Altro
Eventi

Ettore Pagano chiude il Viotti Festival Estate

La nuova stella internazionale del violoncello si esibirà sabato 30 luglio alle 20 al Museo Leone.

Ettore Pagano chiude il Viotti Festival Estate
Altro Vercelli e dintorni, 25 Luglio 2022 ore 15:14

Atto finale del Viotti Festival Estate a Vercelli in grande stile: dopo il virtuoso del violino (Giuseppe Gibboni, vincitore del Paganini) sarà protagonista della serata – sabato 30 luglio 2022, ore 20, Museo Leone - la nuova stella internazionale del violoncello Ettore Pagano, trionfatore il mese scorso del XVIII Khachaturian Cello Competition, prestigioso Concorso internazionale tenutosi in Armenia.

Il programma

Violoncellista di soli 19 anni, Ettore Pagano, dotato di grande personalità, qualità espressive straordinarie nonché di una esuberante presenza scenica, sarà impegnato in un programma di notevole complessità e bellezza: partirà dal Bach della Suite n. 5 per poi addentrarsi nelle suggestive risonanze di due autori ungheresi quali Kodàly e Ligeti, che gli offriranno l'opportunità di mostrare sia la sua brillantissima tecnica sia la sua sorprendente maturità.

La toccante bellezza di opere che fanno viaggiare nelle epoche, dal '700 fino a tempi molto più recenti; uno dei luoghi più suggestivi di Vercelli, ovvero il Museo Leone; e il grande livello di solisti e formazioni cameristiche molto giovani, ma già protagonisti del panorama concertistico, sono gli ingredienti dei cinque concerti al calar della sera del Viotti Festival Estate, alla sua seconda edizione, svoltosi nel mese di luglio.

Quello dei premi e dei concorsi è stato il motivo ricorrente della rassegna, il vero filo rosso che ha legato tutti i concerti. Ognuno degli ospiti, che si tratti di solista o ensemble cameristico, è infatti risultato vincitore di uno o più di uno fra i Premi e i Concorsi internazionali più importanti del panorama classico di questi ultimi anni. Per il Viotti Festival il risultato di questo notevole sforzo organizzativo si è tradotto in una concentrazione di giovani talenti, tutti proposti nell'arco di un mese soltanto. Un motivo in più che rende Vercelli unica sotto l'aspetto culturale e musicale.

Info e biglietti

BIGLIETTI ingresso a posto libero 10 € acquistabile online sul sito del viottifestival.it oppure alla biglietteria “Viotti Club” via G. Ferraris 14, Vercelli, dal mercoledì al sabato dalle 14 alle 18.50 (orario estivo, valido dal 1° giugno – al 30 settembre) o al Museo Leone un’ora prima del concerto. Il biglietto comprende l’aperitivo di benvenuto alle ore 19 a cura della Pasticceria e Biscottificio Artigianale “Il Mattarello” di Vercelli.
INFORMAZIONI www.viottifestival.it – email biglietteria@viottifestival.it – cell. 329 1260732

Un po' di storia

Ettore Pagano, nato a Roma nel 2003, ha iniziato lo studio del violoncello a 9 anni. Ha studiato con Riccardo Martinini e ha frequentato la Pavia Cello Academy con Enrico Dindo. Allievo dell’Accademia Chigiana sotto la guida di A. Meneses e D. Geringas, ha frequentato l’Accademia Stauffer di Cremona e il corso di Laurea triennale al Conservatorio di S. Cecilia a Roma. Ha seguito masterclass con Maintz, Demenga, Brunello e Sollima. Dal 2013 ad oggi gli è stato assegnato il primo premio assoluto in oltre 40 Concorsi nazionali e internazionali. In particolare, nel 2017 ha ottenuto dalla New York International Artist Association una borsa di studio e un concerto premio alla Carnegie Hall; nel 2019 ha vinto il Primo premio al Concorso Giovani musicisti promosso dalla Filarmonica della Scala; nel 2020 ha conseguito il Primo premio al Concorso J. Brahms di Portschach, è stato il più giovane dei finalisti del Concorso Janigro di Zagabria e a giugno di quest’anno ha vinto il prestigiosissimo Concorso Internazionale Khachaturian. È già stato invitato a suonare in recital su importanti ribalte internazionali in Germania, Austria, Grecia, Egitto, Stati Uniti; e come solista con la Croatian Radiotelevision Symphony Orchestra, la Graz Philharmonic, l’Euro Symphony Orchestra. Nel 2018 ha inciso il suo primo CD per Musikstrasse.
Nel corso del 2022-23 sono in calendario inviti in primarie società concertistiche italiane ed istituzioni orchestrali con impegni confermati - tra gli altri - a Torino, Milano, Genova, Verona, Venezia, Trieste, Roma, Napoli, Palermo. Suona un violoncello del Maestro Giorgio Grisales.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter