Cronaca
Bollettino settimanale

Covid Piemonte: ancora su i contagi, ma pochi i malati

In particolare l'aumento è nelle fasce di età scolastica

Covid Piemonte: ancora su i contagi, ma pochi i malati
Cronaca Vercelli e dintorni, 27 Settembre 2022 ore 16:49

Rimane e si attesta sensibilmente sopra alla media nazionale l'incidenza della diffusione del Covid in Piemonte con 290,4 casi su 100.000 abitanti contro 243,6. E dire che per diverse settimane la nostra regione era stata fra le meno colpite d'Italia e spesso la migliore in assoluto. Questi dati si riferiscono alla settimana dal 19 al 25 settembre. Per la provincia di Vercelli l'incremento registrato è stato inferiore a quello della scorsa settimana rispetto alla precedente.

La situazione epidemiologica

Gli epidemiologi della Regione Piemonte rilevano che, a fronte del basso numero di ospedalizzazioni che continua a registrarsi, l’incremento del contagio nelle ultime due settimane sta sostanzialmente ripetendo l’andamento dello scorso anno: si tratta di un periodo sul quale influiscono il rientro dalle ferie, la ripresa dell'attività scolastica e l'arrivo della stagione autunnale.

L’occupazione dei posti letto ordinari alla data del 26 settembre si attesta al 4.2%(il valore nazionale è 5,4 %) e quella delle terapie intensive all’1% (il valore nazionale è 1,3%), mentre la positività dei tamponi è all’11,7%.

Contagi nelle province

Suddivisi per province: Alessandria 149, Asti 93, Biella 95, Cuneo 267, Novara 149, Vercelli 65, VCO 83, Torino città 279, Torino area metropolitana 557.

In totale, su base regionale, i casi degli ultimi 7 giorni sono stati 12.410 (+3345).

Questa la suddivisione per province: Alessandria 1040 (+166), Asti 653 (+154), Biella 665 (+185), Cuneo 1.867 (+527), Novara 1041 (+358), Vercelli 453 (+85), VCO 584 (+154), Torino città 1.956 (+574), Torino area metropolitana 3.901 (+1091).

Incidenza Covid adulti

Nella settimana dal 19 al 25 settembre l’incidenza regionale (ovvero l’incremento settimanale di nuovi casi di Covid per 100.000 abitanti) è stata 290.4 in aumento (+36,9%) rispetto ai 212.1 della settimana precedente.

Nella fascia di età 19-24 anni l’incidenza è 143.2 (+33,8%).

Nella fascia 25-44 anni è 299.7 (+43,5%).

Tra i 45 ed i 59 anni si attesta a 321.5 (+ 38,5%).

Nella fascia 60-69 anni è 315.6 (+21,8%).

Tra i 70-79 anni è 314.6 (+21,2%).

Nella fascia over80 l’incidenza risulta 224 (+ 17%).

Incidenza nelle età scolastiche in aumento

In età scolastica, nel periodo dal 19 al 25 settembre, l’incidenza rispetto alla settimana precedente è in aumento in tutte le fasce.

Nel dettaglio: nella fascia di età 0-2 anni l’incidenza è 190.5 (+12,7%), nella fascia 3-5 anni si registra un’incidenza di 216.2 (+37,1%), nella fascia tra i 6 ed 10 anni l'incidenza è 340.7 (+84,1%), nella fascia 11-13 anni l'incidenza è 379.2 (+93%), nella fascia tra i 14 ed i 18 anni l’incidenza è 236.3 (+100,4%).

Seguici sui nostri canali