Cronaca
Cronaca

Morti in casa di riposo a Vercelli durante la pandemia: assolti tutti gli imputati

I decessi contestati dalla Procura all'interno della struttura erano 49

Morti in casa di riposo a Vercelli durante la pandemia: assolti tutti gli imputati
Cronaca Vercelli e dintorni, 30 Settembre 2022 ore 14:25

Tutto era partito dalle 49 morti in casa di risposo di piazza Mazzini a Vercelli durante la pandemia e oggi, dopo un processo in rito abbreviato, è arrivata la sentenza della della giudice Cristina Barillari: assolti perché il fatto non sussiste.

Anche il pm ha avanzato richiesta di assoluzione

Ad avanzare la richiesta di assoluzione per i quattro imputati- la manager Asl Chiara Serpieri, il direttore Alberto Cottini, la direttrice sanitaria Sara Bouvet e la coordinatrice delle oss, Silvia Cerutti – era stato anche il pubblico ministero Carlo Introvigne che aveva ereditato il fascicolo dal collega Davide Pretti.
Ai quattro imputati, difesi dagli avvocati Aldo Casalini (per Bouvet) Massimo Mussato (Bouvet, Cerutti e Cottini) e Michela Malerba (per Serpieri), erano contestati l'omicidio colposo e, a Serpieri, anche l'omissione di atti d'ufficio.

Seguici sui nostri canali