Variazione bilancio

Santhià: liberati 700.000 euro per lavori in città

Sbloccate risorse dopo un'attenta analisi approvata anche dalla Corte dei Conti.

Santhià: liberati 700.000 euro per lavori in città
Santhià, 26 Giugno 2020 ore 11:05

Il Consiglio Comunale di Santhià, svoltosi ieri 25 giugno, ha approvato una variazione al bilancio di previsione 2020/2022 che libera 700.000 euro di risorse per importanti opere pubbliche.

Lo comunica il sindaco Angelo Cappuccio. I fondi sono stati reperiti grazie allo sblocco di risorse bloccate come riserva specifica e che, dopo un approfondito esame finanziario e normativo, sono tornati nella disponibilità della città.

“La relazione certificata – sottolinea il Sindaco – è stata sottoposta al revisore dei conti, al segretario comunale e all’ufficio di ragioneria del Comune di Santhià e le valutazioni favorevoli arrivate proprio nelle scorse settimane, anche dalla Corte dei Conti, ci consentono di avviare una serie di lavori per la città. Questo pur mantenendo adeguata riserva specifica e coperta in bilancio. Un risultato che premia la caparbietà mia e dei miei collaboratori nel voler chiarire ogni aspetto del bilancio comunale per non lasciare nulla di intentato per Santhià”.

Come verranno spesi i fondi

I 700mila euro verranno destinati in questo modo:

  • Manutenzione straordinaria edifici patrimonio comunale € 420.000,00
  • Intervento di adeguamento C.P.I. (presidi di sicurezza antincendio) per la Scuola elementare Collodi € 120.000,00 (importo del progetto € 190.000,00 di cui € 70.000,00 finanziati con trasferimento statale)
  • Interventi di manutenzione straordinaria riguardanti la viabilità € 160.000,00 (importo del progetto € 320.000,00 di cui € 160.000,00 finanziati da contributo regionale L.R. 18/84 e D.G.R. n. 3-1385/2020)

I lavori di sistemazione della città interesseranno volutamente sia il centro storico sia le periferie.
Saranno diverse opere che vanno ad aggiungersi alla normale manutenzione, non si tratta ovviamente di un ‘libro dei sogni’, ma di opere concrete.

Alcuni dei principali interventi

“Particolare attenzione, come abbiamo fatto negli scorsi anni, – spiega Cappuccio – sarà dedicata alle nostre scuole ad iniziare dal CP il certificato incendio della scuola Collodi dove verranno fatte anche opere di sistemazione della palestra e degli infissi. Verrà imbiancata anche esternamente la Scuola media e sistemato il cortile interno; lo stesso si farà con la facciata del Centro culturale Jacopo Durandi.

Nuova rotonda all’incrocio Lidl

Per quanto riguarda i lavori pubblici e la sicurezza stradale verrà realizzata una nuova rotonda all’incrocio del supermercato Lidl, ora dotato di semaforo. In tal modo tutta l’area viene riqualificata anche dal punto di vista della viabilità. Riqualificazione prevista nell’area del Belvedere, anche in collaborazione con RFI e eventualmente con ex-Keller.

Le asfaltature

Poi si procederà con una serie di asfaltature: si agirà su tutta via Tagliamento con sistemazione anche dei marciapiedi e su alcuni tratti di via Deledda e via Talucchi.
Verranno sistemate alcune piazze e piazzette del centro storico e anche più esterne: ad esempio piazza Pellico, piazzetta della Santissima Trinità, piazza Zapelloni, piazza Verdi e piazza degli Affreschi e la piazza che si trova all’ingresso del Palestrone Pellico in Strada Vecchia di Carisio.

Rinnovamento dell’illuminazione

Per quanto riguarda l’illuminazione, verranno sostituiti i lampioni stradali di via Dante, piazza Vittorio Veneto e piazza Aldo Moro.
Inoltre intendiamo realizzare un ponte con passaggio pedonale che dal piazzale del supermercato Lidl attraversa il canale e arriva in via Dora Baltea. Questa è un’opera di notevole impatto che consentirà ai residenti della zona di evitare il passaggio a piedi in corso Due Giugno e allo stesso tempo offrirà una sistemazione più accogliente all’area.

Verranno messi a posto anche i passaggi pedonali nella zona del foro Boario e di Corso Sempione.

Ripristino wi-fi gratuito

Sarà poi ripristinato il servizio gratuito di WI-FI e verrà installato, si ipotizza nell’area dei viali, un tabellone elettronico informativo.
Infine non dimentichiamo che proprio poche settimane fa abbiamo avviato il percorso che porterà alla ristrutturazione del bocciodromo che diventerà il Centro polifunzionale della città ed i lavori di ripristino dello storico complesso dell’Auditorium San Francesco.
Insomma, ottimi risultati per una città sempre più piacevole da vivere”.

Una “coda” politica

“In consiglio comunale – conclude il primo cittadino – lo sblocco di 700mila euro per la città è stato approvato definitivamente con i soli voti della maggioranza consigliare di ‘Impegno per Santhià’. La minoranza di destra ha votato contro anche questa volta così come aveva fatto nello scorso consiglio comunale votando contro i lavori per il centro polifunzionale e il recupero del San Francesco”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità