Attualità

L'assemblea dell'Ordine degli Architetti di Vercelli

Nell'occasione si è parlato di sicurezza e rischi negli eventi organizzati all'aperto.

L'assemblea dell'Ordine degli Architetti di Vercelli
Attualità 20 Dicembre 2022 ore 10:55

L’annuale Assemblea degli iscritti all’Ordine degli Architetti della provincia di Vercelli ha posto al centro della proposta formativa, in questa fine d’anno, un tema particolarmente “sensibile”, soprattutto in zone come la nostra, nelle quali il sistema di protezione civile conosce un “prima” ed un “dopo”: ci riferiamo ai fatti tragici di San Germano Vercellese, nell’ormai lontano 2010.

Da allora sono state molte le evoluzioni normative ed altrettanto complesso il “corpus” di collegati amministrativi che il Professionista deve conoscere in ogni dettaglio per poter essere utile tramite tra le Istituzioni e gli Enti che organizzano eventi di qualsiasi natura, in ogni luogo (all’aperto come al chiuso) nei vari periodi dell’anno.

Proprio per questo il Consiglio dell’Ordine ha invitato come relatori due personalità tecniche di particolare e riconosciuta competenza: l’Arch. Gianfranco Messina, conosciutissimo “Disaster Manager”, ed il Funzionario di Prefettura Francesco Crosio, a sua volta esperto in “Disaster management”.

I numerosi Professionisti intervenuti hanno ascoltato con viva attenzione relazioni molto connotate anche da riferimenti pratici reputati utilissimi nell’attività quotidiana, con particolare riferimento a problemi di grande attualità come “il rischio ed i meccanismi di mitigazione”, oppure “le attività di protezione civile con i fattori di possibile coinvolgimento nella professione di Architetto” per esplorare, infine, nell’intervento di Messina, la “resilienza e l’importanza della pianificazione”.

A Francesco Crosio è toccato approfondire il tema: ”aspetti di protezione civile nella pianificazione di eventi a rilevante impatto ambientale”.

Un pomeriggio denso di contenuti che ha stimolato il dibattito tra i molti partecipanti ed i Relatori: di particolare significato il fatto che numerosi Colleghi siano anche Amministratori Locali, cioè tra le figure maggiormente coinvolte nel processo autorizzativo di ogni singola occasione di pubblico spettacolo, così come di emergenze ambientali, ed abbiano quindi potuto portare il contributo derivante da esperienze sul campo.

Al termine dell’incontro, si è proceduto all’Assemblea ordinaria che ha approvato il Bilancio dell’esercizio che si conclude.

Seguici sui nostri canali