Scuola
Canzone e auguri

A Natale puoi: video clip dei ragazzi Cnos-Fap

L'iniziativa per le festività di Natale realizzata dallo storico istituto professionale salesiano

Scuola 28 Dicembre 2022 ore 10:41

Il Cnos-Fap del Belvedere ha pensato anche alle feste natalizie per rendere alcuni allievi protagonisti di una clip musicale con la cover della canzone "A Natale puoi".

I video maker

Un video realizzato dagli allievi Cristian Sgobio di 2°A e Micheal Castiglione di 1°B, da Andrea Bulgarelli e dalle formatrici Lucia Fistolera e Elena Salto.

Il video è il frutto di un breve laboratorio pomeridiano artistico realizzato per l'occasione, pensato come palestra di allenamento per future produzioni.

Gli auguri di Natale del Cnos-Fap

Siamo tutti in uno spazio unico, uno spazio grande e accogliente. Oggi la chiesa del Sacro Cuore ha un tono familiare, sembra una grande casa. Anche le indicazioni di Don Miglietta su come disporsi risuonano potenti ma con un tono di fondo festoso e conciliatore.

Allievi, formatori e personale sono seduti in ordine a riempire perfettamente tutte le panche fino in fondo. Una precisione che raramente si raggiunge quando si richiede ma che sorge quasi spontanea proprio nelle occasioni di festa e raccoglimento. La distribuzione dei panettoni traccia file più dritte di un insegnante che minaccia interrogazioni.

E' con questi pensieri in testa, attraverso i confronti fra bontà e imposizione, che rivolgiamo il nostro ultimo pensiero dell'anno alla professoressa Maria Bissacco, un esempio di infinita pazienza per tutti noi. Cristiani, musulmani, atei e indecisi, oggi i punti in comune vincono sulle differenze. Le figure di Maria nostra e Maria la Santissima sono trasversali nei cuori e nelle culture, così come lo sono i temi presentati da alcuni studenti volontari. Con l'aiuto dell'educatore De Donatis, si leggono salmi senza trasformare l'incontro in una messa. La parola sacra si cala nel tempo moderno col paragone tra la condizione della Santa Famiglia a Betlemme e dei migranti di oggi. Si invita a considerare i barconi che affondano in un mare di plastica come la versione contemporanea della mangiatoia con il bue e l'asinello.

Sotto le belle volte a crociera risuonano le cover delle canzoni di Natale, sotto al porticato le esultanze per l'inizio delle feste. I saluti si trascinano fuori l'ingresso, dove si attardano i capannelli di ragazzi e famiglie fino a che non si è finito di ridere o piangere abbastanza per separarsi.

Buon Natale e buon riposo a tutti!

Andrea Bulgarelli 

Seguici sui nostri canali