Politica
Il caso

Italia Viva: "Il no al dono di Olmo isola i nostri nonni"

Prima presa di posizione sulla decisione del Cda della Casa di Riposo di piazza Mzzini.

Italia Viva: "Il no al dono di Olmo isola i nostri nonni"
Politica Vercelli e dintorni, 11 Dicembre 2020 ore 08:50

Italia Viva Vercelli è la prima forza politica cittadina, e per ora l'unica, ad esprimere rammarico per la scelta del Cda della Casa di Riposo di piazza Mazzini che ieri, giovedì 10 dicembre, ha bocciato la donazione di Carlo Olmo di una opportuna struttura, sicura e certificata, per consentire alle famiglie un incontro e anche il contatto, attraverso "manipolatori" che sono gli stessi usati nei laboratori sterili e dunque più che garantiti.

La nota di Italia Viva Vercelli

"Con stupore e tristezza apprendiamo della decisione del Consiglio di Amministrazione della Casa di riposo del Comune di Vercelli di rifiutare il dono della “stanza degli abbracci” da parte del Cavaliere Carlo Olmo.

Proprio quando si sperava di poter riaccendere una luce di speranza in un luogo martoriato da sofferenze e lutti, si è scelta, con poco amore e molta freddezza, l'estrema cautela, forse meno applicata in passato, senza neppure indicare alternative, isolando ancora una volta, privi di affetti, i nostri nonni, che meritano molto di più".