Attualità
La conferma

Olmo candidato sindaco: la conferma alla nostra indiscrezione in serata

In una lunga diretta ha spiegato le ragioni della scelta: "Me lo hanno chiesto le persone, credo in Vercelli".

Olmo candidato sindaco: la conferma alla nostra indiscrezione in serata
Attualità 23 Gennaio 2023 ore 22:20

Carlo Olmo candidato sindaco di Vercelli. E' sicuro.

L'indiscrezione data con largo anticipo da PrimaVercelli.it ha trovato conferma in serata quando lo stesso "Lupo Bianco" in diretta facebook ha spiegato le ragioni della sua decisione. "Ho sempre dichiarato che non mi interessava diventare sindaco - ha spiegato Olmo - ma tanti cittadini me lo hanno chiesto e nelle ultime settimane è maturata questa decisione. Correrò con una lista civica, come uomo libero e semplice che deve rispondere solo alla sua coscienza. Non ho bisogno di fare il sindaco, non ho bisogno di fare il pubblico amministratore: è la città che ha bisogno dei messaggi del cuore, non della convenienza e dell'opportunità. Con solidarietà e pace vorrei costruire il futuro per i nostri giovani".

"L'ho fatto perché la gente me lo ha chiesto"

"Ci saranno commenti positivi, commenti negativi, qualcuno anche deriderà la mia decisione. Ma io l'ho fatto perché me lo ha chiesto la gente e l'importante nella vita è rispondere alla propria coscienza. Sin dall'inizio del periodo della pandemia, quando giravo per le strade, per gli ospedali, nelle case di riposo, la gente mi diceva di candidarmi. Io dicevo No, sentivo che la vita pubblica non mi appartenesse. Anche dopo la morsa del Covid in tanti hanno ricordato il mio impegno e mi hanno sempre chiesto di candidarmi, anche al Governo o all'Unione Europea. Qualcuno dirà "ecco, ha fatto tutto questo per...". Per quasi tre anni non è stato così".

"Poi un amico mi disse: "Quando spendi il tuo tempo per gli altri, le tue risorse così disinteressatamente, prima o poi arriva una chiamata a cui non dovrai sottrarti. Riflettici...". Le richieste sincere e semplici dei cittadini sono "la chiamata". Più forte delle strumentalizzazioni che ci saranno poi intorno a me. Se qualcuno mi dicesse che ho fatto tutto per candidarmi risponderei: "Perché No? Cosa c'è di male? Non vado mica a spacciare o a fare traffici illeciti..." oppure direi "Tu che mi contesti cosa hai fatto per aiutare il prossimo se non criticare chi ha dato una mano? La solidarietà del Lupo Bianco va ancora avanti oggi, senza alcun tornaconto, se non quello del cuore di chi ha vissuto questi tre anni come un tentativo di cambiamento".

"Credo nel cambiamento"

"Può anche succedere che questa mia volontà non si concretizzi. Magari arriveranno altri impegni. Non so, non sono arbitro del futuro ma delle mie scelte. Credo in un cambiamento che dovrà essere in tutto. Sono lontano da ciò che vedo intorno. Prenderò due voti: sarò felice. Ne prenderò 10mila: sarò felice come sarò felice se ne prenderò zero...".

La citazione di Confucio

"Come si fonda una lista civica? Mi torna in mente Confucio, il grande filosofo cinese del 500 avanti Cristo che disse "La gioia dell'uomo saggio si compone di tre cose: una famiglia in salute, non vergognarsi mai delle proprie azioni e pensieri, avere la capacità di attrarre donne e uomini di talento e trasmettere loro i propri insegnamenti e le proprie idee e farli moltiplicare rendendo migliore la società". Dalle persone che sono al mio fianco imparo tutti i giorni qualcosa di nuovo: questo credo che sia lo spirito ideale per creare un'idea. Il cittadino al centro e l'amministrazione al servizio del cittadino".

"Con la gente e per la gente"

"Mi metto in marcia come Carlo Olmo con una visione che va oltre il singolo e abbraccia le necessità di tutta la popolazione. Quando facevamo i charity tour portando da mangiare a chi era in difficoltà si era creata una catena umana di aiuto. Questo è il messaggio da portare, un messaggio forte che tocca l'animo di ciascuno di noi". Ho un'agenda che mi è stata donata con tante pagine bianche da scrivere. Inizierò a farlo adesso sperando di valorizzare tutte le eccellenze di Vercelli e la capacità di Vercelli di essere solidale con chi è davvero fragile".

Seguici sui nostri canali