Eventi
Carnevale 2020

L'arte della cartapesta in mostra a Santhià

L'arte della cartapesta in mostra a Santhià
Eventi Santhià, 04 Febbraio 2020 ore 16:14

L'arte della cartapesta in mostra a Santhià

Sabato prossimo, 8 febbraio, La Compagnia dell’Ottimismo inaugurerà la quarta edizione della mostra “Ma che Incarto!” al Centro Culturale Durandi, alle 17, con il patrocinio del Comune di Santhià. La mostra diventata ormai un appuntamento fisso della tradizione carnevalesca santhiatese è suddivisa in tre sezioni ed è dedicata all’arte della cartapesta e ai costumi della tradizione. “Un grazie alle compagnie che hanno fornito il materiale utile per l’allestimento: Ia Scapà da Cà, Butalas, Ai Batusu, Marsun, I Luatun, LaGrupia, I Rubinet, Articiok e Ampestà”, sottolineano gli organizzatori.
Nell'occasione verranno anche premiati i vincitori del concorso “Vota il Bozzetto” dedicato agli allievi dell’Istituto Comprensivo Giovanni XXIII, che hanno sviluppato un bozzetto dal tema “Carnevale verde, bio e eco sostenibile”; premiati anche i bozzetti vincitori nella sezione carri allegorici di prima e seconda categoria, che sfileranno il 23, 24 e 25 febbraio.
Inoltre anteprima del "Grande Annuario del Carnevale" giunto alla quattordicesima edizione: “160 pagine a colori, ideate e create in toto sia nella grafica che nei testi dalla stessa Compagnia - commentano gli Ottimisti - spazio a tutte le compagnie che hanno partecipato alle sfilate nel 2019, intervista a Majutin e Stevulin 2019 e 2020, giochi, la storia del Nuovo Fiaschetto a puntate, un po’ di satira e tanti articoli curiosi e divertenti. Tutto a tema spaziale. Annuario che ormai è diventato un vero e proprio oggetto da collezione per gli amanti del Carnevale”.
La mostra sarà visitabile da sabato 8 fino al 29 febbraio: tutti i venerdì dalle 17 alle 19; sabato 15, 29 e domenica 9, 16 febbraio: 10 - 12 e 17 - 19; sabato 22: 10 - 12 e 15 - 18; domenica 23: 10 - 12 e 16,30 - 18,30; lunedì 24: 16,30 - 18,30, grazie ai volontari e alle associazioni che nei giorni indicati terranno aperta la mostra al pubblico: La Voce, Gli Sbiriulà, Famija Santhiateisa e Vobis Volontari Biblioteca Santhià, i quali vanno i ringraziamenti della Compagnia.

VAI ALLA HOME PAGE E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter