Cronaca
Regionale

Coronavirus Piemonte: la Regione vuole riaprire le scuole

Il Presidente Cirio, sentiti sindaci e province, ha ufficializzato la richiesta al governo di un'attenuazione delle misure precauzionali.

Cronaca 27 Febbraio 2020 ore 21:59

Nella giornata di ieri, mercoledì 26 febbraio, la Regione Piemonte aveva già annunciato di voler chiedere al governo un graduale ritorno alla normalità.

Ora, dopo una giornata in cui il conto dei contagiati è risalito a 2 persone, ma potrebbe salire a 6, con i tre casi probabili di Novara e quello nuovo probabile di Asti, la Regione Piemonte ha ufficializzato la richiesta al governo di un'attenuazione delle misure precauzionali. Tra le ipotesi più concrete la riapertura delle scuole.

La nota della Regione

" La Regione Piemonte punta, allo scadere dell'ordinanza valida fino al 29 febbraio, a norme meno restrittive che conducano gradualmente verso la normalità, con la riapertura delle scuole agli studenti dalla metà della prossima settimana. Lo ha annunciato il presidente alla fine di un incontro con sindaci, prefetti e presidenti delle Province piemontesi.

Secondo il presidente, i cinque nuovi casi di oggi, pur condizionati alla verifica dell'istituto superiore di Sanità, dimostrano che il problema persiste. Dalle Province è emersa la volontà di un ritorno alla normalità, ma con grande prudenza e cautela. La proposta al ministro della Salute è che le scuole riaprano lunedì per un'azione di pulizia straordinaria e  disinfezione, per poi aprire agli allievi da metà settimana. Al Governo viene chiesta una risposta entro domani, per non possiamo lasciare le famiglie in sospeso fino a domenica a tarda sera".

VAI ALLA HOME PAGE E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter