Politica
Il caso

Tronzano - Valdo bacchetta Canna Gallo: "Inaccettabili le critiche sugli eventi"

Per il vicesindaco non si può dire che siano stati "di scarso spessore culturale".

Tronzano - Valdo bacchetta Canna Gallo: "Inaccettabili le critiche sugli eventi"
Politica Vercellese, 21 Settembre 2021 ore 16:37

Nella foto il vicesindaco Fausto Valdo.

Un passaggio dell'intervento della consigliera d'opposizione Graziella Canna Gallo nell'ultimo consiglio comunale di Tronzano ha mandato su tutte le furie l'amministrazione che, tramite il vicesindaco Fausto Valdo ha voluto informare la cittadinanza sulle due dichiarazioni un merito agli eventi organizzati in paese nei mesi scorsi.

Ecco di cosa si tratta così come riportato nel verbale dell'assemblea: "“le iniziative organizzate fino a ora sembrano essere volte a placare e indorare la pillola alla popolazione ma sono iniziative di scarso spessore dal punto di vista culturale".

La replica del Comune

Durante il Consiglio Comunale tenutosi martedì 14 Settembre 2021 la consigliera di minoranza Graziella Canna Gallo ha lanciato una forte critica nei confronti degli eventi organizzati durante tutto l’anno sul territorio comunale.

Le frasi utilizzate dalla consigliera hanno il chiaro intento di screditare quanto sin qui realizzato:

In risposta a tali gravi affermazioni vogliamo ricordare che quest’anno – dopo un anno di sospensione causa Covid – a Tronzano Vercellese si sono tenuti numerosi eventi dal vivo ed anche virtuali, che elenco in sintesi:

- Diamo Luce al Nostro Natale – Pro Loco Famija Trunsaneisa;
- Diamo Luce al Nostro Carnevale – Pro Loco Famija Trunsaneisa;
- Ingrassiamo per una buona causa (pranzo di beneficenza) – Folk and Food;
- Un Goal per un mondo migliore – Cooperativa Mary Poppins;
- Pedalata – Pro Loco Famija Trunsaneisa;
- Tronzano Motori – Alfa nel Cuore;
- Festa dello Sport Edizione Olimpica – ASD Olimpia Runners;
- Tronzano sotto le Stelle – Pro Loco Famija Trunsaneisa;
- Trippata – Amis d’la Tripa
- Festa dei Coscritti Leva 2003.

Il ritorno della Patronale

Come non ricordare, inoltre, il ritorno della Festa Patronale dei Santi Pietro Paolo, che ha visto all’interno numerose manifestazioni (Mostra Memoria Storica, Celebrazione dei Nuovi Nati, Premiazione Borse di Studio, Gara di Pesca, Osservazione Astronomica, Luna Park ecc.), organizzata da Folk and Food, Nuovo Fiaschetto, Amis d'la Tripa e Pro Loco Famija Trunsaneisa.

Tengo ad evidenziare anche le attività tenute dalla Biblioteca Civica (Puntate online sui Tesori dell’Archivio Comunale e conferenza in occasione del settecentesimo anniversario dalla morte di Dante Alighieri) e le festività civili (25 Aprile e 2 Giugno), degnamente onorate con manifestazioni di ricordo nel pieno rispetto delle normative Covid-19.

Tutte le manifestazioni sono state organizzate da associazioni di volontari - patrocinante dal Comune - che ogni anno prestano la loro disponibilità, il loro tempo e la loro responsabilità per offrire al paese momenti di felicità e spensieratezza.

Le Consulte attivate

Da quest’anno è attiva anche una Consulta dei Giovani, formata da ragazzi dai 16 ai 30 anni di età che durante tutta l’estate ha collaborato con le associazioni ed ha saputo trasmettere emozioni tramite la proiezione pubblica di tutte le partite della Nazionale Italiana di Calcio ai recenti vittoriosi Campionati Europei.

Inoltre, da giugno è attiva la Consulta del Commercio, delle Attività Produttive e del Turismo, che contribuirà nei prossimi anni rendere ancora più attrattivo il nostro Comune.

"Sono critiche offensive per il paese"

Come si può credere, quindi, che un consigliere di Minoranza in carica, rappresentante delle Istituzioni, possa giudicare un evento organizzato dai propri compaesani ritenendolo “di scarso spessore dal punto di vista culturale”?

Oppure che gli eventi organizzati dalle Associazioni del proprio paese siano solo utili a "placare ed indorare la pillola alla popolazione"?

Ogni evento che si è tenuto ha avuto ed avrà un suo rilievo culturale: dallo Sport, ai Motori, all’Enogastronomia…tutto è cultura!

Come si può credere che un consigliere di Minoranza in carica, rappresentante delle Istituzioni, critichi quanto organizzato dai propri compaesani senza nemmeno partecipare ad alcuna manifestazione in programma?

Ritengo, infatti, che sia compito di un buon consigliere di Minoranza partecipare a tutti gli eventi che si tengono durante il corso dell’anno in paese, indipendentemente da chi li organizza.

Criticare gli eventi organizzati equivale criticarne gli ideatori, i realizzatori ed i partecipanti: quindi i Tronzanesi.
Ancor più: criticare a prescindere, senza nemmeno aver partecipato, non è politicamente corretto.

L’amministrazione comunale risponde a queste gravi affermazioni precisando che ha orgogliosamente sostenuto e continuerà a sostenere tutte le attività che verranno realizzate nel prossimo futuro sul territorio comunale.

A tutti i volontari, i giovani e le associazioni che contribuiscono a tenere vivo il paese va un sentito ringraziamento!