Economia

Polo industriale di Saluggia: i sindacati chiedono azioni rapide

Invito soprattutto alla Provincia di Vercelli perché si attivi per il rilancio dell'area.

Polo industriale di Saluggia: i sindacati chiedono azioni rapide
Vercellese, 31 Gennaio 2020 ore 11:33

Polo industriale di Saluggia: i sindacati chiedono azioni rapide. Invito soprattutto alla Provincia di Vercelli perché si attivi per il rilancio dell’area.

Polo industriale di Saluggia: i sindacati chiedono azioni rapide

Il polo industriale di Saluggia è stato al centro di grandi preoccupazioni quando Livanova annunciò lo spostamento di parte della produzione in Canada. Poi la levata di scudi di sindacati e territorio ha convinto la multinazionale a tornare sui suoi passi. Ma un’altra crisi è ancora aperta e riguarda i lavoratori della Microport.

Così Cgil, Cisl e Uil, tramite le sigle di categoria, chiedono che si apra un tavolo di trattativa con tutte le aziende del polo saluggese.

“Sicurezza, viabilità, infrastrutture ed espansione occupazionale. – Si legge nella nota – Sono questi i temi che devono essere affrontati al più presto – secondo CGIL, CISL e UIL – nelle aziende che insistono nel sito di Saluggia: questioni che sono state messe in evidenza dalla crisi occupazionale che ha interessato Livanova (oggi chiusa) e Microport (ancora aperta)”.

Attivare stabilità ed espansione

“Durante l’incontro del 13 dicembre scorso, convocato da Regione Piemonte e al quale, oltre alle Organizzazioni sindacali, hanno partecipato Provincia di Vercelli e sindaci dei Comuni limitrofi, l’impegno di tutti andava nel trovare soluzioni al problema degli esuberi ma prendeva in considerazione anche problematiche più generali, come la presenza del sito nel territorio e le azioni da attivare per facilitarne la stabilità e l’espansione.
Anche se la vertenza Livanova si è chiusa, questo non deve far pensare che si possano ulteriormente procrastinare gli interventi che già da anni vengono richiesti ai vari livelli istituzionali e che rispondono non solo alle necessità espresse dalle Società presenti nel sito, ma anche alla convivenza delle stesse sul territorio.

Ruolo della Provincia fondamentale

In questo scenario, il ruolo della Provincia può essere determinante nell’attivare un Tavolo attorno al quale riunire e coordinare Sindaci, Società e parti sociali, coinvolgendo anche la Regione, per trovare risposte alle necessità sollevate.
Per questo, le Organizzazioni sindacali chiedono che il presidente della Provincia si faccia promotore di questo intento, mantenendo gli impegni presi a dicembre 2019 e convocando, a breve termine, un incontro affinché si cominci a discutere sul percorso più efficace da intraprendere per dare risposte.

VAI ALLA HOME PAGE E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE