Cronaca
Lotta allo spaccio

Arrestato un giovane per detenzione di stupefacenti

Aveva con sé 11 dosi di cocaina e ingenti quantità di denaro.

Arrestato un giovane per detenzione di stupefacenti
Cronaca Vercelli e dintorni, 09 Maggio 2022 ore 14:03

Continua l’attività di prevenzione e repressione dei reati in materia di sostanze stupefacenti della Polizia di Stato a Vercelli. Nella notte tra venerdì e sabato che ha dato inizio al weekend di movida, la squadra volanti della Questura di Vercelli impegnata nei servizi di controllo del territorio, ha tratto in arresto un giovane cittadino italiano per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. In particolare, gli operatori addetti al servizio di vigilanza di un locale vercellese, durante la serata hanno notato un gruppo di giovani aggirarsi con fare sospetto all’interno della struttura. Insospettiti da ciò hanno deciso di contattare subito il 112.

Lo svolgersi dell'operazione

Le pattuglie della Squadra Volanti allertate dalla Sala Operativa, celermente giunte sul posto, hanno immediatamente individuato i due giovani corrispondenti alle descrizioni. I fermati si sono dimostrati sin da subito reticenti ed agitati, tanto da far aumentare i sospetti degli operatori intervenuti. Sottoposti a perquisizione personale, uno dei due  è stato trovato in possesso di diverse dosi di cocaina, già confezionate e di un notevole quantitativo di denaro in banconote di piccolo taglio, con ogni probabilità provento dell’attività di spaccio, di cui il fermato, senza alcuna attività lavorativa, non ha saputo giustificare la provenienza, mentre il secondo aveva due dosi di cocaina.

Arresto per detenzione ai fini di spaccio

Condotti in Questura, il giovane trovato in possesso del danaro e di undici dosi di cocaina è stato tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e resistenza a Pubblico Ufficiale, mentre il secondo ragazzo è stato denunciato in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio. Il Sostituto Procuratore di turno ha disposto il suo trattenimento in regime di arresti domiciliari, in attesa della convalida della misura.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter