Iniziativa

Tamponi rapidi alla Bargè grazie all’assessore Olivetti

Il giorno 24 il primo screening che si ripeterà ogni 25 giorni.

Tamponi rapidi alla Bargè grazie all’assessore Olivetti
Vercelli e dintorni, 19 Novembre 2020 ore 16:42

Il Comune di Vercelli sta collaborando nei limiti delle sue possibilità con l’Asl Vc per l’emergenza Covid, ad esempio nel supporto al tracciamento dei casi. Ora. però, sarà direttamente un assessore, Ombretta Olivetti (Lega), a dare una mano in un compito altamente specializzato, ovvero assicurando i tamponi rapidi per ospiti e personale della Cascina Bargè, essendo di professione infermiera. Lo annuncia in una nota, unitamente al consigliere Regionale e presidente della commissione regionale Sanità Alessandro Stecco.

La nota di Olivetti e Stecco

“In data 24 novembre l’assessore Ombretta Olivetti, in quanto infermiera, effettuerà i tamponi rapidi inviati dal Dirmei agli operatori e agli ospiti della cascina Bargè.

“Le persone da controllare – dichiara Olivetti – saranno 25 e il controllo sarà ripetuto ogni 25 giorni al fine di garantire la sicurezza di chi accede al servizio. Qualora si accertassero delle positività, sarà eseguito subito e sempre da me il tampone molecolare da inviare al Sisp”.

“Continua la collaborazione – precisa l’assessore – tra Asl e comune di Vercelli per affrontare l’emergenza covid-19, questa volta guardando ai soggetti fragili e alle loro famiglie. Abbiamo optato per questa soluzione in quanto si vuole garantire un intervento di screening dedicato, in un contesto conosciuto dagli utenti, al fine di arrecare loro il minor disturbo dal punto di vista psicologico.

Proseguono così, per formazione personale e per indole, l’attenzione e l’impegno nei confronti di chi vive una situazione di disagio; preciso che il servizio sarà gratuito all’utenza, così come la mia prestazione”.

L’appoggio di Stecco

Conclude Stecco: “I tamponi rapidi sono oggi un vero spartiacque per poter riprendere gli spazi, i luoghi e le attività che il Covid ci ha fatto sospendere o messo in crisi. Il flusso continuo di rifornimenti garantirà all’Asl e alle RSA un sempre maggiore controllo dei contagi e una crescente disponibilità anche per enti locali e privati, così da avere una più alta possibilità di ripartire con progetti di comunità. Sottolineo l’ottimo lavoro dell’assessore Olivetti e del comune in questo specifico ambito”.

Così in una nota l’assessore Olivetti e il consigliere e presidente della commissione Sanità Alessandro Stecco.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità