Menu
Cerca
Vercelli

Ospedale Sant’Andrea: prosegue il percorso “Amico del bambino”

In programma due seminari gratuiti online per la festa della mamma.

Ospedale Sant’Andrea: prosegue il percorso “Amico del bambino”
Cronaca Vercelli e dintorni, 26 Aprile 2021 ore 11:08

Malgrado la pandemia, l’ospedale Sant’Andrea di Vercelli prosegue nel percorso “Ospedale amico dei bambini e delle bambine”.

Il percorso

Proseguono le attività dell’Ospedale Sant’Andrea di Vercelli nell’ambito del percorso “Ospedale amico dei bambini e delle bambine”. Nonostante la pandemia abbia rallentato il percorso di accreditamento, occorre comunque rispettare i 10 passi stabiliti da OMS e UNICEF, e a tal proposito il reparto di Pediatria ha organizzato due webinar in occasione della festa della mamma, che si celebra domenica 9 maggio. Questa modalità di incontri online era già stata testata con successo lo scorso ottobre in occasione della Settimana per l’Allattamento Materno (SAM). I due webinar riguarderanno due punti cardine del percorso di accreditamento: la Banca del Latte Umano Donato (BLUD) e il Gruppo di auto mutuo aiuto (M.A.M.). Lunedì 10 maggio ore 10,30 (Banca del Latte Umano Donato) – “Dai valore alla vita, aiuta a crescere i tesori del futuro”. Mercoledì 13 maggio ore 10,30 (Gruppo di auto mutuo aiuto) – “Ritrovarsi per condividere esperienze, gioie e dolori della maternità”.

Un’occasione importante

«Era molto importante rilanciare queste due attività, e quale migliore occasione della Festa della Mamma – spiega Elena Uga, pediatra dell’Asl Vercelli, responsabile del progetto e referente della Banca del Latte -. Tra il 2018 e il 2019 abbiamo completato le prime due fasi del percorso di accreditamento, ed entro dicembre 2020 avremmo dovuto finire la terza. I valutatori Unicef sarebbero dovuti venire a intervistare le mamme per confermare la corretta adozione delle pratiche richieste – prosegue Uga – ma causa pandemia è stato tutto rimandato. Se tutto va bene, la terza fase dovrebbe essere completata entro il prossimo autunno». Nel frattempo sono state riviste le procedure per far sì che le attenzioni nei confronti di mamme e bambini non venissero meno a causa dell’emergenza Covid. La banca del latte umano donato sta risentendo della situazione, ma non ha mai chiuso, e continua a distribuire il latte materno pastorizzato specialmente alla Terapia intensiva neonatale del “Maggiore” di Novara. «Abbiamo tentato di avviare un’attività di donazione del latte a domicilio, ma le mamme dovrebbero poi recarsi fisicamente qui in Ospedale – prosegue Uga – e in questo momento, ovviamente, comprendiamo la loro esigenza di spostarsi il meno possibile. L’intento del primo webinar è quello in primis di presentare la Banca del latte donato, ma anche di trovare nuove donatrici che contribuiranno così al benessere di tanti piccoli».

Il gruppo

Rallentate ma non frenate anche le attività del Gruppo di auto mutuo aiuto, anch’esso fondamentale per completare il percorso di accreditamento. «Anche il Gruppo di auto mutuo aiuto non ha mai cessato di esistere – sottolinea la pediatra – Purtroppo non è possibile vedersi in presenza, ma il principio di supporto e sostegno da parte delle mamme “storiche” non cambia. Così come nel webinar dedicato alla Banca del Latte Umano Donato – prosegue -, ci auspichiamo di “arruolare” nuove mamme. Sarà inoltre l’occasione per iniziare a pianificare delle attività da svolgersi in presenza nel periodo estivo, ovviamente Covid permettendo e sempre nel rispetto di tutte le norme di sicurezza». I webinar si terranno sulla piattaforma Microsoft Teams. Per iscriversi occorre inviare una mail a pediatria.vc@aslvc.piemonte.it entro 72 ore dall’evento specificando il titolo del webinar (vedere il calendario) a cui si intende partecipare; arriverà poi una conferma di iscrizione con le istruzioni per accedere alla piattaforma. La partecipazione ai webinar, per concludere, è libera e gratuita.