La ricaduta

Cannata di nuovo nel mirino per un post su Silvia Romano

Il Comitato Antifascista Antirazzista di Vercelli ne chiede le dimissioni.

Cannata di nuovo nel mirino per un post su Silvia Romano
Vercelli e dintorni, 21 Maggio 2020 ore 18:54

Il consigliere comunale Giuseppe Cannata, se proprio non  vuole dimettersi dalla sua carica, forse farebbe bene quantomeno a togliersi da Facebook e ad astenersi da condivisioni e opinioni, perché è stato di nuovo protagonista in negativo, questa volta accodandosi alla campagna d’odio nei confronti di Silvia Romano, la volontaria italiana liberata dopo due anni di prigionia nelle mani dei fondamentalisti islamici e che è stata ricoperta d’insulti solo per aver salvato la propria vita convertendosi all’Islam, una delle pagine più basse dell’odio in rete.

Il Comitato Antirazzista ed Antifascista, però, chiede con forza le dimissioni del consigliere, con un comunicato che riportiamo integralmente.

“Cannata dimettiti!”

“Ed ecco ci risiamo. Il consigliere comunale Giuseppe Cannata dopo i suoi numerosi precedenti gravemente omofobi e di incitazione alla violenza, ancora una volta, non è riuscito a trattenersi dal pubblicare sui social contenuti di bassissimo livello. Prima sono stati i gay il suo bersaglio: con la frase “uccideteli tutti” il consiglio comunale è finito su tutte le testate nazionali, con conseguente vergogna per la città di Vercelli. Nonostante le richieste di dimissioni da parte di cittadini, associazioni, di noi Comitato Vercelli Antifascista, il consigliere Cannata non si dimette. Con strafottenza e confermando di non aver nessun rispetto dei cittadini vercellesi continua ad infangare e delegittimare il consiglio comunale con la sua presenza tra i rappresentanti istituzionali della cittadinanza. Prima l’odio e la violenza contro “i gay”, ora invece, si aggiunge alla valanga dei più beceri insulti sessisti rivolti a Silvia Romano, con le conseguenti numerose minacce ricevute. Sessismo e razzismo in una immagine che dovrebbe essere inaccettabile per il buon senso di un cittadino comune figurarsi per chi occupa posti istituzionali. Nessuno deve utilizzare i ruoli istituzionali per fare da amplificatore per l’omofobia, razzismo e sessismo. Per questo motivo ribadiamo: Cannata Dimettiti!”

Comitato Antifascista Antirazzista Vercelli

N.B.: Non riportiamo il fotomontaggio postato da Cannata per rispetto dei nostri lettori e della stessa Silvia Romano.

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei