Politica

Carenza di personale Asl Vercelli, Mli: "Si nega l'evidenza"

La consigliera Stefania Batzella insoddisfatta delle risposte dell'assessore

Carenza di personale Asl Vercelli, Mli: "Si nega l'evidenza"
Politica Vercelli e dintorni, 18 Settembre 2018 ore 18:31

Carenza di personale all'Asl di Vercelli: da Stefania Batzella, consigliera regionale del Movimento Libero Indipendente, una critica all'assessorato alla Salute.

Carenza di personale il commento

«Dalla risposta ricevuta oggi in aula, è chiaro che il problema della carenza di personale nell’Asl di Vercelli è nota da tempo anche a Saitta, che, però, continua a negare l’evidenza, a contraddirsi e dimostra di non conoscere la realtà della sanità piemontese - afferma la consigliera - E, ancora peggio, definisce ‘ordinaria’ la riduzione dell’orario del Cup (Centro unico di prenotazione) durante il periodo estivo. E’ evidente che il personale amministrativo, che ha diritto alle ferie, non è sufficiente a garantire l’intera copertura oraria del servizio». Batzella ha interrogato oggi in aula l’assessore alla Sanità per chiedere conto delle carenze di personale sia sanitario sia amministrativo nel territorio dell’Asl di Vercelli, denunciate dai rappresentanti sindacali Cgil, Cisl e Uil.

Le nuove assunzioni

«Saitta – prosegue Batzella – ha confermato che c’è carenza di personale e ha dichiarato che le nuove assunzioni saranno possibili grazie all’uscita dal piano di rientro. Peccato che lo sblocco del turnover sia avvenuto a marzo 2017, cioè un anno e mezzo fa. Cosa è stato fatto in questo periodo? Cosa sta aspettando?». Il gruppo sostiene anche che i sindacati abbiano chiesto da tempo un incontro per discutere del problema, ma senza risposta. Le problematiche segnalate da Batzella, cioè la chiusura estiva delle radiologie di Santhià e Gattinara e quella del punto nascita di Borgosesia «sono state liquidate dall’assessore come ‘legate alle note criticità assunzionali del personale medico specialista’, tanto è vero che da tempo si ricorre alle agenzie interinali e cooperative per assumere medici. Allora, per quale ragione ad oggi la situazione è sempre la stessa e il problema non è stato risolto a monte, con assunzione definitive?».

La deliberazione

«E’ comodo per l’assessore, poi, dire che in queste settimane si sta predisponendo una nuova delibera per definire e aumentare i tetti di spesa per il personale relativi al 2019. Questa risposta evidenzia che finora è stato fatto poco o nulla. Come sempre – conclude la consigliera – a farne le spese sono sempre i cittadini e i lavoratori costretti a compensare la cattiva organizzazione aziendale».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter