Opere pubbliche

La Provincia allarga il ponte sul Po di Trino

Il manufatto verrà ristrutturato e reso anche più sicuro.

La Provincia allarga il ponte sul Po di Trino
Vercellese, 30 Settembre 2020 ore 18:09

Se ne parla da anni e finalmente si è aperto il cantiere per la sistemazione del ponte sul Po, tra Trino e Camino, che è ormai troppo stretto per il traffico che deve sopportare.

I lavori sono iniziati lo scorso lunedì 28 settembre, ad annunciarlo è la Provincia di Vercelli.

Sarà un ponte rinnovato e sicuro

«Con questo cantiere – si legge nella nota – verranno realizzate opere per impermeabilizzare l’impalcato consentendone dunque la pulizia, rinforzando in generale l’intera struttura anche mediante la copertura delle armature scoperte e logore. Si proseguirà successivamente ad un allargamento della carreggiata al fine di ricavare una nuova corsia ciclo-pedonabile ed un nuovo parapetto».

Non si tratta, dunque, solo di un allargamento, ma di una completa revisione e messa in sicurezza.

«Con oltre 1.000 mezzi al giorno che vi transitano – commenta con soddisfazione il Vice-Presidente Pier Mauro Andorno, delegato alla viabilità – queste opere si erano rese ormai necessarie. Un intervento analogo a quello che stiamo concludendo su un altro viadotto della nostra Provincia, quello di Doccio nel Comune di Quarona. Vigilerò personalmente sull’andamento dei lavori e sul rispetto delle tempistiche che, auspico, saranno pienamente rispettate».

“Bravo Pier Mauro”!

Il Presidente Eraldo Botta si congratula col suo Vice per questo ennesimo risultato ottenuto: «A meno di un anno dall’inizio del mio mandato lo posso affermare con assoluta certezza: Pier Mauro è la dimostrazione di come un’attenta programmazione porta a risultati concreti per i cittadini. Non posso fare a meno di ringraziarlo, insieme ai tecnici provinciali coinvolti, per essere un ottimo esempio di unità territoriale, un ruolo pontiere tra la Bassa e la Valsesia con la sua costante presenza ed impegno su tutto il territorio».

I fondi stanziati dopo la tragedia del “Ponte Morandi”

I fondi che stanno finanziando queste opere erano stati erogati con il “Decreto Ponti” dal Ministero delle Infrastrutture dopo il crollo del Ponte Morandi nel corso del
2019. Le ditte che stanno eseguendo i lavori sono la Bertini s.r.l. e la Sodis s.r.l. in associazione temporanea d’impresa, entrambe valsesiane, mentre il Direttore dei Lavori ed il Responsabile per la sicurezza sono rispettivamente l’Ing. Lo Preiato e l’Ing. Isgrò.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità