Politica
Opere Pubbliche

Tre milioni alla Provincia per fondamentali opere di viabilità

Si farà una nuova rotonda a Borgo d'Ale sulla Sp11 e si abbatter il cavalcavia Sp31 bis a Crescentino.

Tre milioni alla Provincia per fondamentali opere di viabilità
Politica Vercellese, 03 Novembre 2021 ore 11:02

Nella foto il vicepresidente della Provincia Pier Mauro Andorno.

Stanziati dalla Regione Piemonte tre milioni di euro per due importanti opere viarie e altre manutenzioni attese da tempo, una rotonda sulla Sp11 a Borgo d'Ale e la demolizione del cavalcavia sulla 31 bis a Crescentino. Ad annunciarlo è il vicepresidente della Provincia Pier Mauro Andorno che commenta le novità.

"Un ottimo esempio di collaborazione istituzionale"

“Sono molto soddisfatto di vedere finalmente finanziate queste due opere. Ringrazio il Presidente Cirio e l’Assessore Gabusi per l’attenzione che riservano alla nostra Provincia e al nostro territorio. Un ottimo esempio di collaborazione istituzionale che mette al centro la sicurezza dei cittadini”.

Così Pier Mauro Andorno commenta l’inserimento, nei primi 29 interventi del nuovo pacchetto di investimenti da 36 milioni di euro messi in campo dalla Regione Piemonte nell’ambito del PNRR, dei due interventi.

Necessità primarie del territorio inserite nel PNRR

“Entrambi gli interventi - prosegue il vicepresidente - erano stati inseriti nell’elenco delle opere che, come Provincia, abbiamo raccolto ascoltando i Comuni e poi abbiamo personalmente portato in Regione come base di necessità legate al PNRR”.

In diversi incontri ho rappresentato al Presidente Cirio e all’Assessore Gabusi la necessità di porre rimedio al pericolosissimo incrocio che dalla SP11 porta a Borgo d’Ale, teatro di molti gravi incidenti tra i quali il più recente dove ha perso la vita una bambina di Tronzano. Entrambi mi avevano promesso il loro impegno e sono stati di parola.

Al nostro territorio, tra manutenzioni ordinarie e straordinarie, nuove realizzazioni, restauri, messe in sicurezza, ripristini e consolidamenti arriveranno complessivamente più di 3 milioni di euro. Un buon inizio per migliorare e rendere più sicuri i nostri paesi e la nostra provincia”.