Eventi
Cultura

Cosa fare a Vercelli e dintorni: gli eventi del weekend dal 29 ottobre al 1° novembre

In evidenza gli appuntamenti legati ad Halloween.

Cosa fare a Vercelli e dintorni: gli eventi del weekend dal 29 ottobre al 1° novembre
Eventi Vercellese, 28 Ottobre 2021 ore 12:04

Nella foto il Museo Leone addobbato per Halloween.

Halloween: visite al buio al Leone e al Mac

Dopo lo stop pandemico torna domenica 31 ottobre un classico del Museo Leone e di Halloween le «Visite al Buio». Per l’occasione viene proposta una nuova modalità: «torcia UV alla mano, in completa autonomia i visitatori si addentreranno nelle sale buie del pianterreno in un’avventurosa visita alle collezioni, che per l’occasione riserveranno delle sorprese! Questa è la sfida che lancia il Museo Leone! Ora tocca a voi accoglierla e prenotare il vostro turno di visita!» dicono dallo staff museale
Sono previsti ingressi di piccoli gruppi ogni 20 minuti a partire dalle ore 20 fino a mezzanotte. Obbligatoria la prenotazione al numero 348-3272584 e ingresso con green-pass. Biglietto intero: euro 9,00. Biglietto ridotto: euro 7,00 (over 65, ragazzi dai 6 ai 12 anni)

Sabato 30 ottobre, a partire dalle ore 19.30, ci sarà l’iniziativa per i ragazzi, una caccia misteriosa, al buio tra le sale del pianterreno con soluzione e premiazione finale! Tutti i ragazzi tra i 6 e gli 11 anni sono invitati a partire dalle ore 19.30 con partenza ogni quarto d’ora. Prenotazione obbligatoria.

Anche il MAC onorerà la ricorrenza con l’appuntamento ormai consueto dal titolo «Sulla via dell’Ade», da venerdì 29 a domenica 31 ottobre e poi anche martedì 2 novembre, tutti i giorni alle ore 16. Il costo della visita è compreso nel biglietto d’ingresso. La prenotazione non è obbligatoria ma anche in questo caso ingresso solo con green pass e mascherina. Per info: 0161 649306; macvercelli@gmail.com

Halloween nel Vercellese

Santhià: arriva un nuovo evento per vivere in spensieratezza la festa di Halloween: si chiama Santhialloween e nasce dalla collaborazione fra il Comune di Santhià, la “Compagnia dell’Ottimismo”, lo “Studio Mano Libera”, la compagnia di Carnevale “Ai Batusu” ed il gruppo Facebook “Sei di Santhià se...”. L’idea è quella di regalare alla città un momento di svago per adulti e soprattutto bambini. Al parco Jacopo Durandi ci sarà un percorso guidato, a cui si potrà accedere mostrando il Green pass, ottenuto dal completato ciclo vaccinale, dal tampone o in attesa della seconda dose, naturalmente i minori di 12 anni ne sono esenti, che porterà i visitatori ad esplorare sette piccoli scenari “Halloweeniani” con attori che reciteranno le relative parti.
Si parte dall'ingresso con la verifica del Green Pass per proseguire verso “Redrum”, terza tappa “Si! Può! Fare!”, per andare verso “Ay, de mi llorona”, quinta tappa “L'offerta della strega”, passando per “Green Light/Red Light”, per arrivare sempre più vicino al traguardo che vede “Smaug & The Gang” come penultima sfida per terminare con l'ottava e ultima tappa “Brraaaaiiinns”. Tutti scenari ispirati a grandi successi del genere horror. La Compagnia dell'Ottimismo e gli attori stessi assicureranno che le distanze vengano mantenute e il flusso di visitatori sia costante, controllando gli ingressi e le uscite in modo da creare un'esperienza gradevole, coinvolgente e sicura. Il percorso è visitabile dalle ore 16 alle ore 21 di domenica 31 ottobre con ingresso libero, offerta facoltativa.
Al di fuori di questo percorso verrà allestita l’area espositiva mercatale con i partner commerciali che si occuperanno a loro volta di far rispettare le norme di sicurezza. Dalle 14 alle 18 ci sarà inoltre il concorso “Miglior Spaventapasseri”, aperto a tutti i ragazzi dalla terza elementare alla terza media. Un concorso creativo volto a premiare la migliore realizzazione. L’organizzazione fornirà strutture e zucche per le teste ed il resto sarà tutto in mano ai ragazzi. Coloro che costruiranno gli spaventapasseri più belli saranno premiati con fantastici regali messi a disposizione dalla "Cartoleria Santhiatese".

Tronzano Vercellese: il Comune offrirà ai bambini delle scuole materna, elementare e medie una Notte di Halloween mostruosa e divertente. Domenica 31 ottobre dal pomeriggio fino a sera, il viale di Corso Vittorio Emanuele II e l'Area Fontana ospiteranno un intrattenimento per tutte le età: dal Trucca bimbi alla sfilata in maschera “Suta la lea”, animazione e giochi e merenda per i bambini offerta da Pro Loco Famija Trunsaneisa e da il Nuovo Fiaschetto. Cioccolata calda e vin brulé serviti da Love Story Bar e tante altre sorprese mostruose. Per partecipare bisogna comunicare la propria adesione all'Oreficeria Nicolosi oppure via WhatsApp ai numeri 329 2340090 e 3388473751.

Crova: Il “Giardino Incantato” sarà la location da paura a partire dalle 19 di domenica 31 ottobre, evento organizzato dalla Pro Loco Famija Cruatina e Comune di Crova. Un party in maschera per grandi e piccini che vedrà alle 19 la presentazione delle maschere, alle 19,30 giropizza stregato per concludersi alle 20,30 con la caccia al tesoro. Per informazioni, costi e prenotazioni contattare Marco al 3355789860, Cinzia al 3387096358 o scrivere a: prolococrova@gmail.com.

Salasco: “Dolcetto o scherzetto” ritorna nella serata di domenica 31. Alle 20,45 ritrovo in piazza per iniziare il tradizionale giro per la raccolta dei dolciumi per terminare alla pizzeria l'Armistizio per la chiusura della serata con bibite, dolci, balli spaventosi. Per informazioni contattare il 3357892606.

Borgo Vercelli: L’associazione «Viviparco» onlus e il Bowling Center di Borgo Vercelli organizzano per domenica 31 ottobre, dalle ore 17 una festa di Halloween.
E’ prevista una sfilata di bambini mascherati con i classici costumi in carattere con l’evento, con tanti ricchi premi e zucchero filato.
La partecipazione può avvenire ovviamente esibendo il green-pass e con ingresso a offerta libera.
Un’occasione simpatica per un «Dolcetto scherzetto» che non mancherà di regalare divertimento a tutti i partecipanti.

Asigliano: nella serata del 31 ottobre presso il Centro Polifunzionale festa per i bambini. Il sindaco Carolina Ferraris: «Non abbiamo ancora definito nel dettaglio la programmazione, però posso dire che ci sarà un piccolo spettacolo realizzato da due ragazze del paese con le scenografie create da loro. Non si potrà mangiare, ma ci sarà la musica e speriamo di riuscire ad offrire la cioccolata calda».

Nella frazione Casalrosso di Lignana presso il Lago degli Amici domenica 31 ottobre “un pomeriggio di paura” con la distribuzione di castagne e vin brulè, saranno presenti anche trucca bimbi.

Pertengo: domenica 31 ottobre alle ore 12 il Comitato Pertengo e i suoi eventi organizza una castagnata in piazza Silvio Piola presso il centro polivalente e a seguire verrà distribuito un pranzo da asporto che prevede polenta e cinghiale, dolce e castagne. Per il pranzo bisogna effettuare la prenotazione entro mercoledì 27 ai numeri 346 8477345 oppure 348 6826042.

Castagnata Alpina a Santhià

Santhià: Ritorna domenica 31 ottobre la “Grande Castagnata Alpina Benefica” organizzata dalla sezione locale degli Alpini di Beniamino Averono. Ormai giunta alla trentottesima edizione la tradizionale manifestazione sarà tra le protagoniste di domenica prossima e così si potrà nuovamente sentire il profumo di questo frutto autunnale disperdersi nell'aria per poi essere gustato in compagnia; la distribuzione inizierà a partire dalle 14,30 in piazza Aldo Modo. Gli organizzatori informano che in caso di maltempo la manifestazione si terrà la domenica successiva.

L'ultima edizione della castagnata organizzata dagli Alpini aveva visto la bellezza di dieci quintali di castagne, scoppiettare sul fuoco. Come consuetudine il ricavato della vendita, sarà devoluto dagli Alpini santhiatesi, sempre in prima linea per la solidarietà, per sostenere cause e associazioni della realtà santhiatese.

Sabato 30 al via i laboratori artistici Futur'Arte - Porta Casale

Futur’arte, in collaborazione con il comitato Vecchia Porta Casale amplia i suoi orizzonti operativi, organizzando un serie di laboratori creativi destinati, sia ad un pubblico adulto che in età scolare, presso la cascina Rantiva, Corso Papa Giovanni Paolo II 31/A, a Vercelli.

La direzione organizzativa, artistica e didattica è affidata ad Elena Gladkowa, socia e volontaria di Futur’arte. Elena è una pittrice riconosciuta a livello internazionale ed ha con un forte background di insegnamento, non solo pittorico. Attualmente tiene corsi on line praticamente su tutte le tecniche e i materiali, ed è felice di poter trasmettere le sue competenze dal vivo, ad i Vercelesi e non solo. Il 30 ottobre si debutterà con il primo evento «Dolcetto o Scherzetto», laboratorio didattico dedicato alla festa di Halloween.

Un paio d’ore di Laboratorio didattico, con materiale fornito dall’organizzazione. ( Bambini dai sei a 12 anni ore 10 -12 & adulti dalle ore 16 -18 ). Elena Gladkova, insegnerà alcuni rudimenti tecnici ed artistici, ma a Sue parole, ogni partecipante uscirà con un manufatto di Halloween, da lui medesimo realizzato. Seguiranno altri ulteriori eventi, sia a livello didattico, che espositivo.
Per info e contatti, Guido Manolli, cellulare 338 35 00932, sempre disponibile ed attivo, per la crescita culturale, lo star bene insieme, per i suoi concittadini e non solo.

Alla scoperta della Sala Araba del Museo Borgogna

Sabato 30 e domenica 31 ottobre, la conservatrice del Museo Cinzia Lacchia in compagnia delle restauratrici che si stanno occupando del recupero della Sala Araba voluta da Antonio Borgogna per la sua casa-museo, accoglieranno chi vorrà regalarsi un’emozione diversa dal solito un viaggio "dentro il cantiere" per una visita inedita.

Racconteranno insieme le fasi di un restauro complesso e ancora in corso e la storia dell'allestimento di un pezzo d'Oriente a Vercelli a metà Ottocento.

Sabato 30 ottobre alle 11 interverrà Giusi Bertolotto che sta restaurando, grazie al contributo Art Bonus di una donatrice privata, alcuni preziosi e raffinati oggetti che erano parte della collezione di manufatti ispirati all'Alhambra, realizzati in Egitto o persiani, mentre domenica 31 ottobre alle 15.30 sarà la restauratrice Maria Grazia Ferrari, responsabile della squadra di professioniste intente da un anno nel recupero delle policromie delle decorazioni murali.

Le visite sono su prenotazione al 389 2116858.
Si raccomandano calzature comode.
Posti limitati. Il ricavato delle visite andrà a sostenere le spese del costoso progetto di recupero e riallestimento. Le donazioni si ricevono anche attraverso l'ART BONUS.

Il programma del ristorante-dancing "Le Acacie"

Il ritorno del ballo al ristorante-dancing «Le Acacie» è stato un successo, per cui si è tornati al consueti «Mangia e poi balla», sempre in compagnia delle orchestre più celebri della musica da ballo.
Questa settimana successiva triplo appuntamento. Si inizia sabato 30 con «Barbara e Lore Sax» per proseguire il giorno di Halloween con la band di Maurizio Medeo che sarà impegnata anche nella festività del 1° novembre. Dunque un “menù” ricco sia dal punto di vista gastronomico che musicale.
Eventi con cena, pranzo, e musica. Per informazioni e prenotazioni: 0161-213824. Rispetto norme covid.

Sabato sera apertura Museo Ebraico

Il Museo Ebraico di Vercelli merita di essere visto perché pone l’accento su una grande tradizione religiosa e umana, tutta da scoprire. Le prime visite sono state un successo, per questo la Comunità Ebraica di Vercelli propone un nuovo appuntamento.

Sabato 30 ottobre, alle ore 20,45 e alle ore 22. Sarà una visita molto speciale che coinvolgerà le collezioni esposte presso il Museo Ebraico e la Sinagoga. Un tour completo per approfondire dunque i molti aspetti della cultura ebraica dove le opere e le suppellettili esposte potranno dialogare direttamente con il luogo per il quale sono stati realizzati. Il Museo, ancora poco conosciuto, è stato allestito dalla presidente della Comunità Ebraica vercellese Rossella Treves coadiuvata dall’arch. Paola Valentini tra il 2017 e il 2018. Vi sono esposte e soprattutto conservate le collezioni delle Università Israelitiche di Vercelli e di Biella. Un patrimonio di opere che oltre ad essere salvaguardato è anche valorizzato.

Nelle vetrine espositive, progettate e realizzate appositamente per le opere esposte, sono conservati manufatti, suppellettili, oggetti liturgici e opere tessili che raccontano la storia familiare e religiosa degli ebrei vercellesi e biellesi. Un importante insieme di opere si riallaccia inoltre alle produzioni del territorio con gli argenti settecenteschi dell’argentiere Sambonetti.

Tra le testimonianze esposte anche la bacchetta del direttore del coro donata alla Sinagoga per l’inaugurazione solenne del 1878, che rimanda alla tradizione musicale ebraica vercellese. Presenti inoltre le Atarot, le corone per il Sefer Torah, tra le quali una in tessuto assolutamente rara per antichità e conservazione, i libri liturgici usati dagli officianti e il Parokhet settecentesco della Sinagoga di Biella – Piazzo, trasferito a Vercelli proprio per necessità conservative.
Tanti i temi che saranno trattati durante la visita, per cui i posti sono limitati quindi è obbligatoria la prenotazione e il possesso del greenpass oltre all'uso della mascherina individuale. Per prenotare: segreteria.comunitaebraicavc@gmail.com.

71° Concorso Viotti al via, primo evento aperto al pubblico il 3 novembre

Torna in tutta la sua bellezza il «Concorso Viotti», lo scorso anno non ci fu la competizione, ma un concerto per affermarne la continuità. Questa sarà l’edizione numero 71, dedicata al Pianoforte e vedrà in lizza 44 concorrenti selezionati. Giovani musicisti provenienti un po’ da tutto il globo. Si svolgerà dal 29 ottobre, con finale al teatro Civico sabato 6 novembre.

Il programma

Da venerdì 29 a domenica 31 ottobre al Teatro Civico ci sarà la prima prova. Per chi supererà questa prima selezione lo scoglio da superare sarà lunedì 1° novembre e martedì 2 novembre, con la seconda prova. Va detto che questi giorni di prove preliminari avverranno a porte chiuse, il pubblico non è ammesso.

La semifinale sarà subito dopo, mercoledì 3 novembre, sempre a teatro, ma dalle 15 con massimo sei ammessi.
Infine sabato 6 novembre i migliori pianisti affronteranno la Finale, prevista al Teatro Civico dalle ore 20,30. I finalisti si esibiranno con l’Orchestra Sinfonica del Teatro Carlo Felice di Genova diretta da Marcello Rota, presentatore, come sempre, Paolo Pomati, è prevista anche la diretta in streaming su YouTube.

Il pubblico potrà seguire la semifinale, con ingresso e posto libero, biglietti a 10 euro (5 ridotto).
Per la serata di gala della finale biglietti in vendita al botteghino del teatro a partire dal 30 ottobre, tutti i giorni dalle 16.30 alle 18 oppure via e-mail scrivendo a biglietti@quartettovercelli.it. I prezzi sono i seguenti: platea intero 30 euro, ridotto 27, 15 euro per under 18 e studenti. Per i palchi 25, 22 e 10, per la galleria 18, 15, 8. Informazioni: 0161-255575 o via e-mail: info@concorsoviotti.it. Valgono ovviamente possesso del green pass e misure anti covid in atto.

Il montepremi assomma a ben 45.000 euro. Per il 1° classificato 21.000, 9.000 per il 2° e 6.000 per il terzo, più 1.000 euro di premio del Pubblico e per il Premio Soroptimist. I premi sono offert da: Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli, dal Comune di Vercelli e attraverso il lascito dell’avvocato Eusebio Ferraris, dal Soroptimist Club Vercelli e dalle benefattrici sorelle Guarino di Fontanetto Po.

Lunedì 1° novembre la Fiera di Tutti i Santi

Comprensibile entusiasmo in casa Ascom per i preparativi della maxi-kermesse fieristica che si svolgerà lunedì 1° novembre 2021 a Vercelli. La “Fiera della Festa di Tutti i Santi” (alla tredicesima edizione come organizzazione Fiva Ascom) è un appuntamento fisso imprescindibile per la città di Vercelli proporrà su Viale Rimembranza più di settanta operatori commerciali.
Commenta il Presidente del sindacato provinciale degli ambulanti, Fiva, Alessandro Loqui: «La giornata dimostrerà come la nostra associazione, insieme alla preziosa collaborazione del Comune, riuscirà ad organizzare una fiera qualitativamente importante e diversificata nell’offerta commerciale».
«Possiamo considerarci soddisfatti per il lavoro svolto - prosegue Federico Graglia, segretario Fiva - e attendiamo molte persone che potranno vedere gli espositori commerciali e fare acquisti con un ottimo rapporto qualità-prezzo. Quest’anno abbiamo avuto l’adesione di operatori commerciali particolarmente interessanti che potranno soddisfare le esigenze commerciali ed enogastronomiche di tutti». Ciliegina sulla torta per la fiera sarà la presenza di venditori di castagne e stand di degustazione enogastronomica. Il tutto si svolgerà nel rispetto delle normative anti-covid e l'accesso all'area fiera sarà riservato ai soggetti muniti di green pass. Qualche precauzione è d’obbligo ma l’importante è tornare a respirare aria di normalità.