Vercelli

«In via Solaroli degrado e paura»: la segnalazione

Una cittadina racconta di avere assistito a un episodio che l'ha spaventata: «Da soli non possiamo fermare degrado e violenza».

«In via Solaroli degrado e paura»: la segnalazione
Attualità Vercelli e dintorni, 21 Giugno 2021 ore 10:19

Rifiuti abbandonati in pieno giorno e attività pericolose: i cittadini della zona di via Carso e via Solaroli ora hanno paura.

La situazione

«Vi scrivo come cittadina che ha paura». Arriva accompagnata da queste parole la segnalazione di una residente della zona di Vercelli nei pressi di via Capodaglio. «Stavo tornando a casa domenica pomeriggio e ho visto degli uomini scaricare dei sanitari e dei mobili accanto ai cassonetti di via Solaroli senza alcuna remora, senza nascondersi, alla luce del sole – racconta - Ho detto loro qualcosa, ma mi hanno risposto malamente e con violenza e non ho potuto fare niente per impedire loro ciò che, a quanto pareva, pensavano fosse del tutto normale. Anzi, li stavo disturbando».

Un’attività pericolosa

«Alla fine del loro passaggio accanto ai cassonetti c'era un cumulo di sanitari e mobili e oggetti ingombranti vari su tutto il marciapiede – prosegue la cittadina - Più tardi, stavo di nuovo portando il giro il cane e ho sentito dei rumori molto forti, come di vetri rotti. Un uomo era sceso da un camioncino bianco e con un martello stava spaccando per tutta la strada i sanitari accatastati accanto ai cassonetti per prelevare tubi vari, lanciando schegge che avrebbero potuto fare male a qualcuno. Ha continuato per un bel po', con rabbia e violenza. Ero allibita e molto spaventata».

L’intervento

«Ho detto comunque qualcosa nonostante avessi paura, ma l'uomo mi ha agitato il martello contro e, di nuovo, non ho potuto far valere i miei diritti di cittadina e ho dovuto restarmene lì a guardarlo fare scempio, poi risalire sul suo camioncino e andarsene come se nulla fosse» conclude.

«Non possiamo fermarli da soli»

E ora la vercellese riflette sull’accaduto: «Non è la prima volta che succedono episodi del genere. Perché noi brava gente dobbiamo convivere con questi gesti di violenza e con questo degrado che noi da soli NON POSSIAMO FERMARE? Dov'è il comune? Perché ci lasciano soli a combattere delle battaglie che non devono essere nostre ma delle autorità?».

In foto: un precedente episodio di abbandono di rifiuti in via Solaroli