Attualità
Attualità

Rotary Club Vercelli: una serata in ricordo del notaio Giuseppe Torelli

Durante l'incontro è stato presentato il libro “Simposio: conferenze conviviali di Giuseppe Torelli"

Rotary Club Vercelli: una serata in ricordo del notaio Giuseppe Torelli
Attualità Vercelli e dintorni, 12 Gennaio 2023 ore 09:46

Numerosi sono stati i Soci presenti presso il Circolo Ricreativo al primo incontro annuale del Rotary Club Vercelli tenutosi martedì 10 gennaio. “Sono molto felice per la grande partecipazione a questa serata dedicata al nostro Socio Giuseppe Torelli, che per anni ha ricoperto anche il ruolo di Segretario e che ha lasciato in tutti noi un ricordo indelebile – ha esordito Adriana Sala Breddo, Presidente del Club vercellese - Ho voluto che fosse dedicato a Lui questo nostro primo incontro del 2023 a tre anni dalla Sua prematura scomparsa. Tutti noi ci ricordiamo quanto fosse piacevolmente colto, senza mai essere saccente e come fosse dotato anche di una vena ironica, che rendeva ancora più gradevoli i suoi interventi.”
Presenti alla conviviale, a testimoniare il legame con la famiglia rotariana, anche l’Assistente al Governatore Benedetta Delleani, il Presidente del Rotary Club Sant’Andrea Fabrizio Pissinis ed in rappresentanza del Viverone Lago Massimo Calliera.

Presentato “Simposio: conferenze conviviali di Giuseppe Torelli

Durante l’incontro è stato presentato “Simposio: conferenze conviviali di Giuseppe Torelli", un libro che ha tratto origine dalle numerose conferenze tenute dal notaio Torelli in diverse serate di Club Service milanesi e vercellesi. Le varie relazioni che sono state rielaborate e accorpate in 4 conferenze dal curatore del volume , Renato Bianco, già Dirigente del Settore Cultura del Comune di Vercelli, autore di diversi libri e Presidente del Lions Club di Vercelli. E’ stato ricordato come il Notaio Torelli abbia approfondito lo studio delle figure delle prime donne in Italia a svolgere la professione di avvocato e di notaio, fino ad individuare la prima donna Notaio Elisa Rosignani la quale ebbe come primo incarico nel 1928 la titolarità dell'ufficio di San Germano Vercellese. Renato Bianco ha poi illustrato come la biblioteca personale di Torelli, composta da circa 3000 libri sia stata donata dai familiari al Circolo Ricreativo. È in corso ad oggi la catalogazione informatica di questi libri con il fine di collegare il catalogo al motore di ricerca della Regione Piemonte in modo da rendere pubblica una collezione privata.
La serata è stata anche l’occasione per conoscere meglio dell’Associazione Notaio Giuseppe Torelli, alla presenza della Presidente Paola Torelli, sorella di Giuseppe, il segretario Serenella Ferrara ha illustrato che l'Associazione si propone la realizzazione di un progetto legato all'oncologia pediatrica, con la costituzione di una "biobanca" in grado di gestire la raccolta di campioni biologici e collegata ai centri di ricerca per mettere a disposizione materiale biologico ai reparti specializzati degli ospedali. La pubblicazione del libro ha dunque anche lo scopo di raccogliere i fondi da destinare a questo service.
Prima del tocco della campana che segna la chiusura delle riunioni rotariane, vi sono stati diversi interventi legati alla figura di Giuseppe Torelli da parte di alcuni dei tanti Soci presenti.

Seguici sui nostri canali