Menu
Cerca
Fase2

Confesercenti: da luglio i mercatini in piena sicurezza

Confesercenti: da luglio i mercatini in piena sicurezza
Fiere e manifestazioni Vercelli e dintorni, 06 Giugno 2020 ore 13:15

Fase 2 anche per gli storici “mercatini” targati Confesercenti. Dopo aver lavorato affinché le attività commerciali ed artigianali cittadine potessero aprire in totale sicurezza, l’Amministrazione comunale di Vercelli ha aperto un tavolo di confronto con Confesercenti per la definizione di un Protocollo che garantisca la riapertura anche delle mostre mercato “Naturalvercelli”, “L’Barlafus” e “Gusto Sapori ed Arte” secondo modalità organizzative che garantiscano adeguate condizioni di sicurezza in ottemperanza alle disposizioni dettate dalla normativa statale e regionale per il contenimento dell’emergenza sanitaria Covid-19.
In questi giorni il Sindaco, l’Assessore Sabatino, i Dirigenti comunali e di Confesercenti stanno elaborando un Protocollo che metta al primo posto la sicurezza degli operatori e dei clienti.
“C'è tanta voglia di normalità, anche per far tornare a girare l'economia della città. Molte famiglie si sono trovate in difficoltà in questo periodo, ma ora con una buona dose di buon senso e la giusta responsabilità possiamo riuscire a ripartire tutti insieme”, dichiara l’Assessore Mimmo Sabatino
“I nostri mercatini sono un punto di riferimento per tanti Vercellesi e non solo” interviene il Direttore di Confesercenti, Germana Fiorentino, che prosegue “Inoltre sono anche una grande espressione di arte e creatività da parte dei nostri espositori. E’ fondamentale in questa fase arrivare ad una soluzione che accontenti tutti: operatori, cittadini, visitatori, commercianti. Crediamo che il lavoro di squadra che è stato messo in campo consentirà di trovare anche per i mercatini la soluzione migliore e più sicura per ripartire da luglio. Oltre a ringraziare il Sindaco e l’Assessore Mimmo Sabatino, riteniamo doveroso ringraziare anche i responsabili dei Settori Sviluppo Economico e Polizia Locale del Comune di Vercelli, che stanno lavorando per ripartire. E naturalmente” conclude Germana Fiorentino “ringraziamo gli operatori ed aziende agricole con i quali ci confrontiamo e che si sono dimostrati propositivi con una gran voglia di ripartire”.