Politica
Il caso

Cittadinanza di Pezzana a Mussolini: "il Sindaco la revochi per il 25 aprile"

Lo chiedono Igor Boni (presidente Radicali Italiani), Roswitha Flaibani (gruppo +Europa Vercelli) e Giulio Manfredi (Associazione radicale Adelaide Aglietta).

Cittadinanza di Pezzana a Mussolini: "il Sindaco la revochi per il 25 aprile"
Politica Vercellese, 17 Aprile 2022 ore 10:17

Nella foto Igor Boni e Roswitha Flaibani in occasione della contestata delibera del Consiglio Comunale di Pezzana. 

Torna alla ribalta il caso della cittadinanza onoraria a Benito Mussolini, che il Comune ha di fatto avvallato nei mesi scorsi quando era emersa la singolarità di un onorificenza ancora valida. Radicali-+Europa, che avevano sollevato la questione sottolineano: «il "caso Pezzana” è ancora più grave del “caso Carpi”. In occasione del 25 aprile chiediamo a sindaco Pezzana di revocare la cittadinanza onoraria».

Questo il  senso di una nuova comunicazione inviata ai giornali alla vigilia di Pasqua dagli esponenti radicali e di +Europa, nella quale, peraltro, c'è pure l'appello ai Sindaci italiani di attivarsi per chiedere l'incriminazione di Putin di fronte al Tribunale Internazionale dell'Aja.

"Il caso Pezzana più grave del caso Carpi"

Igor Boni (presidente Radicali Italiani), Roswitha Flaibani (gruppo +Europa Vercelli) e Giulio Manfredi (Associazione radicale Adelaide Aglietta) nel rivolgere questo appello al Sindaco Bondesan, aggiungono: «Fa giustamente scandalo quanto successo a Carpi, dove il sindaco ha proposto di revocare la cittadinanza onoraria concessa a Benito Mussolini nel 1924 e la votazione è saltata perché le opposizioni hanno fatto mancare il loro voto, necessario per raggiungere la maggioranza qualificata richiesta. Ma è ancora più grave il “caso Pezzana” del “caso Carpi”. Nel Comune del Vercellese, su nostra esplicita richiesta formale di revocare la cittadinanza onoraria a Benito Mussolini (concessa, come a Carpi, nel 1924), il sindaco Stefano Bondesan presentò e fece ratificare dal Consiglio Comunale (nessun dibattito, 8 SI’ e tre assenti), il 30 settembre 2021, una deliberazione (vedi primo link) che confermava, anzi rinnovava, la cittadinanza onoraria a Benito Mussolini.

Revocare un provvedimento vergognoso

Nell’avvicinarsi della festa del 25 aprile, ribadiamo la nostra richiesta al Sindaco ma anche a ciascun consigliere comunale di Pezzana di revocare un provvedimento vergognoso e incomprensibile.

"Incriminate Putin"

Ma proprio perché il 25 aprile 2022 cade nel mezzo di una sanguinosa guerra di aggressione del regime di Putin all’Ucraina, che resiste eroicamente con le stesse motivazioni con cui i partigiani italiani si opposero agli scherani di Hitler e di Mussolini, chiediamo al sindaco di Pezzana, al sindaco di Carpi, a tutti i sindaci italiani di sottoscrivere l’appello promosso da Radicali Italiani “Putin all’Aja”, per l’incriminazione di Vladimir Putin per crimini di guerra e crimini contro l’umanità da parte del Tribunale Penale Internazionale dell’Aja: https://radicali.it/putin-allaja/

In attesa di risposta l'interrogazione parlamentare di Magi

Infine, siamo sempre in attesa che il Ministro dell’Interno risponda all’interrogazione del deputato radicale Riccardo Magi (n. 4/10595 del 3/11/2021, vedi secondo link) sul “caso Pezzana” ma anche, in generale, sul problema delle cittadinanze onorarie a Mussolini.

Testo deliberazione n. 23 del 30/09/2021 del Consiglio Comunale di Pezzana (VC)
http://www.servizipubblicaamministrazione.it/siti/pzzn552/Data/Delibere/cc-2021-00023.pdf

Testo interrogazione del deputato Riccardo Magi (Radicali Italiani/+Europa/Azione)
https://aic.camera.it/aic/scheda.html?numero=4/10595&ramo=CAMERA&leg=18

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter