attualità

La «Casa Funeraria» da due anni aiuta le famiglie

Maurizio e Luca Vingiano: «I vercellesi richiedono sempre di più questo nostro servizio, che offriamo gratuitamente ai nostri clienti».

La «Casa Funeraria» da due anni aiuta le famiglie
Attualità Vercelli e dintorni, 08 Giugno 2021 ore 11:07

Da due anni opera la «Casa Funeraria Vercelli», delle Onoranze Funebri Parenti. La struttura si trova a Caresanablot, in via Torino 6B e venne inaugurata il 21 giugno 2019. Era ed è tuttora la prima del Vercellese. Offre uno spazio adeguato per il commiato, un luogo che aiuta a vivere in modo più sereno il distacco dal proprio caro, grazie ad ambienti moderni, accoglienti ed eleganti in linea con le esigenze e gli stili di vita attuali delle famiglie.

Com’è stata accolta dai vercellesi? «Ormai quando riceviamo le chiamate per l’affidamento dei servizi ci viene chiesto praticamente da tutti se la casa funeraria è libera. E’ un servizio che i vercellesi cominciano ad apprezzare. Una risposta sicuramente positiva che giustifica il nostro impegno». Così Maurizio Vingiano, titolare dell’impresa, che aggiunge: «Ricordo che il servizio è offerto senza costi aggiuntivi per i nostri clienti esclusivi. Le caratteristiche della struttura sono improntate alla discrezione e all’accoglienza. C’è un vasto parcheggio, per cui non c’è il fastidio di trovare un posto auto. La struttura è pulita, elegante e riservata. Siamo dotati di un giardino in cui è possibile anche recitare il Rosario. L’abbiamo utilizzato molto in questi mesi di emergenza sanitaria. Molti ci ringraziano per aver potuto gestire in modo decoroso tutte le fasi del commiato».

Il centro è adatto per tutte le Fedi? «Non ci sono simboli religiosi fissi - spiega Luca Vingiano -. Naturalmente la maggior parte dei defunti sono di religione cristiana cattolica e quindi la nostra struttura è scelta anche per recitare il Rosario, ma noi siamo aperti a tutti, e, in caso di un saluto civile, siamo l’unico posto in cui poterlo svolgere in modo adeguato. Abbiamo già ospitato delle “orazioni” in forma civile».

Come avete affrontato il periodo Covid? «Nella prima fase del lockdown, la casa è rimasta chiusa, - sottolinea Maurizio Vingiano - da giugno 2020 abbiamo ripreso. Devo dire che anche grazie a questa struttura ampia e agli spazi esterni che offre, abbiamo potuto affrontare al meglio l’emergenza, garantendo distanziamento e sicurezza per tutti, la disponibilità della “Casa Funeraria” ci ha consentito di servire le persone colpite dai lutti al meglio delle nostre capacità».

Come funziona la Casa funeraria? «Trascorse poche ore dal decesso - spiegano dall’impresa Parenti - la salma potrà essere trasportata alla Casa Funeraria a feretro aperto, per la veglia presso le sale della struttura. Giunti presso la struttura, la salma viene preparata per l’esposizione nella camera ardente, dove parenti e amici potranno recarsi per rendere omaggio al defunto/a in attesa che si svolga il funerale. Si viene accolti alla reception da un cerimoniere appositamente formato che rimane a disposizione per ogni necessità. Oltre al salottino, che si trova all’ingresso, ogni camera ardente è preceduta da un’anticamera con divanetti che rendono accogliente, riservato e ospitale lo spazio a disposizione della famiglia. La sala del Commiato può ospitare fino 50 persone ed è dotata di un pulpito. Qui può essere recitato il Rosario oppure, per chi non volesse il rito religioso, si può anche celebrare il funerale laico, come è già avvenuto. Naturalmente la sala del Commiato non intende sostituire i luoghi di culto dove, come da tradizione, si svolge il rito funebre».
L’interno è ampio, di stile moderno e luminoso. E’ n a turalmente realizzato secondo tutti i crismi previsti dalla normativa vigente, compreso un impianto di areazione ad hoc. Le camere Le camere sono due, ben distanziate e concepite per la privacy delle famiglie.
«L’ambiente accogliente e riservato - afferma Luca Vingiano - è il motivo del successo che abbiamo riscontrato in questi due anni. Si tratta, come è stato già detto, di un luogo discreto che facilita a congiunti e amici la fase della veglia funebre. I defunti ricevono tutte le attenzioni del caso, dalla vestizione fino ai moderni trattamenti di “tanatoestetica”».

Perché scegliere la Casa funeraria? «Oltre ai motivi che ho già indicato - continua Luca - c’è da considerare che allestire in casa una camera ardente, con gli addobbi funebri, il via-vai di persone, la presenza del feretro... lascia nei familiari un ricordo negativo che si rinnova ogni volta che si entra in quella stanza. Mentre le veglie in case di cura e ospedali sono troppo fredde e impersonali.
La casa funeraria è la giusta soluzione, concepita con ambienti familiari ma anche terreno neutro rispetto agli spazi della vita. La flessibilità degli orari è un’altra comodità: amici e conoscenti che lavorano potranno così ritagliarsi un momento per passare a rendere omaggio al defunto e incontrare la famiglia. La nostra struttura, infatti è aperta tutti i giorni, dal lunedì al sabato in orario continuato 8,30-18,30 e la domenica dalle 8,30 alle 12 e dalle 15 alle 18». L’interno non presenta simboli religiosi, possono essere collocati a richiesta così come esiste la possibilità di diffondere musiche di propria scelta. La Casa Funeraria dispone di servizi anche per disabili e di un punto ristoro.
La sede storica dell’Impresa Parenti, cui rivolgersi, rimane in corso Mario Abbiate 34/36, Vercelli (0161-250355 - 346-8018516) qui si può chiamare nel momento più difficile e sollevarsi almeno della parte organizzativo-burocratica, per concentrarsi sul ricordo delle persone che ci lasciano.

10 foto Sfoglia la gallery