La precisazione

Chiusura centri commerciali: l’interpretazione del Comune di Vercelli

Le indicazioni per il calcolo della metratura limite prevista dall'ordinanza regionale.

Vercelli e dintorni, 23 Ottobre 2020 ore 12:24

Il Comune di Vercelli ha dato la sua interpretazione della norma della Regione Piemonte circa la chiusura dei centri commerciali nel fine settimana.

“L’art.28 del Decreto Del Presidente della Giunta Regionale n.11 del 20 ottobre – si legge nella premessa – stabilisce che “è vietata l’apertura delle grandi superfici di vendita e delle attività annesse o pertinenti, superiori a metri quadri 1.500 nei Comuni con popolazione fino a 10.000 abitanti e superiori a metri quadri 2.500 per i Comuni con popolazione superiore a 10.000 abitanti, nelle giornate di sabato e di domenica, fatti salvi il commercio di generi alimentari, gli studi medici, i pubblici esercizi, le rivendite di monopoli, le edicole e le stazioni di servizio”.

Istruzioni sul computo della metratura

Al fine di attribuire alla generica dicitura “Grandi superfici di vendita” una interpretazione giuridicamente solida e che garantisca al contempo la massima tutela della salute dei cittadini nel corso dell’emergenza COVID-19, si stabilisce che tale definizione sia da intendere come comprensiva, oltre che delle grandi strutture di vendita (non alimentari),anche dei Centri Commerciali Classici e Sequenziali con superficie di vendita complessivamente superiore a mq. 2500, intesi in tutti i singoli esercizi di vendita che li compongono, fatta eccezione per gli esercizi di generi alimentari (di qualunque superficie), i negozi di piante e fiori, gli studi medici, gli esercizi di somministrazione, le rivendite di monopoli e le edicole.    ù

Leggi anche: Centri commerciali chiusi in Piemonte, ma negozi aperti

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità