Cronaca
Cronaca

Un vercellese faceva commercio on-line ma era sconosciuto al Fisco

La Guardia di Finanza di Vercelli scova giro d'affari sommerso da 250.000 euro

Un vercellese faceva commercio on-line ma era sconosciuto al Fisco
Cronaca Vercelli e dintorni, 13 Dicembre 2022 ore 11:25

La Guardia di Finanza di Vercelli in queste settimane è molto attiva, dopo vari sequestri di prodotti non conformi mette a segno anche una complessa indagine che ha portato a scoprire un commercio basato sul web che ha prodotto un bel gruzzolo, peccato che sia stato di nascosto al fisco.

Le fiamme gialle vercellesi annunciano infatti di aver concluso un controllo fiscale nei confronti di un commerciante che, attraverso una piattaforma on-line, acquistava e rivendeva svariate tipologie di prodotti - dai casalinghi agli articoli di ferramenta – a clienti residenti in tutta Italia.

La ricostruzione del giro d'affari

La ricostruzione del giro di affari, eseguita dagli investigatori economico-finanziari del Gruppo di Vercelli ha fatto emergere ricavi per oltre 250.000 euro derivanti da oltre 5000 vendite ma anche la mancata presentazione, dal 2017, delle dichiarazioni dei redditi, risultando quindi il contribuente “sconosciuto” al Fisco.

L'economia sommersa

Si è trattato solo dell’ultimo caso di “sommerso d’azienda” che la Guardia di Finanza di Vercelli ha constatato nei confronti di soggetti che, pur esercitando attività economiche o professionali, hanno omesso di presentare le dichiarazioni fiscali:  quest’anno sono state 15 le aziende di molteplici settori economici - dall’e-commerce fino alla compravendita di autoveicoli che hanno potuto beneficiare di un indebito vantaggio competitivo rispetto alle ditte rispettose degli obblighi fiscali.

L'incrocio delle banche dati

La Guardia di Finanza ha aumentato le sue capacità di verifica grazie alla condivisione di varie banche dati tramite la Dorsale Informatica. Di conseguenza risultano molto più efficaci le indagini di polizia giudiziaria, le attività in materia di antiriciclaggio e a tutela dell’economia, del controllo economico del territorio, le informazioni acquisite attraverso il numero di pubblica utilità “117”.

I finanzieri di Vercelli acquisiscono dunque gli elementi e gli indizi per selezionare gli operatori economici con profili di “pericolosità fiscale” e verso i quali indirizzare più penetranti e mirati approfondimenti. In più, l’azione di polizia economico-finanziaria delle Fiamme Gialle di Vercelli è supportata dall’attività della Componente speciale del Corpo e, in particolare, del Nucleo Speciale Entrate che realizza specifiche analisi di rischio e segnalazioni operative qualificate per reprimere i fenomeni più gravi di illegalità ai danni dell’Erario.

Seguici sui nostri canali