, tutti a tifare per Sami che, il 4 e 5 giugno, a Montello, darà il massimo, sapendo di pedalare accompagnata dall’affetto di tanti vercellesi.

E sabato si pedala anche a Vercelli da Erika Bijoux

Sabato 4 giugno tutte in sella con Samantha Profumo. E' la nuova iniziativa di Erika Barbonaglia, titolare di Erika Bijoux and More per sostenere "In sella per la vita", la 24 ore del Montello che vedrà impegnata l'atleta vercellese. Nello store di via Vibio Crispo dalle ore 15 alle ore 18,30 sarà infatti a disposizione delle clienti una bici da spinning per tenere idealmente compagnia a Sami. Lo scopo sarà quello di fare girare sempre i suoi pedali durante le tre ore e mezza del pomeriggio, per tenere fede all'hashtag della performance #insellamanondasola. Saranno raccolte offerte sulla vendita di magliette appositamente disegnate da Patrizia Marcon e realizzate da ChiaroScuro.Bio. Il ricavato verrà poi devoluto in beneficenza al Fondo Edo Tempia di Biella e all'Associazione Oncologica Pediatrica di Vercelli. Tutte le persone che parteciperanno all'evento riceveranno un simpatico gadget. Tutti buoni motivi per pedalare sabato 4 giugno insieme a Sami!

Eventi al Museo Borgogna

Venerdì 3 giugno, nell'ambito delle iniziative promosse per "La Fattoria in Città" da Ascom Vercelli, il Museo propone un nuovo e originale percorso: «Dal Museo alla Città verde», in collaborazione con il Comune di Vercelli.
Partendo dall'esposizione di acquerelli di Lorenzo Dotti, i visitatori verranno condotti a scoprire non solo il percorso in Museo, insieme al conservatore Cinzia Lacchia, ma anche il verde pubblico cittadino. La passeggiata sarà condotta dall'agronomo Alberto Mallarino e si concluderà a Parco Kennedy. Prenotazione obbligatoria al numero 389.2116858; costo 10 euro.

Domenica 5 giugno alle 15.30 il museo proporrà una nuova occasione speciale: la visita guidata al percorso «Riflessi di biodiversità» condotta da Alessia Meglio insieme a Lorenzo Dotti, l'artista naturalista realizzatore degli acquerelli esposti. Il percorso, che pone in dialogo fra di loro le opere del museo con gli acquerelli, farà scoprire flora, fauna, affascinanti architetture e molte curiosità naturalistiche e non, tipiche dei nostri territori.
Il percorso è realizzato in collaborazione con l'Ente di Gestione delle Aree protette del Parco del Po piemontese e la Strada del Riso vercellese di qualità.
Su prenotazione al numero 389.2116858; biglietto 10 euro.

Sabato al via il "Palio dei rioni" di Santhià

Chi sarà il vincitore di questa edizione 2022 del “Palio dei Rioni di Santhià”? «Si scoprirà solo giocando!»: ritorna la manifestazione tanto attesa che mette in gioco tutti i cittadini dei vari rioni. Quest'anno il periodo prescelto dagli organizzatori dell'Associazione Itaca di Vercelli di Gabriele Cortella con il Gruppo Partecipazioni Giovani TAG di Santhià è dal 4 al 12 giugno, con un programma fitto di appuntamenti a partire già da sabato 4 giugno che vedrà i primi tornei, alle 14,30 Briscola e Scopone e alle 15 Scacchi Lampo in Biblioteca. Alla sera al Parco Curando, dalle 20, festa di inaugurazione con panissa per tutti e DJ Set, premiazione gara di “Like” e la tradizionale caccia alla carriola.

Domenica 5 giugno alle 14, Torneo di Pinnacolo a gironi in Biblioteca; alle 15 la Grande Gara al campo di atletica e alle 18 il torneo di Caletto, a gironi, in Oratorio. Lunedì 6 giugno, alla Palestra Pellico il torneo di Pallavolo a gironi, alle 20,30. Martedì 7 giugno sarà la volta delle Bocce alle 18 al bocciodromo all'aperto, sempre torneo a gironi e proseguirà la Pallavolo alla Palestra Pellico dalle 20,30. Mercoledì 8 giugno alle 19 semifinali e finali del torneo di Bocce dalle 18 al Bocciodromo all'aperto e dalle 20,30 quelle di calcetto in Oratorio. Giovedì 9 giugno, alle 20,30, Sfida Trivial in Biblioteca e alle 22,30 Sfida Baracconi. Venerdì 10 giugno grande serata con elezione di “Miss e Mister Rione”, gara “Latte e Cereali” e l'atteso “Santhià's got Talent” all'anfiteatro del Parco Durandi dalle 20,30, mentre alle 23 Torneo di “Beer Pong” al Bar Shed Cafè. Sabato 11 giugno alle 14, Torneo di Padel al campo di Carisio; alle 16,45 Torneo di Ping Pong alla Capannina di piazza Zapelloni; alle 17 il Grande Gioco sempre nell'area mercatale e alle 20,30 semifinali e finali del Torneo di Pallavolo alla Palestra Pellico. Domenica 12 giugno grande finale: alle 11 “Torneo Nonno Slot” al Nonno Club; alle 14 semifinali e finali del Torneo di Pinacolo in Biblioteca; alle 16,30 Calciobalilla umano in piazza Zapelloni; alle 18 Tiro alla fune al campo di Atletica; alle 19 staffetta delle carriole in area mercatale e alle 20 gran finale con “Cena Insieme” al parco Jacopo Durandi.

Vivere il borgo di Leri

Sabato 4 giugno è in programma la bella iniziativa, «Vivi Leri!», organizzata nell’area del Borgo di Leri Cavour.
«Per scoprire la bellezza nascosta del Borgo di Leri Cavour tra natura, storia e curiosità, l’appuntamento è a partire dalle 16.30». Questo il programma. Dalle 10.30 alle 18, esposizione di trattori d'epoca e della carrozza che trasportava il conte da Livorno Ferraris a Leri con possibilità di aperitivo, a cura della Pro Loco di Crova, dalle ore 19. Dalle 16.30 alle 19,
Passeggiate per il Borgo accompagnate dai volontari dell’Associazione Leri Cavour, con proiezione finale nel salone centrale della palazzina, all’interno della casa. L’evento è a numero chiuso. Per prenotazioni contattare l’indirizzo email: associazionelericavour@gmail.com. Per ulteriori informazioni consultare il sito internet dell’associazione Leri Cavour: www.associazionelericavour.it. In caso di maltempo l’evento sarà rinviato a data da destinarsi.
L’evento vede protagonista anche la Pro Loco di Crova, che al momento nel suo paese non ha una sede, ma non rinuncia alle proprie attività, spostandole “fuori porta”.
«Per adesso sarà così - commenta Cinzia Donis, presidente dell'associazione - le collaborazioni con altre realtà sono un piacere. Con l’associazione Leri Cavour daremo più che altro appoggio come servizio. Sarà una bella avventura e interessante. Ora siamo una Pro Loco “on tour”, una versione diversa da quella conosciuta, collaboriamo con altre realtà che ci possono ospitare e continuare a fare quello che abbiamo sempre fatto».

I giovani artisti Alciati espongono a Studio Dieci

Studio 10 è da sempre la “casa dei giovani artisti” e non lesina occasioni di crescita per chi ha scelto le discipline artistiche, coinvolgendo ancora una volta i ragazzi del Liceo Artistico a dare il meglio di sè.
«Non facciamo l’errore di credere che in questa mostra ci siano i lavori “migliori” degli studenti. C’è molto di più. In questa mostra ci sono le opere che gli alunni hanno spontaneamente candidato: con coraggio hanno detto agli insegnanti di voler esporre il loro operato alla mostra. Una scelta che dà ancor più valore a quanto è esposto su queste mura». Così Diego Pasqualin, insegnante del Liceo Artistico “Alciati” di Vercelli, e direttore artistico di «Studio 10», che ha curato l’esposizione dal titolo: «Tuttodadichiarare#2».
Nella galleria di Via Verdi (Piazzetta Pugliese Levi 9), è allestita la mostra presentata sabato 28 maggio: «Una mostra che non sarebbe stata possibile senza chi, ai suoi tempi, non avesse dato a me il coraggio di seguire la mia passione per l’arte: allo stesso modo, questa mostra, vuol essere un’opportunità per gli studenti che ogni giorno lavorano sodo sulle loro opere e che hanno deciso di esserci e di raccontarsi».
La mostra sarà presente all’interno di Studio10 fino al 26 giugno: «Studio10 è una scatola magica che, tra l’altro, quest’anno compie 50 anni di no-profit a favore dell’arte. E che, per statuto, promuove “l’arte giovane”. Ne sono felice - ha concluso Pasqualin - perché so di essere nel posto giusto con le persone giuste. Gli insegnanti che, insieme a me, hanno collaborato al progetto ma, soprattutto, gli studenti che hanno voluto essere parte attiva del progetto. Questa mostra esiste soprattutto grazie a loro». Da ricordare che siamo ancora nell’arco dell’«Anno del Cinquantennale» dello storico centro culturale, presieduto da Carla Crosio, con conclusione nel prossimo autunno.

Nuova mostra per la Biennale di Vercelli

Si rinnova dal 5 al 19 giugno, allo Studio 256 di Corso Libertà a Vercelli l'appuntamento con le mostre collettive della Biennale Arte di Vercelli, progetto artistico pensato dal pittore Ezio Balliano. Con questa tredicesima mostra collettiva sono già un centinaio gli artisti che hanno proposto circa 300 opere - dipinti, sculture, fotografie, ecc. - ispirate alle tecniche e alle tematiche più disparate che hanno attratto e incuriosito un pubblico via via sempre più numeroso e interessato che ha dimostrato di apprezzare questa manifestazione. Esporranno Martina Aliverti, Matteo Bona, Daniela Dalla Ragione, Carla Ann Di Nunzio, Giuseppe Antonio Ielasi, Luigi Ogliaro, Ivano Rota, Sara Vaggelli, Reimut Rudigher Voigt.
La mostra, è aperta nei giorni da giovedì a domenica con orario 16,30-19,30. Ingresso libero nel rispetto dei protocolli anticovid vigenti.

Seguici sui nostri canali