SiAmo Vercelli: “Quanti pezzi dovrà ancora perdere il Sant’Andrea?”

Il gruppo aveva proposto oltre un anno fa l'istituzione di una Fabbrica sul modello di quella attiva per il Duomo di Milano.

SiAmo Vercelli: “Quanti pezzi dovrà ancora perdere il Sant’Andrea?”
Politica 11 Luglio 2016 ore 12:20

Il gruppo aveva proposto oltre un anno fa l’istituzione di una Fabbrica sul modello di quella attiva per il Duomo di Milano.

Il gruppo consiliare SiAmo Vercelli preoccupato dalla continua “perdita di pezzi” del Sant’Andrea.  «È evidente a tutti che la gravità della situazione e la rilevanza dei problemi da risolvere impongano un approccio diverso da quanto fatto fino ad ora – sottolineano i consiglieri – servono ingenti risorse finanziarie e figure professionali dedicate e qualificate, con le competenze necessarie». Oltre un anno fa SiAmo Vercelli ha proposto con una mozione l’istituzione di una Fabbrica, sul modello di quella già in uso per realtà come il Duomo di Milano, «che, mettendo insieme un gruppo di persone esperte, possa svolgere un’efficace opera di conservazione e valorizzazione, dedicandosi al reperimento delle risorse finanziarie necessarie, attraverso moderne tecniche di raccolta fondi». La mozione aveva ottenuto il voto favorevole unanime. «Ma, in tutto questo tempo, è rimasta lettera morta – aggiungono – quanti pezzi dell’Abbazia dovranno ancora staccarsi affinché questa Giunta dia seguito all’impegno votato da tutti i consiglieri comunali e dallo stesso sindaco che riesce a smentire anche se stessa?».

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità