Pro Vercelli a Como con Mammarella e Coly

I due giocatori sono disponibili. Foscarini: "Attenti al Como"

Pro Vercelli a Como con Mammarella e Coly
09 Aprile 2016 ore 18:56

I due giocatori sono disponibili. Foscarini: “Attenti al Como”

 

Una prima notizia buona a poche ore dalla trasferta di Como c’è: Coly e Mammarella, usciti malconci sabato scorso durante il match al Piola contro il Modena, hanno lavorato per tutta la settimana con il resto del gruppo e sono disponibili. Afferma mister Foscarini durante la conferenza stampa di pochi minuti fa: “Sul loro impiego decideremo solo nell’immediata vigilia. Potremmo anche non rischiarli. Dobbiamo tenere presente che mancano ancora 7 partite al termine del campionato e non voglio pregiudicarle con qualche infortunio”. Sul prossimo avversario il tecnico vercellese ha le idee molto chiare: “Se vado a rivedere le ultime 3-4 partite posso tranquillamente affermare che il Como non merita la classifica attuale. Giocano bene, sono quadrati e pericolosi. Stanno raccogliendo decisamente meno rispetto a quello che meriterebbero. Me li aspetto battaglieri anche perché è una partita da dentro o fuori, dove il pareggio potrebbe non servire a nessuno”. Lo sguardo poi va alla propria squadra, quella Pro che sta cercando con tutte le forze una salvezza che sarebbe paragonabile ad una promozione: “Sarà importante avere una nostra autonomia perché questi match sono pesanti e bisogna arrivarci carichi, determinati e lucidi”. Anche il presidente Massimo Secondo ha un pensiero alla vigilia della delicata trasferta in terra lariana: “Voglio ringraziare i tifosi per l’attaccamento che stanno dimostrando. Hanno capito che è una partita importante, praticamente una finale, e loro saranno davvero in tanti a Como. Vogliamo ringraziarli in anticipo e sono certo che la prestazione della squadra sarà positiva”. A Como si prevedono circa 400 tifosi della Pro Vercelli al seguito della squadra.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità