Lunedì prima udienza per il processo delle “firme false”

Tra gli accusati il sindaco Maura Forte e molti ex consiglieri comunali

Lunedì prima udienza per il processo delle “firme false”
01 Aprile 2016 ore 21:35

Tra gli accusati il sindaco Maura Forte e molti ex consiglieri comunali

 

Lunedì mattina prima udienza, presso il Tribunale di Vercelli, per il processo relativo alla falsa autenticazione delle firme sulle liste elettorali per il rinnovo del Consiglio Provinciale nel 2011. Si tratterà di una udienza che tecnicamente viene definita “filtro”. Dovranno rispondere del reato di falso ideologico in atto pubblico il sindaco Maura Forte, Camillo Bordonaro (all’epoca presidente del Consiglio Comunale), Antonio Prencipe (ex vicesindaco), Massimo Simion (ex consigliere provinciale), Guglielmo La Mantia (ex consigliere comunale), Armando Apice (ex consigliere comunale), Emanuele Pozzolo (ex consigliere comunale), Giorgio Corradini, Barbara Gardano, Filippo Ristagno (ex consigliere comunale) e Massimo Materi (ex assessore comunale). Ad ottobre dello scorso anno furono stralciate le posizioni di altri 14 indagati tra i quali Ercole Fossale, Giovanni Corgnati e Pier Giorgio Comella. L’accusa che viene mossa è che durante la campagna elettorale del 2011 furono apposte centinaia di firme a sostegno dei vari candidati che poi pare siano risultate false, ovvero non siglate in presenza del politico certificatore.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità