Cronaca
Cronaca

Attività Polizia: arrestato pregiudicato, fermate due rom con attrezzi da scasso

Intensa attività nel fine settimana.

Attività Polizia: arrestato pregiudicato, fermate due rom con attrezzi da scasso
Cronaca Vercelli e dintorni, 04 Ottobre 2021 ore 13:12

Nel fine settimana appena trascorso, nell’ambito dell’intensificazione dei controlli previsti anche in ragione delle elezioni amministrative del 3 e 4 Ottobre, la Polizia di Stato di Vercelli ha proceduto a trarre in arresto un pregiudicato ed a deferire in stato di libertà tre persone.

Furto al supermercato

In particolare nella mattinata del 3 ottobre gli operatori della Squadra Volante intervenivano nei pressi di un supermercato del Capoluogo sito in  corso Palestro denunciando due giovani donne, ai sensi degli articoli 624, 625 e 110 del Codice Penale, che poco prima avevano asportavano della merce senza pagare.

I poliziotti, notando le due ragazze uscire velocemente dal supermercato, decidevano di sottoporle a controllo di polizia che permetteva di rinvenire celata nelle nelle borse, diversi prodotti non pagati.

Due rom sospette

Inoltre, nel pomeriggio del 3 ottobre c.m., personale della Squadra Volante, notava due donne di etnia rom che si aggiravano nel centro cittadino con fare sospetto; pertanto procedevano al loro fermo ed appuravano che le stesse erano gravate da diversi precedenti per reati contro il patrimonio.

Al fine di effettuare ulteriori e più approfonditi accertamenti, le stesse venivano accompagnate presso i locali della Questura ove si rinvenivano celati nella borsa di una delle ragazze diversi strumenti atti ad offendere, in particolare alcuni cacciaviti che usualmente vengono utilizzati per forzare le porte di ingresso, non dotate di serratura di sicurezza.

All’esito degli accertamenti di rito la donna veniva deferita in stato di libertà ai sensi dell’art. 4 della legge n. 110 del 1975.

Arrestato pregiudicato

Sempre nel fine settimana personale della Squadra Mobile ha tratto in arresto un 54 enne di origine romena che, sottoposto alla misura alternativa alla pena dell’affidamneto ai servizi sociali, aveva violato, a più riprese, gli obblighi di detta misura.
Rintracciato all’interno di un bar cittadino, è stato condotto presso la locale Casa Circondariale per scontare un residuo pena per reati contro il patrimonio.
Nell’ultimo weekend sono stati n. 135 le persone identificate e n. 31 i veicoli controllati dalla Polizia di Stato.