Menu
Cerca
Concerto Aperitivo

Green Ties: una fisarmonica al Parlamentino

Appuntamento musicale per la ricca stagione del XXII Viotti Festival. Domenica 9 febbraio concerto-aperitivo con Giancarlo Palena.

Green Ties: una fisarmonica al Parlamentino
Spettacoli Vercelli e dintorni, 06 Febbraio 2020 ore 09:58

Appuntamento musicale per la ricca stagione del XXII Viotti Festival. Domenica 9 febbraio concerto-aperitivo della serie "Green Ties" alla sala del "Parlamentino" dell'Ovest Sesia, che ha messo a disposizione lo spazio per la rassegna. Ospite un giovane talento, il fisarmonicista Giancarlo Palena. Inizio concerto ore 11.

Nuovo appuntamento con i virtuosi under 25

Green Ties vede protagonisti giovani talenti under 25, tutti vincitori di concorsi internazionali o allievi di prestigiose masterclass. In altre parole, le future star della musica classica. Solisti rigorosamente selezionati dalla Camerata Ducale, da Cidim - Comitato Nazionale di Musica e dall’Accademia Lorenzo Perosi di Biella.

Il pubblico vercellese ha già avuto il privilegio di ascoltare al Viotti Festival il grande Richard Galliano, oggi il fisarmonicista più acclamato sulla scena mondiale.

Il programma

Ma il solista dell'appuntamento Green Ties non lo farà rimpiangere: Palena è solista tanto giovane quanto talentuoso. Proporrà un programma  dai due volti. Mentre la prima parte si soffermerà su autori classici quali Scarlatti, Bach e Grieg, la seconda parte lascerà spazio all'emozione, addentrandosi nel passionale e seducente mondo del tango, incarnato dal sommo Astor Piazzolla e dal suo ideale erede, proprio il già citato Richard Galliano.

Chi è Giancarlo Palena

Giancarlo Palena ha iniziato lo studio della fisarmonica a 7 anni con S. Pietrodarchi. Si è esibito come solista e informazione cameristica in sedi importanti tra le quali Royal Festival Hall e Royal Academy of Music di Londra, Teatro San Carlo di Napoli, Teatro Niccolini di Firenze, Conservatorio Santa Cecilia di Roma, Frederyk Chopin University of Music e Castello Reale di Varsavia, Sala dei Provveditori di Salò, Università della Tuscia di Viterbo, Casa della Musica di Parma, Palazzo de Nobili di Catanzaro, Musei Vaticani, Musei Pietro Canonica e Napoleonico di
Roma, Istituti Italiani di Cultura di Istanbul, Dublino e Bucarest.

Nel 2015 è stato selezionato quale miglior rappresentante italiano per la 68esima Coupe Mondiale CIA, svoltasi a Turku (Finlandia), ottenendo il terzo premio. Nel marzo 2019 ha vinto a Londra la quinta edizione del prestigioso Sir Karl Jenkins Music Award organizzato da ClassicFM e The Arts Club. A lui sarà dedicato un brano appositamente composto da Karl Jenkins.

È vincitore di molti concorsi musicali, e nel giugno 2016, presso la Sala Regina del Parlamento italiano, in occasione della cerimonia per la Giornata Europea della musica, ha ricevuto la medaglia della Camera dei Deputati come riconoscimento al suo talento e ai suoi risultati a livello internazionale.

Nel novembre 2018 è stato ospite della London Philarmonic Orchestra, debuttando con l'ensemble Foyle Future First al Southbank Centre, con la musica scritta da Viktor Ulmann nel campo di concentramento di Theresienstadt.

Nel giugno 2019 ha ottenuto con il massimo dei voti la Laurea di secondo livello in fisarmonica presso la F. Chopin University of Music di Varsavia, sotto la guida di K. Baran.

Ha frequentato corsi di alto perfezionamento in Italia e all'estero con Y. Shishkin, M. Bieletic, O. Murray, G. Draugsvall, C. Chiacchiaretta e V. Vasovic.

Oltre all'ampia attività concertistica in territorio nazionale, si è esibito in Austria, Belgio, Finlandia, Germania, Grecia, Inghilterra, Irlanda, Malta, Polonia, Portogallo, Romania, Serbia, Svezia, Svizzera e Turchia.