Montagna di spazzatura in corso Prestinari

Montagna di spazzatura in corso Prestinari
Vercelli e dintorni, 17 Agosto 2018 ore 09:53

Montagna di spazzatura in corso Prestinari. Nuova segnalazione di degrado in città da parte della Lega.

Montagna di spazzatura in corso Prestinari

Continua il monitoraggio del territorio cittadino da parte della Lega, che oltre ad agire di suo, recepisce e rilancia le segnalazioni dei cittadini su situazioni di degrado. Ecco il più recente caso che viene posto all’attenzione dell’amministrazione comunale.

La Lega chiede conto

“Mentre l’assessore Caradonna si dilettava con la sua performance, così da lui stesso definita, presso la manifestazione al parco Kennedy nella serata di Mercoledì 15 Agosto con la presenza del sindaco, Maura Forte, la situazione in corso Marcello Prestinari continuava a degradare, come da foto inviate.

Sebbene lo stato di tale cortile era ben evidente a chi passasse da quelle parti, si vede che il duo Forte-Caradonna non conosce tale zona della città, tale situazione rimane invariata da circa tre giorni.

Tocca sempre ai cittadini accorgersene

Ci chiediamo allora se debbano essere sempre i cittadini, i quali pagano la TARI, nel dover essere preparati alle segnalazioni sulle inadempienze per lo smaltimento dei rifiuti e se costoro debbano ugualmente essere protagonisti economicamente nella perequazione dei costi di smaltimento.

Delle performance dell’assessore Caradonna non ne restiamo stupiti, in quanto ci “deliziò” con un suo discorso a microfoni aperti pensando che fossero chiusi nel suo ruolo pro tempore di presidente del consiglio ma aldilà di differenze filosofiche evidenti tra noi, sembrerebbe esserci una certa forma di non conoscenza delle criticità in essere nella nostra Vercelli.

“Caro assessore le faremo da tutor”

Non tema caro assessore ci faremo carico noi con i cittadini, quest’ultimi hanno realmente a cuore la propria città, nel segnalarle quello che lei dovrebbe vedere e risolvere di sua iniziativa, le faremo umilmente da tutor per i pochi mesi restanti di questa amministrazione.

Auspicando in performance vocali nulle ma fattive molte,non tanto per lei ma per tutti noi che alla nostra città ci teniamo, speriamo abbia un sussulto di orgoglio e si attivi celermente per risolvere questo lassismo, almeno così sembrerebbe, che la ex municipalizzata ha nel rendere i luoghi di raccolta dei rifiuti puliti. Non dimenticando che se si fosse scelto di mantenere il controllo della municipalizzata, chi vuol capire capisca, si avrebbe un controllo diretto sulle situazioni di degrado cittadino e così si potrebbe intervenire in modo celere ma così non è stato ed i rapporti si sono invertiti e la città in toto sembrerebbe pagarne le conseguenze.

“In ogni caso pulire sarebbe solo il vostro dovere”

Chiudo affermando che se anche lei caro assessore incominciasse ad avere una operatività molto più concreta e celere noi non le faremo alcun complimento, perché bisogna ricordare che per svolgere tali deleghe i cittadini le versano mensilmente un’indennità che come amava dire Margaret Thatcher: non esistono i soldi pubblici ma esistono quelli che lo stato ci prende ed in questo caso per i rifiuti sono quelli della TARI che il comune incamera per coprire il costo del servizio. Sevizio che il foto documento sembrerebbe certificare approssimativo.

Leggi anche: Lega Vercelli: «L’incuria non va in vacanza»

VAI ALLA HOME PAGE E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE