Menu
Cerca
Cronaca

Roberto De Santi secondo alla gara nazionale degli elettricisti

Tanta soddisfazione per lo studente dell’Ipsia Lombardi Vercelli alunno della 5 AIEL.

Roberto De Santi secondo alla gara nazionale degli elettricisti
Cronaca Vercelli e dintorni, 02 Maggio 2021 ore 15:11

Il 27 e 28 aprile si è tenuta come ogni anno la Gara Nazionale degli Elettricisti. La prestigiosa manifestazione vede partecipare le eccellenze delle varie scuole. Quest’anno la gara si sarebbe dovuta tenere presso la sede dell’Istituto F. Garelli di Mondovì ma, come ogni iniziativa in tempo di pandemia, si è svolta on-line. A tenere alto il nome dell’Ipsia Lombardi Vercelli è stato Roberto De Santi, alunno della 5 AIEL, che ha portato a casa un lusinghiero secondo posto e tanta soddisfazione.
Le prove della gara sono infatti sempre molto impegnative e coinvolgono sia la teoria che la parte pratica.

Primo step

Il primo giorno è stata svolta un’esercitazione pratica: è stato progettato e realizzato, secondo indicazioni, un impianto elettrico civile su pannello. Nel pomeriggio al termine dell’esecuzione sono stati spiegati e collaudati i vari impianti secondo quanto richiesto dalla commissione esaminatrice. Il mattino successivo si sono svolte una prima prova teorica (dei quiz a risposta multipla) ed una seconda prova che consisteva nel realizzare degli schemi elettrici con Autocad (software di grafica). Nella seconda prova gli studenti hanno disegnato una parte di quanto avevano progettato e realizzato il giorno prima nella prova pratica.

Gara a distanza

Gli studenti hanno gareggiato ciascuno tra le mura del proprio istituto, chiusi da soli in laboratorio davanti ad una telecamera: una modalità che se da una parte ha tolto la parte conviviale dell’evento e la possibilità di conoscere compagni di altri istituti provenienti da tutta Italia, dall’altro ha rappresentato una nuova sfida, richiedendo una notevole concentrazione.

I successi precedenti dell’Istituto

Del resto l’Ipsia non è nuova a questi successi, nel 2015 l’istituto aveva già vinto la Gara Nazionale che si era tenuta, l’anno successivo, proprio nella nostra sede. Congratulazioni a Roberto De Santi ed agli insegnanti che l’hanno accompagnato in questo percorso, in un’edizione che di certo non è stata come le altre.