Attualità
Volontariato

Da “Il Bandolo" contributo da 5.000 euro a Diapsi Vercelli

Serviranno per il progetto "AttraVERSO il lavoro-con arte".

Da “Il Bandolo" contributo da 5.000 euro a Diapsi Vercelli
Attualità Vercelli e dintorni, 05 Gennaio 2022 ore 18:11

Nella foto il gruppo del laboratorio Brein di Diapsi, che si trova in San Pietro Martire, in occasione delle festività natalizie.

Diapsi Vercelli, con i progetti legati all’inserimento lavorativo tramite il laboratorio «Brein», è una delle realtà più considerate in Piemonte, ottenendo fiducia e sostegno, in base a bandi specifici, da parte di realtà come Fondazione Crt e Regione Piemonte, oltre che, a livello cittadino, da Comune di Vercelli e Fondazione Crv. Ma, in passato, anche dalla Chiesa Valdese e da Banca d’Italia. Mentre con l’Asl VC è attiva una convenzione con proficua collaborazione.

Un nuovo bando della rete regionale «Il Bandolo»  è stato approvato a fine 2021, relativamente al progetto "AttraVERSO il lavoro-con arte". E' dunque arrivato al sodalizio vercellese un prezioso contributo di 5.000 euro (il massimo previsto per tale bando).

Cos'è Il Bandolo

«Il Bandolo» è una una rete nata nel 2004 a Torino, presidente Nicola Emilio Iozzo, dedicata al chi opera nel campo della salute mentale e che ha unito i Dipartimenti di Salute Mentale delle Asl e diverse associazioni operanti sul territorio. Diapsi Vercelli è certamente un sodalizio che sta esattamente su questa linea e si è fatto conoscere anche presso «Il Bandolo» proprio per la qualità dei progetti che sono stati attivati in questi anni.

L'attività di Brein

«Brein» è, di fatto, la “griffe” di Diapsi Vercelli e non è un modo di dire, perché il nostro staff e gli utenti hanno costruito un vero atelier per abiti, borse e accessori, con linee di prodotti di alta qualità, ispirate sempre più all’Arte e confezionate con estrema cura. Tanto è vero che una linea di  prodotti è attualmente disponibile al Museo Borgogna. Una «Maison» come tante altre, con in più il valore aggiunto di ridare vita sia ai materiali di scarto che una nuova occasione a persone che escono da fasi di sofferenza mentale, ma non solo, perché in Brein confluiscono pure altre forme di disagio sociale.

Il nuovo bando ottenuto è una bellissima notizia che ci stimola ancora di più nella nostra attività.

"Grazie per la fiducia"

La presidente Lorena Chinaglia sottolinea: «Ringraziamo “Il Bandolo” per la fiducia che ci ha accordato, per noi è un ulteriore riconoscimento del valore riabilitativo del nostro progetto "AttraVERSO il lavoro-con arte", che in questi mesi ha permesso a diverse persone di realizzarsi attraverso un percorso creativo, in cui ognuno contribuisce a realizzare prodotti esclusivi e di alta qualità».

Il Mio Dono

In questi giorni, e fino al 31 gennaio, tutti possono aiutare Diapsi anche senza spese, solo con ul click.

E' infatti arriva la maratona benefica di Unicredit sull'apposito portale, per scoprire come votare Diapsi e donare ecco il link al post in cui se ne parla. 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter