Botti vietati a Capodanno a Vercelli: l'ordinanza del sindaco

L'ordinanza pone il veto anche all'utilizzo degli spray al peperoncino.

Botti vietati a Capodanno a Vercelli: l'ordinanza del sindaco
Vercelli e dintorni, 30 Dicembre 2019 ore 18:22

Botti vietati a Capodanno: l'ordinanza del sindaco di Vercelli contro i petardi.

Botti vietati

Botti e spray al peperoncino vietati a Vercelli per la notte di Capodanno. A sancirlo è un'ordinanza del sindaco. «L’utilizzo di botti, artifici pirotecnici o giochi pirici in generale non solo si rivela di potenziale pericolo per la sicurezza delle persone ma, in relazione al rischio di esplosione incontrollata di tali prodotti, costituisce pregiudizio anche per il patrimonio culturale, il decoro e la vivibilità urbana - osservano - le esplosioni dei suddetti artifici, con conseguente propagazione di rumori, possono causare grave disturbo agli animali d’affezione».

Il regolamento

Lo scoppio nelle pubbliche vie di mortaretti, petardi e simili è già vietato, in via generale, dall’articolo 50 del Regolamento di Polizia Comunale. Con l'ordinanza il divieto viene rafforzato. In particolare sono vietati «nel territorio del Comune di Vercelli, l’utilizzo di petardi, botti e artifici pirotecnici nei luoghi pubblici e, dalle ore 19:00 del giorno 31 dicembre 2019 a tutto l’1 gennaio 2020 anche nei luoghi privati se in tale ultima ipotesi vi siano ricadute sui luoghi pubblici, fatta eccezione per gli spettacoli pirotecnici regolarmente autorizzati e per lo svolgimento dei quali i promotori risultino in possesso della licenza».

Spray al peperoncino

Vietato anche «dalle ore 19:00 del giorno 31 dicembre 2019 a tutto l’1 gennaio 2020, l’utilizzo o il porto in vista, nell’area di piazza Cavour e lungo le strade a quest’ultima adducenti, di spray a base di “oleoresin capsicum”, comunemente noto come “spray al peperoncino”, e/o ogni altra sostanza producente i medesimi effetti; sono esentati dal divieto tutti i soggetti pubblici che ne siano titolati, a norma di legge, al porto e all’utilizzo per difesa personale in quanto Pubblici ufficiali, agenti di polizia giudiziaria, agenti e/o ausiliari di Pubblica Sicurezza». Le multe vanno dai 25 ai 250 euro.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter