Politica
Vercelli

Più Europa chiede una commissione sull'operato delle amministrazioni

«Nessuno al di fuori di chi ha accesso alla totalità delle informazioni necessarie può seriamente esprimere un giudizio di valore».

Più Europa chiede una commissione sull'operato delle amministrazioni
Politica Vercelli e dintorni, 18 Maggio 2020 ore 13:31

"Più Europa" di Vercelli: «E’ inutile e superfluo continuare ad esprimere critiche e giudizi sull’operato di ogni livello amministrativo e di governo: nessuno al di fuori di chi ha accesso alla totalità delle informazioni necessarie può seriamente esprimere un giudizio di valore».

Le responsabilità

«Sono giorni che dovrebbero scuotere menti, cuori e sedie di chi intende occuparsi di politica. All’alba della fase tre, o due e mezzo, o due bis, è fondamentale che ognuno prenda coscienza della responsabilità personale nell’eccedere e mettere a rischio la salute altrui». Lo dichiara Federico Bodo, coordinatore di "Più Europa" per Vercelli. «E’ necessario che si riparta, è necessario che la nostra società ricominci ad essere il motore del nostro Paese come della nostra città. E’ inutile e superfluo continuare ad esprimere critiche e giudizi sull’operato di ogni livello amministrativo e di governo: nessuno al di fuori di chi ha accesso alla totalità delle informazioni necessarie può seriamente esprimere un giudizio di valore».

Una commissione

«Per questo motivo Più Europa a Vercelli intende fare appello alle forze politiche in Consiglio Comunale, nei Consigli Comunali di tutta la Provincia, come già fatto per il Consiglio Regionale, affinché si istituisca una Commissione Politica e d’Inchiesta(come previsto dall’Art.27, comma 1, dello Statuto del Comune di Vercelli) sull’operato delle amministrazioni nella gestione dell’emergenza sanitaria in atto - prosegue - una seria valutazione delle azioni intraprese a tutela di tutti e delle categorie più vulnerabili in particolare, potrà permettere di valutare le azioni alternative e le proposte per fare in modo che ciò che è accaduto non accada ancora e possa essere gestito nel migliore dei modi. Non abbiamo chiesto conto all’amministrazione finora, ma è giunto il momento di riportare la politica al suo ruolo fondamentale: occuparsi della gestione del sistema, con chiari indirizzi. E’ ora di uscire dalle campagne elettorali, è ora di garantire alla cittadinanza il rispetto che merita».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter